Thandie Newton pensava che i suoi commenti su Tom Cruise l’avrebbero messa nei guai

In un'intervista con Vulture il mese scorso, Thandie Newton ha parlato di com'è stato lavorare con Tom Cruise in Mission: Impossible 2 , dicendo che era molto di tipo A, è venuto fuori come un "individuo dominante" e poteva manifestare brufoli giganti in l'arco delle ore. Thandie ha detto che "si sforza di essere una brava persona" , però, quindi non è stato tutto male. Thandie ha anche menzionato un momento in cui Tom era così frustrato dalla sua recitazione, che ha incolpato di dialoghi di merda, che le ha mostrato come avrebbe dovuto fare la scena. L'intera esperienza ha solo ulteriormente intimidito Thandie e l'ha spinta in un luogo di "terrore e insicurezza".

Thandie ha parlato dei suoi commenti di Tom, dicendo che pensava che avrebbe avuto un sacco di contraccolpi per questo. Ma non le importava davvero perché come attrice nera, 47 anni, si aspettava di essere messa al pascolo comunque ormai. Hollywood si è evoluta! Ora lo fanno solo quando una donna compie 50 anni.

Thandie era nel podcast di Variety , The Big Ticket , e ha parlato del motivo per cui si è dichiarata sincera nel lavorare con Tom e sostiene tutto ciò che ha detto. Thandie ha parlato perché ha detto che non ha "niente da perdere" ed è rimasta sorpresa da quanto la gente abbia apprezzato il suo abbassare il sipario su Tom Cruise. tramite E! Notizia:

“Sono rimasto sorpreso dall'apprezzamento che ho avuto. Pensavo che sarei stato nei guai perché è quello a cui sono abituato … non dovrei nemmeno essere più vitale. Sono una donna nera, da uno stereotipo convenzionale. Una donna di colore di 47 anni, non dovrei nemmeno riuscire a ottenere un ruolo… C'è un turnover così veloce; le persone non sono abbastanza famose da rivelare cose e farle ascoltare. Una volta che qualcuno esce dalla propria fama, le persone non presteranno più attenzione, non ascolteranno ".

Thandie ha continuato dicendo che la sua serie HBO, Westworld , l'ha mantenuta "attuale e attuale". E ora, come donna di una certa età ed esperienza, Thandie sentiva che era giunto il momento di parlare candidamente dell'industria cinematografica:

“Mi capita solo di essere una donna anziana, a cui è stato riconosciuto che conoscere la verità e dire la verità mi ha portato un enorme beneficio rispetto all'essere messa a tacere o vedere le persone tacere intorno a me. E non ho niente da perdere. Non ho niente da perdere perché non posso essere assunto, il che è normale per le persone della mia generazione. Preferirei uscire usando questo momento per … Non si tratta delle mie confessioni, questa è la realtà di ciò che la gente deve affrontare ".

E trascinare Tom è stata una liberazione:

“Mi sono sentito solido. Per tutto quel tempo … So che ha spaventato le persone. Gli individui erano molto spaventati da quello che poteva accadere. È stato difficile, è stato davvero difficile essere la causa. Ma quanto vai indietro? Perché non ero io la causa del dolore. Stavo raccontando qualcosa che mi ha causato dolore. Volevo che finisse. "

Non sono sicuro che Thandie stia facendo qualche commento furbo su Tom o chi, ma ha anche detto che:

“Non c'è posto per il razzismo occasionale. È un sintomo di razzismo sistemico e dobbiamo eliminarlo ".

Bloop! Ama una persona senza scopate da dare e tè da insider da versare! Leah Remini sta senza dubbio schiumando in bocca per altri racconti sulle stronzate di Tom, quindi si spera che Thandie la chiami personalmente. E si spera che gli alieni nello spazio abbiano ascoltato il podcast di Thandie o letto la sua intervista. Non vorrei che Tom si alzasse lassù per filmare il suo nuovo film spaziale e li sorprendesse con la sua personalità dom quando prende in ostaggio la loro astronave per completare le riprese.

Pic: Wenn.com