Una persona proveniente da un “paese del terzo mondo” rivela come le condizioni di lavoro negli Stati Uniti lo hanno convinto a non trasferirsi lì

L'India è il settimo paese più grande e il secondo più popoloso del pianeta, ma a causa degli alti livelli di povertà, corruzione, inquinamento, disparità di genere e altri problemi, molti la considerano parte del terzo mondo.

Tuttavia, ciò non significa che tutti i locali conducano vite miserabili.

Alcuni giorni fa, una persona che si collega online con il soprannome di 3rdworldworker ha pubblicato un post sul popolare subreddit r/AntiWork, affermando che questa community ha fatto pensare al ragazzo che il suo attuale lavoro offra effettivamente "condizioni di lavoro infinitamente migliori" rispetto all'americano medio e dubitare persino del suo sogno di trasferirsi negli Stati Uniti.

La sua storia ha riacceso ancora una volta i discorsi su salari, sfruttamento dei dipendenti e cosa significhi effettivamente avere una vita dignitosa.

Un lavoratore indiano di 25 anni ha confessato di non sognare più di trasferirsi negli Stati Uniti

Crediti immagine: Ninara

E ha detto che è tutto a causa del subreddit r/AntiWork

Crediti immagine: Michael Burrows (non la foto reale)

La sua storia ha ispirato anche le persone a condividere i loro pensieri sull'argomento

Alcuni hanno persino sottolineato che OP è ricco per gli standard indiani

Il post Person From A "3rd World Country" rivela come le condizioni di lavoro negli Stati Uniti lo abbiano convinto a non trasferirsi lì è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)