Viggo Mortensen difende la riproduzione di un personaggio gay nel suo nuovo film

L'anno è il 2020, il che significa che Hollywood ha (per la maggior parte) imparato alcune grandi lezioni su chi hanno scelto per interpretare chi. Ad esempio, non stanno scegliendo ruoli come hanno fatto in … qualunque anno sia stato fatto Colazione da Tiffany . O le decine di decenni che seguirono. Sappiamo che Scarlett Johansson probabilmente non dovrebbe interpretare altro che donne bianche e alberi . Viggo Mortensen è d' accordo con questo; non avrebbe mai pensato di interpretare il ruolo di Eric, il marito cinese-hawaiano di Viggo, interpretato da Terry Chen , nel film d'esordio alla regia di Viggo, Falling . Tuttavia, quando è arrivato il momento di scegliere il ruolo del marito di Eric, Viggo – un ragazzo etero – non ha visto alcun problema a interpretare un gay sullo schermo.

Nella grande tradizione degli attori che si identificano etero che vanno LGBTQ per un film che senza dubbio susciterà un certo entusiasmo durante il periodo degli Oscar, Viggo ha diretto, scritto, prodotto e recita in Falling , un film su un uomo gay di nome John che porta il suo padre affetto da demenza e omofobo ( Lance Henriksen ) a vivere con lui a Los Angeles. Anche Laura Linney è la sorella di John. Viggo ha spiegato in una recente intervista a Reuters che in realtà non è troppo infastidito da chi pensa che non sia giusto per lui essersi lanciato in un ruolo gay quando non è un uomo gay, strappando di fatto un'opportunità per un attore gay. tramite The Advocate :

“Ci sono alcuni personaggi che non interpreterò. Non interpreterei Eric, l'americano cinese-hawaiano. "

L'attore di 62 anni ha fatto una battuta per illustrare la sua difesa. "Mi scuso con tutti i proctologi per aver scelto David Cronenberg", ha detto Mortensen, riferendosi al suo casting del regista come chirurgo del colon nel film. Mortensen ha sottolineato a Reuters che il ruolo gay non è "un espediente, un'ancora o un innesco".

E il personaggio principale non doveva nemmeno essere gay. Viggo ha deciso di cambiarlo da marito etero sposato con una donna, a marito gay sposato con un ragazzo, in nome di… promuovere la rappresentanza LGBTQ, immagino?

Sebbene inizialmente non avesse pianificato che il personaggio fosse gay, è stato ispirato a cambiare il suo orientamento sessuale mentre scriveva una scena in aeroporto nella sua sceneggiatura in cui John riceve una chiamata dal suo partner.

“Ho pensato, e se non fosse una moglie? E se fosse un marito? Lo proverò. Scriverò la scena successiva e vedrò come ci si sente. Se non funziona o sembra in qualche modo non adatto alla storia, non lo userò, ma mi è piaciuto. "

In origine, Viggo aveva detto che non aveva mai avuto intenzione di interpretare il ruolo, ma avere il suo nome allegato era l'unico modo in cui poteva ottenere il finanziamento per le riprese. È così? Veramente? Non pensa di non poterlo vendere a nome di Laura Linney?

Se Viggo pensa di poter interpretare gay, beh, l'unica comunità a cui deve davvero rispondere sono attori gay che potrebbero mandargli un messaggio oggi, chiedendogli di tenerli a mente la prossima volta che scrive / dirige / produce un film su un uomo gay . E non sarei sorpreso che se riceve quei tipi di testi, potrebbe anche ottenerne uno che include un utile elenco di parole che lui come uomo non gay dovrebbe probabilmente tenere fuori dalla sua bocca .

Pic: YouTube