"Un dolore che non passa." C'è posta per te, Massimo Ranieri in lacrime: esce tutta la sofferenza del cantante

Le lacrime vivono a C'e Posta per Te. Sono quelli di Massimo Ranieri che hanno ascoltato la storia di una figlia disperata per la perdita di sua madre ma pronta a ricominciare dal padre che si sentiva quasi inutile per non essere stato in grado dopo il lutto di incoraggiarla a tornare a quello che era . Un momento magico, segnato da tanta emozione e da una scenografia delicata ma incisiva.

Il finale è stato anche bello perché Massimo Ranieri si è lasciato andare ricordando sua madre scomparsa due anni fa e i suoi occhi sono subito diventati chiari: "Noi – queste sono le sue parole al padre della ragazza che ha inviato la posta – i nostri genitori le credono immortali perché senza di loro non potremmo vivere. Mia madre è morta da me due anni fa … Non ci capiamo, non lo accettiamo perché poi diciamo "Dove sto andando?" … Non possiamo accettarlo ". Continua dopo la foto

Quindi continua: “Lei – aggiunse, rivolgendosi al padre che era accompagnato dall'altra figlia – ti ama, ha bisogno di te, tu hai bisogno di lei. La barca, l'ancora … è una metafora importante … l'unità familiare! ". Tutto in uno studio che è caduto in un profondo silenzio e di fronte a una Maria eccitata e felice per le parole della cantante. Continua dopo la foto

Massimo Ranieri è nato a Napoli e si chiama Giovanni Calone. È una famiglia della classe operaia molto povera e Gianni è il quarto di otto figli. Fin da piccolo, infatti, Giovanni dovrà lavorare in diversi settori: sarà un giornalista, ma anche un cameriere e poi inizierà a suonare nei ristoranti turistici della città. Ed è proprio in uno di questi che verrà notato da Giovanni Polito, che lo porterà a soli 13 anni per registrare il suo primo album! Era il 1964 e la sua musica si spopolò anche all'estero, in America. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Da lì arriveranno le prime trasmissioni, come Cantagiro e altre, e dalla musica poi Massimo Ranieri passerà anche al cinema, al teatro e a molte altre arti, dimostrando sempre la sua versatilità: durante la sua vita sarà anche regista teatrale, presentatore e anche scrittore di fiction. La vita privata della moglie, dei figli e … di Massimo Ranieri Per quanto riguarda la vita privata, Massimo Ranieri è stato romanticamente legato a Franca Sebastiani (deceduto il 27 maggio 2015). Un amore importante da cui, il 6 luglio 1971, nacque la figlia Cristiana Calone. All'epoca era molto giovane (aveva solo 19 anni) e per molti anni non aveva rapporti con sua figlia.

Potresti essere interessato a: "Ho detto di no!" C'è Posta per te, ruckus succede in studio. Parole pesanti e Maria perde la pazienza

L'articolo "Un dolore che non passa". C'è Posta per te, Massimo Ranieri in lacrime: tutta la sofferenza della cantante viene dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)