Tragedia in autostrada, 19enne ha investito un gruppo di operai e si è schiantato contro il guard rail: ucciso sul colpo

Un altro tragico incidente con conseguenze fatali è avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì 26 gennaio sull'autostrada A14 poco prima dell'uscita Rimini Nord in direzione sud. Verso le 18:00 un vecchio modello Opel Corsa, guidato da un giovane di 19 anni, ha investito un furgone, con tre operai all'interno, parcheggiato sul ciglio della strada. La Opel si è poi schiantata contro il guard rail, l'impatto è stato violento.

Subito sono arrivati ​​sul posto gli operatori sanitari del 118, ma nonostante il tentativo di rianimazione sul posto, per la 19enne non c'è stato nulla da fare. Secondo le prime ricostruzioni, il giovane è morto sul colpo. La Polizia Stradale sta conducendo indagini sul luogo dell'incidente per stabilire esattamente cosa è successo e tracciare la dinamica dell'incidente. ( Continua a leggere dopo la foto )

A quanto pare gli operai stavano rimuovendo i segni di un cantiere completato quando è arrivata la Opel che li ha colpiti. Il pilota della Opel è morto, mentre i tre operai sono rimasti feriti. Prima dell'impatto, l'auto ha sterzato ed è corsa nella corsia di emergenza e ha colpito il furgone. L'incidente è avvenuto all'incirca all'altezza di San Vito. Il guidatore Opel è rimasto bloccato tra le lamiere, ma quando è stato tirato fuori era già morto. ( Continua a leggere dopo la foto )

Oltre alle ambulanze e all'auto medica del 118, sono arrivati ​​sul posto anche la Polizia autostradale ei Vigili del fuoco di Cesena con tre mezzi, il personale della terza sezione di Bologna di Autostrade per l'Italia. Due feriti sono stati ricoverati in codice giallo all'ospedale Bufalini di Cesena, mentre un terzo, con lesioni meno gravi, è stato portato all'infermeria di Rimini. I vigili del fuoco, dopo aver tirato fuori il conducente dell'auto, hanno rimosso i detriti dalla strada. ( Continua a leggere dopo la foto )

Inoltre, a seguito dell'incidente, si è formata una lunga coda che a sua volta è stata all'origine di un altro incidente, questa volta fortunatamente meno grave: due veicoli che si muovevano nella stessa direzione si sono scontrati, nessun ferito e danni lievi. Alle 20 gli agenti della Polstrada erano ancora sul posto per regolare il traffico e fare ulteriori accertamenti sul caso. Il traffico è ridotto a una sola corsia ma è stato ripristinato.

Sport in lutto, le speranze per Pietro Alberto sono finite. Morì a 22 anni. "Per noi è una perdita enorme"

L'articolo Tragedia in autostrada, 19 anni colpisce un gruppo di operai e si schianta contro il guard rail: il morto arriva istantaneamente da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)