Un giudice ha stabilito che un accusatore di Kevin Spacey deve rivelare la propria identità affinché la loro causa possa andare avanti

Sembra che Kevin Spacey potrebbe essere in grado di allontanare Keyser Söze da un altro problema legale anche se ci siamo occupati di lui dal secondo atto. Secondol'Huffington Post , il giudice che presiede una causa civile contro di lui ha stabilito che l'anonimo querelante che ha citato in giudizio Kevin per violenza sessuale, deve rivelare la propria identità affinché il caso possa andare avanti. Questa è la stessa causa in cui l'attore Anthony Rapp è un co-querelante. Come con Anthony, l'attore anonimo, noto solo come " CD ", sostiene che Kevin lo abbia aggredito sessualmente negli anni '80 quando aveva solo 14 anni.

HuffPo riporta:

Un uomo che accusa l'attore premio Oscar Kevin Spacey di averlo abusato sessualmente negli anni '80 quando aveva 14 anni non può procedere in modo anonimo in tribunale, ha stabilito un giudice lunedì.

Il giudice distrettuale statunitense Lewis A. Kaplan a Manhattan ha rifiutato di lasciare che l'uomo procedesse solo come "CD" in una causa intentata a settembre presso il tribunale dello stato di New York e successivamente trasferito alla corte federale.

L'uomo aveva incontrato Spacey nella classe di recitazione suburbana di New York dell'attore prima del presunto abuso, secondo la causa che chiede oltre $ 40 milioni di danni.

Kaplan ha detto che l'interesse per la privacy di CD non supera la presunzione di procedimenti giudiziari aperti e il pregiudizio alla difesa di Spacey che si verificherebbe se potesse procedere in modo anonimo. Anche gli individui con informazioni che potrebbero supportare Spacey non saprebbero farsi avanti, ha aggiunto il giudice.

Be ', è quasi ora che qualcuno risparmi un pensiero per i poveri, assediati ipotetici sostenitori di Kevin. C'è qualcuno rimasto sul pianeta che pensa ancora che Kevin meriti quell'Oscar per American Beauty, figuriamoci che sia disposto a parlare a suo nome? Oltre al fatto che Kevin era, e purtroppo è ancora, un uomo molto ricco e famoso , chiedere al suo accusatore di rivelarsi sembra crudele e selvaggiamente ingiusto. Il giudice non è d'accordo, sulla base del fatto che i CD apparentemente hanno " collaborato " con un articolo della rivista New York del 2017 pubblicato su Vulture.com . Ma, sai, in modo anonimo.

Ha detto che "le prove suggeriscono che CD consapevolmente e ripetutamente ha preso il rischio che qualcuno di questi individui in un punto o in un altro rivelasse la sua vera identità in un modo che avrebbe portato quell'identità all'attenzione del pubblico".

Il giudice ha affermato che le affermazioni degli avvocati di CD secondo cui l'uso del nome del loro cliente innescherebbe il disturbo da stress post traumatico e l'ansia, gli incubi e la depressione che ne derivano sono una conseguenza che probabilmente non può essere prevenuta mentre il caso procede e CD è infine costretto a testimoniare in pubblico .

Ha dato agli avvocati 10 giorni per rivelare il nome di CD se avesse continuato a fare le affermazioni.

In una lettera dell'inizio di marzo al giudice, l'avvocato Peter Saghir ha detto che CD si sente "estrema ansia e disagio psicologico anche al solo pensiero di dover procedere pubblicamente" e aveva deciso a malincuore di ritirare le sue affermazioni se Kaplan gli avesse ordinato di procedere pubblicamente.

Vediamo, finora Kevin è uscito dai guai a causa della prescrizione , della morte improvvisa , della morte per suicidio , di un cellulare scomparso e forse di una versione ad hoc di Razzle Dazzle dal musical di Broadway di successo Chicago! Dicono che la carriera di Kevin sia finita ma a questo ritmo, si esibirà in entrambi i ruoli principali in Of Mice and Men: The Musical! al Tiffany Ballroom di Mar-a-Lago (è più un glorioso armadio da pulizie ma i mendicanti non possono essere scelti) per i decenni a venire. Non è giustizia, ma almeno va bene.

Pic: Instagram