VF: Con l’accordo dei Sussex, Netflix “ha letteralmente comprato un membro della famiglia reale”

The Lion King Premiere europeo di Odeon Luxe, Leicester Square, Londra

Il fine settimana in cui la quarta stagione di The Crown è uscita su Netflix, Clarence House ha scatenato la sua campagna di odio a gola piena contro Netflix, contro la serie e contro il Duca e la Duchessa di Sussex per aver firmato un accordo Netflix. Sì, anche dopo tutto quello che è successo nell'ultimo mese, ne stanno ancora parlando. La Corona ha dato ai commentatori reali un'altra opportunità di colpire i Sussex e di illuminare a gas la principessa Diana nella sua tomba . E anche allora, il controllo dei danni continua perché il principe Carlo è davvero * quello * preoccupato per i polli che tornano a casa al nido . Ad ogni modo, Vanity Fair ha recentemente pubblicato un articolo in cui hanno parlato con vari commentatori reali dell'accordo Netflix del Sussex e se è un gioco leale criticare Harry e Meghan. Nota: Sally Bedell Smith è stata citata a lungo in questo pezzo, ma abbiamo già sentito cosa aveva da dire .

Alcuni esperti reali, come il biografo della principessa Diana Andrew Morton, affermano che l'alleanza è anodina. "Il fatto che Meghan e Harry abbiano stretto un accordo con Netflix, che trasmette The Crown, è irrilevante, come dire che la regina non dovrebbe usare la BBC per la sua trasmissione di Natale perché trasmettono l'intervista di Panorama con la principessa Diana", ha detto Morton. "Netflix è un'ampia chiesa che trasmette un caleidoscopio di spettacoli, dalla finzione ai fatti".

Hugo Vickers, che ha scritto una biografia di Elisabetta la Regina Madre, è sgomento per l'associazione di Harry con Netflix. Nella mente di Vickers, Netflix "ha letteralmente comprato un membro della famiglia reale". Vickers ha aggiunto che l'associazione di Netflix con la famiglia reale è inestimabile, anche se l'accordo finisce per andare a male. "Si ottiene una quantità enorme di pubblicità assumendolo", ha detto Vickers. "Voglio solo speculare … se qualcosa va storto dopo, non gli dai $ 100 milioni, forse gli dai solo qualche milione, ma licenziandolo ottieni ancora più pubblicità … non so se stanno andando usarlo o no. Ma il fatto è che [Netflix] lo ha, e penso che sia assolutamente orribile. "

Andrew Morton, nel frattempo, pensa che la monarchia dovrebbe ringraziare Netflix. "La Corona ha fatto di più per riaccendere l'interesse mondiale per la monarchia britannica di qualsiasi serie televisiva nella storia", ha detto Morton. “Tenta e soprattutto riesce a trasformare figure bidimensionali remote in esseri umani viventi e che respirano. Ci sarà sempre il "perché, oh perché" la brigata piagnucola e pignola sui dettagli e sullo scopo, ma nel complesso, Peter Morgan ha svolto un lavoro magistrale nel rendere la monarchia rilevante per una nuova generazione ".

[Da Vanity Fair]

"Ci sarà sempre il 'perché, oh perché' la brigata piagnucola e pignola sui dettagli e sullo scopo" LMAO Andrew Morton ha alcuni momenti in cui è assolutamente selvaggio. Voglio dire, a questo punto, perché Charles non può ammettere che la sua piccola campagna di odio non è andata da nessuna parte? Che, semmai, ha contribuito a promuovere la serie? Per quanto riguarda quello che dice Vickers qui … è solo un sacco di insulti da vecchie scoregge che davvero non si rendono conto di come funziona tutto questo. Quelle erano le stesse vecchie stronzette che piangevano su quanto fosse "non leale" Meghan e come fosse un mostro per aver indossato lo smalto per unghie o toccato il suo pancione. Voglio dire, per quanto io voglio solo scrollarsi di dosso questa roba e dire che non importa, in realtà non importa al palazzo e i portieri reali. È tutto piuttosto patetico.

20 ° anniversario della morte della principessa Diana

TheCrown_403_Unit_02388_RT

Foto per gentile concessione di Avalon Red, Netflix.

20 ° anniversario della morte della principessa Diana
The Lion King Premiere europeo di Odeon Luxe, Leicester Square, Londra
TheCrown_403_Unit_02388_RT
TheCrown_409_Unit_00465
Il principe Harry, duca di Sussex (sinistra) e la britannica Meghan, duchessa di Sussex (destra) arrivano per assistere alla prima europea del film Il re leone a Londra il 14 luglio 2019.
Il principe Carlo e il principe Harry alla prima mondiale di Our Planet di Netflix al Natural History Museum, Kensington, Londra il 4 aprile 2019