Tyler Perry sulla creazione del suo studio: “Sono ignorato a Hollywood”

Incorpora da Getty Images
Sono sempre eccitato da persone che creano cose, specialmente quando lo fanno per rivendicare spazio per se stesse. Tyler Perry è uno di quei potenti creativi. Di recente ha detto a Gayle King di essere "ignorato a Hollywood". La sua soluzione? Lancia il suo studio, che ha celebrato l'inaugurazione lo scorso fine settimana:

Tyler Perry è un magnate dei media che ha fatto la storia, ma dice di capire perché Hollywood non lo tratta come tale.

"Credo chiaramente di essere ignorato a Hollywood, di sicuro", ha dichiarato Perry a Gayle King di "CBS This Morning" in un'intervista trasmessa martedì. “E va bene. Capisco."

Tyler Perry Studios, uno dei più grandi esistenti, è stato aperto lo scorso fine settimana ad Atlanta.

Il complesso di 330 acri contiene 12 palcoscenici ed è riferito che è più grande di Burbank, in California, lotti di proprietà di Warner Bros., Walt Disney Studios e Paramount studios messi insieme. . . .

L'attore / regista / produttore, che ha aperto il suo primo studio nel 2006, è il primo afro-americano a possedere un grande studio.

[Dalla CNN]

Tyler disse a Gayle: "Il mio pubblico e le storie che racconto sono afro-americane, storie specifiche per un certo pubblico, specifiche per un certo gruppo di persone che conosco, con cui sono cresciuto e che parliamo una lingua".

La CNN riferisce che il suo studio fa parte del dismesso Fort McPherson, che Tyler ha acquistato quattro anni fa.

DListed ha un riassunto della celebrazione di apertura , e sembra che fosse piuttosto epico. Secondo The Hollywood Reporter , c'erano star come Viola Davis, Ava DuVernay, Oprah Winfrey, Whoopi Goldberg, Halle Berry, Samuel L. Jackson, Tiffany Haddish e Stacey Abrams. DListed ha anche riferito che c'erano anche i Clinton e Spike Lee (che una volta avevano mangiato con Tyler).

Lo studio ha una replica della casa di Medea e della Casa Bianca, che Tyler ha realizzato per la sua serie BET, The Oval . Il Chicago Crusader ha ancora più foto dei set (strabilianti). Includono aule giudiziarie, un palazzo meridionale e un quartiere storico, un cortile di prigione e aule giudiziarie. Ognuno dei 12 palcoscenici prende il nome da un iconico artista afroamericano: Sidney Poitier, Harry Belafonte, Oprah Winfrey, Whoopi Goldberg, Will Smith, Halle Berry, Denzel Washington, Spike Lee, Ruby Dee, Ossie Davis e Diahann Carroll.

Questo è così sorprendente Tyler ha commentato Gayle, "Ogni persona di colore che viene a lavorare qui, dice:" Oh mio Dio, è il paradiso. Eccoci qui. Siamo rappresentati ”. Penso che sia fantastico che Tyler sia stato in grado di costruire il proprio studio in modo che sia in grado di realizzare i film che vuole fare fornendo allo stesso tempo opportunità agli afro-americani sia dietro che davanti al telecamera. Sono arrabbiato perché è stato ignorato da Hollywood, che non "ottiene" il lavoro che Tyler sta cercando di fare, raccontando le storie degli afro-americani, ma penso che la sua soluzione di creare il suo studio sia stata un modo geniale rivendicare il suo spazio come regista e avere la totale libertà con i suoi progetti.

Aggiornamento di Celebitchy: ecco un video dall'interno della festa. Sembra incredibile !!

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Credito fotografico: Getty