Terribile incidente, Valeria muore a 16 anni: è stata sbalzata fuori dall’auto

Un altro dramma, un'intera comunità in lutto, una giovanissima vittima e tre gravemente feriti. È l'amaro bilancio dell'ennesimo incidente stradale, avvenuto questa volta nel tardo pomeriggio di sabato, verso le 18, sulla provinciale 34, nel territorio del comune di Tre Ville, provincia autonoma di Trento. Un impatto tremendo quello dell'auto su cui viaggiavano quattro amici avvenuto all'altezza della cittadina di Preore.

L'auto, dopo aver sbandato, è uscita di strada colpendo alcuni alberi ai lati della strada e poi si è ribaltata. I motivi per cui l'auto è uscita di strada sono ancora sconosciuti. Quando i soccorsi sono arrivati, il terribile ritrovamento: il corpo di una ragazza di appena 16 anni era sull'asfalto, probabilmente sbalzato dall'auto dopo l'impatto. Non c'era niente da fare per lei. Alla guida c'era un suo amico di 22 anni, figlio del proprietario dell'auto, anch'egli gravemente ferito. ( Continua a leggere dopo la foto )

La ragazza si chiamava Valeria Artini ed era residente a Zuclo, anche lei in Trentino. La terribile carambola dell'auto non lasciava scampo. Sul luogo dell'incidente sono arrivati ​​veicoli di emergenza, ambulanze, vigili del fuoco, polizia locale ed elicotteri. Il tratto stradale è stato chiuso per consentire ai vigili del fuoco di intervenire ed estrarre i ragazzi intrappolati dai teloni dell'auto. ( Continua a leggere dopo la foto )

L'autista dell'auto è residente a Caderzone Terme, quindi, oltre alla vittima di 16 anni, c'erano anche un 22enne di Strembo e un 15enne di Giustino, sempre in provincia di Trento. Tra i tre sopravvissuti, il più grave è il 22enne di Strembo che è stato trasportato in condizioni critiche in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento, mentre gli altri due sono stati ricoverati a Rovereto. In queste ore si è cercato di ricostruire la dinamica dell'incidente. ( Continua a leggere dopo la foto )

Pare che la Yaris su cui viaggiavano i ragazzi stesse percorrendo la provinciale 34 di Lisano, strada spesso utilizzata per evitare il paese di Tione. Poco prima di raggiungere il centro di Preore, l'autista ha perso il controllo della vettura, forse a causa dell'umidità portata sul manto stradale dai prati circostanti. Tutta la Val Giudicarie piange oggi la morte di Valeria che era una giovane promessa della pallavolo, infatti ha giocato nell'Asd Brenta Volley. I suoi amici e compagni la ricordano per il suo sorriso e la sua passione.

Investito da un'auto di un furgone, Lorenzo muore a 22 anni mentre andava a lavorare: un paese in lutto

L'articolo Terribile incidente, Valeria muore a 16 anni: è stata buttata fuori dalla macchina proviene da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)