TDB: Il tour dei Cambridges probabilmente ha rafforzato le ragioni per l’indipendenza scozzese

Il Duca e la Duchessa di Cambridge incontrano gli studenti dell'Università di Cardiff

Una settimana fa, il tour Keen Pandemic Choo-Choo del Duca e della Duchessa di Cambridge li ha portati a Edimburgo, in Scozia. Era la prima tappa del loro stupido tour e inconsapevolmente hanno creato un grave incidente politico. Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon aveva chiuso il confine tra Inghilterra e Scozia a tutto tranne che al lavoro. Entrano Keen Kate e Keen Bill, che credono che il loro lavoro impegnato senza senso conti come "lavoro". Sturgeon ha interpretato la visita dei Cambridges con molto tatto politico , tanto che i coetanei inglesi sbuffavano e sbuffavano e Sarah Vine si lamentava che Sturgeon era fondamentalmente un cacciatore di potere che cercava di farsi le ossa criticando il tour della corona dei Cambridges . Nel frattempo, la reazione in Scozia è stata un rafforzamento del movimento indipendentista scozzese e molta cattiva stampa per Will e Kate. Tom Sykes del Daily Beast ha analizzato la controversia politica intorno al Pandemic Tour di Keens, in particolare in Scozia. Alcuni punti salienti:

La gita scozzese dei Cambridges è stata un'ottica terribile in Scozia: tuttavia, in Scozia, dove i reali sono generalmente meno popolari di quanto non siano in Inghilterra, specialmente all'interno della comunità nazionalista, i critici sui social media si sono affrettati a definire il viaggio come una gita irresponsabile. Anche se in realtà non ha diffuso COVID-19, hanno detto questi critici, ha sicuramente militato contro il messaggio COVID chiaro e cauto che ha caratterizzato la risposta della Scozia alla pandemia. Le accuse sono entrate nel mainstream anche con giornali come The Scotsman, che ha sostenuto un "no" al referendum, descrivendo il viaggio come un'opportunità per sfogare le "lamentele familiari" di "una regola per loro e un'altra per il resto di noi "E dicendo che il viaggio mostrava che i reali" non avevano ancora colto l'umore del pubblico, almeno in Scozia ".

Sull'attenta critica di Sturgeon: alla base dell'accoglienza decisamente tiepida ci sono centinaia di anni di storia complicata e spesso antagonistica tra Inghilterra e Scozia, sebbene il professor Christopher Whatley dell'Università di Dundee, storico scozzese ben noto e ampiamente pubblicato e autore del libro del 2014 , The Scots and the Union: Then and Now, ha detto al Daily Beast che Sturgeon deve percorrere un sentiero delicato per quanto riguarda la monarchia. La politica ufficiale del SNP è che una Scozia indipendente manterrebbe la regina come capo di stato perché l'Unione delle Corone del 1603 è precedente all'Unione dei parlamenti del 1707, l'atto che l'indipendenza annullerebbe. Ma c'è indubbiamente una tensione significativa di repubblicanesimo nella comunità nazionalista. Tuttavia, ci sono anche molti sostenitori dell'indipendenza a cui piace la monarchia, ha detto, ei nazionalisti non possono permettersi di alienarli.

Il professor Whatley sul commento di Sturgeon: "La sua ragion d'essere come politico del SNP [Partito nazionalista scozzese] è garantire l'indipendenza scozzese", ha detto Whatley. La visita reale, sebbene "in gran parte simbolica", ha osservato, "inutile per la sua causa". Whatley ha aggiunto: "All'interno di alcuni circoli c'è opposizione in linea di principio alla monarchia insieme ad altri privilegi ereditari".

Whatley sulle critiche degli esperti di salute pubblica gallesi: Whatley suggerisce che tale critica potrebbe essere un'importante bandiera rossa per i sindacalisti, dicendo: “In Galles c'è un crescente sostegno all'indipendenza gallese, il che spiegherebbe l'attuale freddezza nei confronti della visita reale. Penso che i politici gallesi stiano imparando dall'esempio scozzese ".

Il punto di vista di un altro professore sulle linee di frattura tra Scozia e Windsor: il dottor Sean Lang, drammaturgo e docente senior di storia presso l'Università Anglia Ruskin in Inghilterra, specializzato nella storia dell'Impero britannico e ha scritto ampiamente sulla relazione tra Inghilterra e Scozia , ha detto: “Non è un segreto che i nazionalisti scozzesi tendano ad essere repubblicani; Il nazionalismo scozzese ha assunto un'inclinazione a sinistra ai tempi della signora Thatcher, ei nazionalisti tendono ad associare la monarchia all'Inghilterra, nonostante l'importanza che i reali attribuiscono alla loro presenza in Scozia. Tra gli scozzesi nel loro insieme c'è molto più affetto, soprattutto per la regina. È molto difficile dire come Charles sarà accettato come e quando diventerà re, anche se non credo che la Scozia sia molto diversa dall'Inghilterra o dal Galles sotto questo aspetto. Il suo regno non può essere così lungo, ovviamente, e William ha un'immagine pubblica molto più positiva. Ma se c'è una mossa per l'indipendenza, e ciò sembra sempre più probabile, sarà molto più a causa della Brexit e dell'impatto della pandemia che a causa di qualsiasi sentimento in un modo o nell'altro sulla monarchia ".

[Da The Daily Beast]

Fondamentalmente, "i reali non possono essere POLITICI" era solo un comodo randello per il principe Harry e Meghan in particolare, e William e Kate hanno stupidamente causato un enorme mal di testa politico per le relazioni scozzesi-inglesi, e ora tutti discutono apertamente dell'idea che quando l'indipendenza scozzese avrà luogo , La Scozia potrebbe non volere "King Charles" o "King William" come capo di stato. Ecco quanto era orribile e stonato il tour pandemico dei Cambridges: hanno rafforzato il movimento contro la famiglia reale e hanno dato carne rossa ai repubblicani dalla mentalità indipendente.

Inoltre, questa clip di due commentatori del Daily Mail che criticano completamente la saggezza del Pandemic Tour è un'altra cosa.

Il Duca e la Duchessa di Cambridge visitano la Prima Scuola della Holy Trinity Church of England

Il Duca e la Duchessa di Cambridge visitano un banco alimentare

Foto per gentile concessione di Avalon Red, Backgrid.

Il Duca e la Duchessa di Cambridge, visitano la Prima Scuola della Chiesa della Santissima Trinità d'Inghilterra a Berwick-Upon-Tweed
Il Duca e la Duchessa di Cambridge, visitano la Prima Scuola della Chiesa della Santissima Trinità d'Inghilterra a Berwick-Upon-Tweed
Tour del treno reale del Duca e della Duchessa di Cambridge
William e Kate arrivano a Edimburgo a bordo del treno reale
Il Duca e la Duchessa di Cambridge visitano la Prima Scuola della Holy Trinity Church of England
Il Duca e la Duchessa di Cambridge visitano la Prima Scuola della Holy Trinity Church of England
Il Duca e la Duchessa di Cambridge visitano un banco alimentare
Il Duca e la Duchessa di Cambridge incontrano gli studenti dell'Università di Cardiff
La famiglia reale ringrazia i lavoratori chiave al Castello di Windsor