Stufo del sistema sanitario statunitense, questa ex infermiera sta rivelando informazioni che gli ospedali non vogliono farci sapere

Nell'ultimo decennio, gli Stati Uniti hanno cercato di migliorare la propria assistenza sanitaria, tuttavia, uno studio del 2020 mostra che solo il 7% degli americani ne è soddisfatto. Il desiderio di cambiamento attraversa anche le linee politiche poiché 6 persone su 10 provenienti da più appartenenze politiche concordano sul fatto che il sistema sanitario ha bisogno di cambiamenti o di una revisione completa. L'ex infermiera e TikToker Christy è uno di loro.

Pochi mesi fa, ha lasciato il suo lavoro in un ospedale per poter parlare di tutti i problemi che ha visto e aiutare le persone a difendersi da sole. Christy ha recentemente pubblicato un video sulla trasparenza dei prezzi e la variazione dei servizi sanitari negli Stati Uniti ed è andata dritta al punto, dimostrando che così tanti ospedali americani si preoccupano solo dei soldi.

Maggiori informazioni: Instagram | Tic toc

Christy ha recentemente lasciato il lavoro in un ospedale dove ha lavorato per 8 anni. Ora può parlare liberamente di sanità

Crediti immagine: christyprn

Prima di dire che non può essere così male, considera questo: secondo il Commonwealth Fund, che classifica regolarmente i sistemi sanitari di una manciata di paesi sviluppati, nel 2017, i migliori paesi per l'assistenza sanitaria sono stati il ​​Regno Unito, i Paesi Bassi, e Australia. Gli Stati Uniti sono arrivati ​​ultimi.

Il sistema sanitario del paese, afferma il rapporto , spende molto più di altri paesi ad alto reddito, ma presenta lacune nella qualità dell'assistenza. E questo è coerente per 20 anni.

Gli Stati Uniti hanno ottenuto il peggior punteggio complessivo e si sono classificati ultimi o quasi ultimi nei domini Accesso, Efficienza amministrativa, Equità e Risultati dell'assistenza sanitaria. Sulla base di un'ampia gamma di indicatori, il sistema sanitario degli Stati Uniti è un valore anomalo e dovrebbe prendere in considerazione gli approcci di altri paesi se vuole diventare un sistema sanitario economico e ad alte prestazioni che serva tutti gli americani.

L'ex infermiera ha recentemente spiegato come gli ospedali americani sfruttano i loro pazienti per soldi

Crediti immagine: christyprn

Crediti immagine: christyprn

Crediti immagine: christyprn

Crediti immagine: christyprn

@christyprn SONO STANCO DI QUESTO. I pazienti vengono SFRUTTATI. #healthcarereform #nursesoftiktok #healthcareworkers #hospital #exploitation ♬ originale suono – Christy

"Gli Stati Uniti spendono molto di più per l'assistenza sanitaria rispetto ad altri paesi ad alto reddito, con livelli di spesa che sono aumentati continuamente negli ultimi tre decenni", ha spiegato il rapporto menzionato in precedenza. “Eppure la popolazione degli Stati Uniti ha una salute peggiore rispetto ad altri paesi. L'aspettativa di vita, dopo essere migliorata per diversi decenni, è peggiorata negli ultimi anni per alcune popolazioni, aggravata dalla crisi degli oppiacei. Inoltre, con l'invecchiamento della popolazione del baby boom, sempre più persone negli Stati Uniti, e in tutto il mondo, vivono con disabilità legate all'età e malattie croniche, facendo pressione sui sistemi sanitari affinché rispondano".

L'importante è che un'assistenza sanitaria tempestiva e accessibile possa mitigare molte di queste sfide, ma il sistema sanitario statunitense non riesce a fornire i servizi richiesti in modo affidabile a tutti coloro che potrebbero trarne beneficio. In particolare, lo scarso accesso alle cure primarie ha contribuito a un'inadeguata prevenzione e gestione delle malattie croniche, diagnosi ritardate, aderenza incompleta ai trattamenti, uso eccessivo dispendioso di farmaci e tecnologie e problemi di coordinamento e sicurezza.

