Un ragazzo di 22 anni viene invitato a sedersi con i bambini alla festa di famiglia, prende la quiche che ha portato e se ne va

Si dice che non possiamo scegliere la nostra famiglia e i nostri parenti, non importa quanto a volte non ci vediamo d'accordo con loro. Avere discussioni e disaccordi è qualcosa che ogni famiglia attraversa. Avendo questo in mente, l'utente di Reddit u/Korzaz ha deciso di condividere la sua storia di litigare con sua zia e chiedere se avesse ragione in questa situazione. Il post che ha ricevuto quasi 25.000 voti positivi ha portato le persone a discutere di come i giovani a volte abbiano difficoltà a essere considerati adulti maturi dai loro parenti più anziani a cui piace ancora vederli e trattarli come bambini piccoli.

Ulteriori informazioni: Reddit

È fantastico avere un forte legame familiare con i tuoi parenti ed essere in grado di trascorrere del tempo di qualità insieme

Crediti immagine: Claire Cox

L'utente ha iniziato la sua storia dicendo che tutta la sua famiglia ha deciso di organizzare una riunione nel parco. L'uomo ha anche elencato chi stava partecipando a questo picnic. Oltre ai suoi genitori e fratelli con le proprie famiglie, erano presenti anche i nonni e la zia dell'utente con la sua famiglia. L'uomo ha indicato di avere 22 anni e di essere venuto a questa riunione da solo, portando anche alcune delle cose per "l'evento".

Ma molto spesso, le stesse persone possono entrare in una discussione accesa, come è successo a questo utente di Reddit che ha avuto un disaccordo con sua zia

Crediti immagine: Korzaz

Il giovane ha detto che ha aiutato ad allestire i tavoli e si è divertito molto a parlare e giocare con i suoi parenti fino a quando tutti hanno deciso di sedersi a tavola e iniziare a mangiare. Fu allora che la zia dell'uomo gli disse che avrebbe dovuto sedersi al tavolo dei bambini. È qui che è iniziata la lite perché il 22enne non pensava che fosse effettivamente necessario perché è abbastanza maturo per sedersi al tavolo degli adulti.

Crediti immagine: Korzaz

L'utente di 22 anni è stato invitato dalla zia a sedersi al tavolo dei bambini perché credeva che solo chi ha figli propri possa sedersi con gli adulti

Crediti immagine: Korzaz

Tuttavia, la zia aveva in mente un'altra teoria. Secondo lei, solo quelli che appartengono alla “1a e 2a generazione” possono sedersi al tavolo dei grandi e quelli che sono “3a e 4a” dovrebbero stare al tavolo dei bambini. La donna ha anche aggiunto che solo chi ha figli propri può sedersi al tavolo degli adulti. Il narratore non ha voluto tollerare questo perché è un vero adulto che può bere e guidare, quindi ha deciso di lasciare il raduno.

Crediti immagine: Korzaz

La sua "teoria" ha fatto sì che l'utente impacchettasse le sue cose e lasciasse la riunione di famiglia

Crediti immagine: Korzaz

Il narratore ha continuato la storia, dicendo che suo padre e i suoi nonni hanno cercato di raggiungerlo e gli hanno chiesto di tornare, ma lui non è tornato perché la zia non ha accettato di scusarsi per il suo comportamento. Dopo che l'utente è tornato a casa, ha iniziato a pensare se avesse fatto la scelta giusta scappando e lasciando la sua famiglia.

Crediti immagine: Korzaz

La gente online lo supportava e diceva che non era così che la zia avrebbe dovuto reagire. Anche il narratore stava partecipando alla discussione in cui ha menzionato anche suo fratello di 21 anni che non ha detto nulla sulla situazione.

Cosa ne pensi di tutta questa situazione? Non dimenticare di lasciare i tuoi pensieri nei commenti in basso!

Le persone online stavano supportando l'utente che si è unito alla discussione nei commenti

L'utente ha parlato anche di suo fratello che era anche lui un adulto che doveva sedersi al tavolo dei bambini ma non ha detto nulla a riguardo

Gli utenti nei commenti hanno anche condiviso la propria esperienza di organizzare riunioni di famiglia con un "tavolo per bambini"

Il post 22enne viene invitato a sedersi con i bambini a una festa in famiglia, prende la quiche che ha portato e se ne va è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)