Un consigliere del governo ha rassegnato le dimissioni dopo una discussione sulle sue opinioni su donne, razza ed eugenetica

Un consigliere del governo la cui nomina aveva causato una protesta all'interno e all'esterno di Westminster si è dimesso per porre fine alla distrazione causata dal furore.

Andrew Sabisky aveva dichiarato di essere a favore dell'eugenetica, la scienza del “miglioramento” di una specie attraverso l'allevamento, con un elemento obbligatorio, e secondo come riferito ha opinioni discutibili su donne e razza.

La BBC ha pubblicato alcuni commenti fatti su forum o blog da un utente che condivide il suo nome insolito, tra cui:

“Un modo per aggirare i problemi delle gravidanze non pianificate creando una sottoclasse permanente sarebbe quello di imporre legalmente l'assunzione universale di contraccezione a lungo termine all'inizio della pubertà”,

“Ci sono ottimi motivi per pensare che le vere differenze razziali nell'intelligenza siano significativamente – anche per lo più – di origine genetica.”

Alla richiesta di condannare i commenti e di dichiarare che il Primo Ministro non ha approvato l'eugenetica, 10 Downing Street ha rifiutato di commentare.

Lunedì in ritardo, Sabisky ha twittato di essersi dimesso, lamentandosi di concentrarsi sulle cose che aveva detto in passato, prima di eliminare il suo account Twitter.

Queste reazioni alle notizie dicono tutto.

1.

2.

3.

4.

5.

Il post Un consigliere del governo ha rassegnato le dimissioni dopo una discussione sulle sue opinioni su donne, razza ed eugenetica apparse per prime su The Poke .

(Articolo originale: The Poke)