Wootton: Il disastroso tour colonialista dei Cambridge è tutta colpa della duchessa Meghan

Era la cosa più prevedibile di sempre, e ognuno di noi sapeva che sarebbe successo non appena il Keen Caribbean Tour si fosse trasformato nel Racist Colonizer Caribbean Tour. Non appena le parole e le immagini sordi del duca e della duchessa di Cambridge dalla loro vacanza colonialista sono state smascherate, ovviamente qualcuno avrebbe incolpato Meghan. Ovviamente sarebbe tutta colpa di Meghan, in qualche modo. Meghan si sta occupando dei suoi affari e crescendo i suoi figli a Montecito, ma Dan Wootton sta ancora cercando di trascinarla nel gigantesco pasticcio di Buttons & Incandescent. Wootton inizia persino la sua rubrica con "Immagina la furia del principe William". Sì, abbiamo capito, Dan. Quel tipo è sempre pieno di rabbia. Pensate tutti che sia per questo che la Giamaica dice "non vogliamo essere ancora in giro quando quel ragazzo è re" ? Alcuni punti deboli della sconfinata colonna del Daily Mail di Wootton, "Vergogna per Meghan Markle mentre i suoi propagandisti usano la fantasia che la famiglia reale sia razzista per far deragliare il tour giamaicano di Wills e Kate e distruggere il Commonwealth".

Wootton in realtà ha digitato "sbadiglio" qui: "Poiché il suo tour reale in Giamaica con Kate è sempre più oscurato da una lite tossica per le richieste locali di riparazioni per compensare il colonialismo britannico (sbadiglio), sono le parole di sua cognata essere usato come arma contro la famiglia reale. In effetti, il mucchio di bugie di Meghan Markle alla sua migliore amica Oprah Winfrey, che suggerisce che la monarchia è un'istituzione razzista e mettere in dubbio i suoi membri più anziani sta ora fornendo una spinta significativa alla causa repubblicana in rapida evoluzione in Giamaica nel peggior momento possibile.

Questo fa sorgere la domanda sul perché i reali non lo abbiano negato fermamente: “Questa è sempre stata la preoccupazione dei cortigiani anziani quando l'affermazione di Meghan a Oprah su un cosiddetto 'razzista reale' senza nome che ha chiesto del colore della pelle del suo bambino non ancora nato è rimasta incontrastata : I repubblicani di tutto il Commonwealth cercherebbero di utilizzare le affermazioni per porre fine al regno della regina negli anni crepuscolari del monarca. Questo è esattamente ciò che sta accadendo e gli attivisti stanno usando l'attenzione dei media sul viaggio di William e Kate per infliggere il massimo danno.

Uno scenario da incubo: "Questo era lo scenario da incubo dopo le bugie di Oprah di Meghan – ora si sta avverando", dice un preoccupato insider reale.

Wootton attacca il difensore delle riparazioni Bert Samuels: Samuels ha detto a Newsweek: "I giamaicani erano molto sconvolti nell'apprendere della questione di Harry e Meghan e dell'intervista di Harry e Meghan con Oprah Winfrey, e questo ci ha lacerato. Quello è il fratello di William, quello è suo nipote, e per Harry è stato trattato come era, e peggio ancora Meghan. I giamaicani sono molto feriti dal trattamento di una donna afroamericana in quella famiglia. William ha bisogno di parlarne quando verrà e, per così dire, dovrebbe venire qui con delle scuse, non solo per la schiavitù, ma per il trattamento riservato a una donna di colore che è dovuta scappare dal palazzo con suo marito. Questo è un problema forte e questa è una nuova ferita.'

Wootton corregge il "record" sul motivo per cui è successo il Sussexit: in quanto giornalista che ha svelato la maggior parte delle storie sul periodo tumultuoso dell'ex star di Suits Meghan nella famiglia reale, inclusa la decisione dei Sussex di Megxit, è un vero scherzo suggerire che la sua razza abbia avuto un ruolo in le righe successive. Meghan non è stata espulsa dalla famiglia reale a causa dell'etnia e persino accettare una tale fantasia è irresponsabile. In effetti, le è stato dato un enorme sostegno dalla regina in giù, ma è scappata perché, poiché un'attrice viziata era abituata agli assistenti che cedevano a ogni suo capriccio, voleva tornare al comfort di Hollywood e fare i soldi seri che pensava di meritato. Meghan si rese presto conto che una vita di servizio non faceva per lei. Non aveva alcun interesse nel sostenere la famiglia reale e zero nel Commonwealth, ma si preoccupava molto del suo conto in banca e dello status di celebrità.

Kate è stata "bruscamente snobbata": ciò è avvenuto sulla scia di Lisa Hanna, un'ex Miss Mondo diventata politica del People's National Party, una repubblicana che ha fatto una campagna per le riparazioni, snobbando rudemente Kate durante l'arrivo cerimoniale di ieri.

La “questione delle riparazioni”: penso che non ci siano possibilità che ciò accada, motivo per cui è irragionevole che il sentimento pubblico venga sollevato usando falsità totali propagate da Meghan a Oprah. Dopotutto, nell'anno successivo all'intervista alla CBS, affermazioni dopo affermazioni sono state risolutamente sfatate, risultando nella straordinaria dichiarazione della regina che "i ricordi possono variare" e William affermando pubblicamente furiosamente che "non siamo affatto una famiglia razzista". Detto questo, il duca di Cambridge è un uomo moderno profondamente consapevole della storia della Gran Bretagna e farà del suo meglio per mostrare ai giamaicani che ha ascoltato le loro preoccupazioni.

[Dal Daily Mail]

Ci sono un milione di cose di cui discutere, ma sono davvero colpito da "Questa è sempre stata la preoccupazione dei cortigiani anziani quando l'affermazione di Meghan a Oprah su un cosiddetto 'razzista reale' senza nome che ha chiesto del colore della pelle del suo bambino non ancora nato è rimasta incontrastata… ” Allora… perché non l'hanno sfidato? Hanno lanciato una campagna diffamatoria su vasta scala contro Meghan prima ancora che si verificasse l'intervista a Oprah, erano tutti perfettamente in grado di fornire una spiegazione ragionevole del perché e del come Meghan "mentì". Tutto ciò che abbiamo ottenuto nell'ultimo anno sono vaghe teorie su chi l'ha detto e non l'ha detto e perché, se qualcuno l'ha detto, non lo intendeva in modo razzista, era solo una domanda innocente!

È anche degno di nota per me il fatto che Wootton senta come se il punto di svolta fosse Meghan *reagendo* al razzismo che ha vissuto, non al razzismo stesso. Non è il fatto che numerosi alti reali abbiano una lunga storia di parole e comportamenti razzisti, è che Meghan se n'è andata e poi ha parlato di razzismo. Per tutto il tempo di Meghan a Salt Island, c'erano quelli di noi che avevano una visione più ampia e dicevano "il mondo sta guardando come gli inglesi razzisti e salati trattano Meghan" ma non hanno ascoltato, e ciò che sta accadendo durante il disastroso tour dei Cambridges è la prova che Il trattamento di Meghan non è stato dimenticato. I reali e la macchina reale pensavano di poter controllare la narrazione per l'intero modo e semplicemente diffamare e screditare Meghan al punto che nessuno avrebbe creduto a quello che aveva detto. Ma nell'atto di diffamarla e screditarla, persone come Wootton hanno dimostrato le affermazioni di Meghan.

Foto per gentile concessione di Instar, Backgrid.