Virginia Giuffre accetterà un accordo dal principe Andrea solo se sarà “tenuto a rendere conto”

Come abbiamo discusso molto nell'ultimo mese, l'opzione "migliore" per il principe Andrew in questo momento è pregare Virginia Giuffre di accettare un generoso accordo. Il principe Carlo e il principe William stanno apparentemente facendo pressioni su Andrew per accontentarsi, immagino che i cortigiani della regina stiano facendo lo stesso, e tutti i "commentatori legali" britannici stanno lanciando l'allarme sul fatto che Andrew sicuramente, il 100% non vuole che questo venga processato . La domanda allora diventa: Virginia accetterebbe un accordo, visto che al momento è in una posizione di forza giuridica? Sembra che ci sia troppa pressione su Giuffre perché dovrebbe continuare a combattere e portarla davvero ad Andrew e ai Windsor. Allo stesso tempo, penso che dobbiamo fare pace con il fatto che probabilmente a un certo punto si sistemerà e, personalmente, non la biasimerò per aver voluto andare oltre questo capitolo. Parlando di tutto questo e altro, l'avvocato di Giuffre, David Boies, ha rilasciato un'intervista al Telegraph (tramite il Mail) dove ha parlato di Andrew e dei potenziali accordi:

Virginia Roberts accetterà un accordo dal principe Andrea solo se "lo tiene responsabile", secondo il suo avvocato, poiché ha descritto la negazione del duca di York di incontrare la signora Roberts come "incomprensibile". David Boies, l'avvocato di New York della signora Roberts, ha affermato che la signora Roberts non vuole un accordo che permetta ad Andrew di "sfuggire" alla responsabilità a causa della sua "posizione" e "ricchezza", secondo i rapporti.

Il signor Boies ha detto a The Telegraph che la regina, né le figlie del principe Andrea, Beatrice ed Eugenie, non saranno deposte se il caso andrà in tribunale, dicendo che è probabile che le conversazioni di Andrew con sua madre non saranno utilizzate poiché "probabilmente" non lo ammetterà a loro.

Boies ha detto a The Telegraph: "Ciò che è importante per Virginia è vendicare se stessa e le altre vittime. Per non lasciare che qualcuno sfugga alla responsabilità, solo per la sua ricchezza e il suo potere. Per tenere conto del principe Andréj».

Il signor Boies ha detto che sarebbe "improbabile" risolversi se il duca di York, che sta combattendo il caso come "cittadino privato" dopo aver perso i suoi titoli reali, continuasse a negare di aver mai incontrato la signora Roberts. Ha aggiunto: 'Abbiamo cercato di evitare contenziosi; abbiamo suggerito una mediazione. Ma dire "Non l'ho mai incontrata" è così contrario a tutte le altre prove che sono là fuori".

Se il caso dovesse andare in tribunale, il signor Boies ha detto che mentre le conversazioni di Andrew con la regina "potrebbero essere utilizzate", ha detto che è improbabile che li raggiungano poiché non deporranno la regina e ha detto che "probabilmente non" avrebbe ammesso a loro. Ha detto: "Quindi, mentre quelle conversazioni sono un gioco leale, a livello pratico probabilmente non le raggiungeremo".

La causa è arrivata durante lo stesso anno del giubileo di platino della regina e il signor Boies ha ammesso che lo addolora che la causa si svolga in modo così pubblico a causa della posizione di Andrew. "Questo deve essere l'incubo di qualsiasi madre", ha aggiunto.

[Dal Daily Mail]

Ovviamente Boies non poteva deporre la regina – sarebbe stata un'enorme catastrofe legale, costituzionale e internazionale e non si sarebbe mai nemmeno arrivati ​​a quel punto. Ora, sono sorpreso che Boies non resista a deporre Beatrice ed Eugenie, soprattutto perché il nome di Beatrice è stato usato (nell'intervista di Andrew's Newsnight) come potenziale alibi in una delle notti in cui ha violentato Virginia. Nota che Boies non conferma o nega i suoi piani per deporre Sarah Ferguson però!! Fergie dovrà sedersi per una deposizione e sarà il CAOS.

Quanto a quello che dice Boies sul non accontentarsi… questa è la posizione di forza di Giuffre, che lei può dire che non è questione di soldi. Non lo è – si tratta di ottenere delle scuse o un'ammissione o entrambi. Vuole che Andrew riconosca ciò che le ha fatto in qualche modo pubblicamente o privatamente. Cosa che Andrew sembra riluttante a fare, soprattutto perché la sua difesa ora è che conosceva a malapena Ghislaine o Jeffrey Epstein e non ha mai incontrato Virginia (anche se le foto e le dichiarazioni dei testimoni contraddicono le sue bugie).

Foto per gentile concessione di Backgrid, WENN.