The Guardian: la piccola duchessa Kate non mostra “l’esempio più civilizzato”

09-03-2020 Celebrazioni del Commonwealth Day Abbazia di Westminster 2020

Sto scrivendo questo perché molte persone me lo hanno inviato e molte persone hanno cercato di intrecciare altre storie reali con questo. Non faccio una regola per coprire le colonne osservative sui reali a meno che non portino notizie o pettegolezzi reali. Neanche questo. Catherine Bennett al Guardian ha scritto un editoriale intitolato "Con Meghan e Harry, Kate rivela che è in grado di svolgere quel dovere reale vitale … sopportare rancore contro i parenti." Puoi leggere l'intero pezzo qui . Il pezzo colpisce molti punti dolci, dicendo che siamo stati portati a credere che i reali più giovani "sono più empatici del loro più aspro, o degli anziani più strani" e che mentre "interpretazione della recitazione" di William e Kate (alias la normalità del cosplay) si è presentata come "Marie -Antoinetteishness ", molte persone hanno acquistato l'idea che i Cambridges avevano più intelligenza emotiva rispetto ai loro predecessori. Ma quell'idea è esplosa una settimana fa quando Kate non riusciva nemmeno a falsificare la congenialità verso il Duca e la Duchessa del Sussex:

Per gentile concessione del loro esilarante doppio atto nell'Abbazia di Westminster, sembra molto più probabile che William e Catherine siano già, poiché l'eredità si avvicina di più, circa emotivamente alfabetizzati come il Principe Filippo, incuranti del loro status di Principe Andrea e perdonati in modo supremo agli emarginati come la defunta regina madre. Con alcune differenze. La vecchia regina poteva almeno citare, come giustificazione per un rancore permanente, la sua convinzione che Wallis Simpson avesse devastato la sua stessa vita familiare e rovinato la salute di suo marito. Tutto ciò che Meghan Markle sembra aver fatto per meritare un livello paragonabile di ostracismo visibile da parte di Kate e William è concludere – certamente piuttosto tardi, e con scarsa attenzione – che una vita dedicata al trascinamento reciproco sulla loro scia sarebbe insopportabile. Di conseguenza, si sente che i reali di sinistra potrebbero ora dover aprire più cose e incontrare più argomenti del solito.

Puoi capire perché questo potrebbe sembrare, oltre che un fastidio, un commento piuttosto appuntito sulla vita orribile e mantenuta dallo stato che Kate Middleton voleva da sola. Ma anche così. Non è come se Meghan insegnasse ai bambini di Kate il saluto nazista. E anche meno le loro pretese di leadership nel parlare / raggiungere, sopprimere i membri della famiglia raramente visti in una chiesa, in pubblico, non è l'esempio più civilizzato dei Cambridges, futuri leader della famiglia che, secondo il suo sito web, unifica simbolicamente la nazione. Alcuni civili viziosamente divorziati fanno meglio di così ogni settimana. Inoltre, trasmettere in modo imparziale agli amici e ai nemici non è nemmeno, a differenza dei Cambridges, una parte vitale del loro lavoro quotidiano.

Kate, in particolare, ha precedentemente dimostrato un'enorme professionalità in questo senso, concedendo lo stesso, smagliante sorriso a Narenda Modi, Donald Trump e Xi Jinping mentre lo fa, accucciandosi nel modo curioso che i reali considerano essenziale in tutti gli incontri di bambini, su un innocente tot. Qualunque sia il crimine che Meghan e Harry hanno commesso per negare lo stesso favore, presumibilmente colpisce i Cambridges come peggio di – a caso, tra le specialità degli ospiti di cui sopra – predazione sessuale, brutale dittatura e tollerante violenza estrema contro donne e ragazze.

Nella scena dell'Abbazia, sicuramente la più bella tra le molteplici glorie del finale della prima stagione di Harry e Meghan, vediamo una Meghan seduta, che sorride e saluta come un professionista all'avvicinarsi, poi improvvisamente senza sorridere Cambridges, che voltano le spalle, conversano con tutti ma poi cadono – William, senza successo, cerca una dignità dignitosa, Kate insegue in una faccina spietata che avrebbe sconcertato il tiranno più chiacchierone – ignorandoli per il resto della cerimonia. Meghan, nel frattempo, irradia buona volontà.

Il suo vestito appariscente, verde e con cappuccio è già stato acclamato – insieme al suo compagno blu e pezzi rossi – come un esercizio coreograficamente coreografico e da battere Diana nel vestire la vendetta, ma nulla ha confermato il trionfo che è stata l'uscita impareggiabile del Sussexes meglio di le buffonate della sua famiglia. Una prevista umiliazione ufficiale – con il Sussex apparentemente escluso da una parata reale – conclusa come un disastroso confronto: Eloi 1; Morlocks zero. A questo punto tutti, tranne i persecutori più demente razzisti di Meghan, devono aver notato che, sebbene ben consigliata di sterzare la oppressiva piccolezza di gran parte della vita reale, è allo stesso tempo, data la sua capacità di trasformare una visita della scuola secondaria in un toccante momento nazionale, il suo miglior praticante. Tutto ciò che la famiglia doveva fare era, per circa un'ora, sopportare.

[Dal guardiano]

Sì. È buffo. Sì, è un esempio della continua meschinità di William e Kate. La cosa sorprendente non è stata la grande rivelazione che Will e Kate sono persone piccole e meschine, è che non possono nemmeno fingere di essere nient'altro. Lo sapevamo da molto tempo fa, ma lo sapevamo perché William trapelava contro i suoi familiari e perché Kate impiegava le persone per ingigantire ogni suo sorriso doloroso e forzato. Ma eccolo lì, all'aperto, il Commonwealth Day. L'ostilità, la meschinità, la piccola crudeltà.

notizia

Foto per gentile concessione di Avalon Red, WENN.

Il principe Harry e Meghan Markle si riuniscono con il principe William e Kate Middleton per Final Royal Engagement
Il principe Harry e Meghan Markle si riuniscono con il principe William e Kate Middleton per Final Royal Engagement
09-03-2020 Celebrazioni del Commonwealth Day Abbazia di Westminster 2020
Il servizio del Commonwealth 2020
Il servizio del Commonwealth 2020
notizia
notizia
notizia
Commonwealth Day Observance Service, Londra, Regno Unito - 9 marzo 2020

Commenta su Facebook