Christy ha anche pubblicato un video su come recuperare parte di quei soldi

Crediti immagine: christyprn

Crediti immagine: christyprn

Crediti immagine: christyprn

Crediti immagine: christyprn

Il presidente del Commonwealth Fund, David Blumenthal, ha dichiarato allo Spotlight Health Festival, che è co-ospitato dall'Aspen Institute e da The Atlantic, che ci sono 3 ragioni principali per cui gli Stati Uniti sono in ritardo rispetto ai loro pari.

Una mancanza di copertura assicurativa. Un punto di discussione comune a destra è che l'assistenza sanitaria e l'assicurazione sanitaria non sono equivalenti, che ottenere più persone assicurate non migliorerà necessariamente i risultati sanitari. Ma Blumenthal ha affermato: “La letteratura sull'assicurazione dimostra che avere un'assicurazione riduce la mortalità. Equivale a un intervento di sanità pubblica». Più di 27 milioni di persone negli Stati Uniti non erano assicurate nel 2016, ovvero quasi un decimo della popolazione. Ciò è dovuto principalmente al fatto che non possono permettersi la copertura, vivono in uno stato che non ha ampliato Medicaid o sono privi di documenti. Questi non sono problemi di cui si preoccupano le persone in posti come il Regno Unito.

Inefficienza amministrativa. "Sprechiamo un sacco di soldi in amministrazione", ha spiegato Blumenthal. Secondo il rapporto del Commonwealth Fund, negli Stati Uniti “medici e pazienti [segnalano] perdite di tempo in fatturazione e richieste di risarcimento. Altri paesi che si affidano ad assicuratori sanitari privati, come i Paesi Bassi, riducono al minimo alcuni di questi problemi standardizzando i pacchetti di prestazioni di base, che possono sia ridurre l'onere amministrativo per i fornitori sia garantire che i pazienti debbano affrontare compensi prevedibili". Per dirla semplicemente, mentre la copertura assicurativa, in generale, è ottima, non è l'ideale che diversi piani assicurativi coprano trattamenti e procedure diversi, costringendo i medici a trascorrere ore preziose lavorando con le compagnie assicurative per fornire assistenza.

Assistenza primaria poco efficiente. "Abbiamo un sistema di cure primarie molto disorganizzato, frammentato, inefficiente e con risorse insufficienti", ha spiegato Blumenthal. Il Commonwealth Fund ha scoperto che molti medici di base hanno difficoltà a ricevere informazioni cliniche rilevanti da specialisti e ospedali, complicando gli sforzi per fornire cure coordinate e senza interruzioni. Oltre alla mancanza di investimenti nelle cure primarie, "non investiamo nei servizi sociali, che sono importanti determinanti della salute", ha aggiunto Blumenthal. Cose come visite a domicilio, alloggi migliori e cibo sano sovvenzionato potrebbero estendere il lavoro dei medici e migliorare gli esiti delle malattie croniche.

@christyprn Condividi questo video in lungo e in largo. Stiamo reagendo! @dollarfor #healthcarereform #nursesoftiktok #patientadvocate #hospital #debt ♬ originale suono – Christy

E altre questioni importanti

@christyprn Pazienti oltre il profitto. #nursesoftiktok #patientrights #patientadvocate ♬ Lofi – Domknowz

@christyprn La necessità medica dovrebbe essere determinata da professionisti del settore medico. #nursesoftiktok #doctorsoftiktok #healthcarereform #ableism ♬ [Freddo] Lo-Fi HipHop (856.799) – Yu Yaguchi

@christyprn 2021, l'anno in cui gli operatori sanitari non possono parlare del proprio lavoro senza che si trasformi in un dibattito politico. #nursesoftiktok #healthcareworkers #covid19 suono originale – Christy

Le persone apprezzano molto i suoi contenuti

Il post Stufo del sistema sanitario statunitense, questa ex infermiera sta rivelando informazioni che gli ospedali non vogliono farci sapere è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)