Steven Seagal sta viaggiando in Australia per una serie di interviste bizzarre

Steven Seagal è arrivato in Australia questa settimana, per promuovere il suo giro di conferenze, una serata con Steven Seagalcome riferito istituito dalla stessa persona che ha promosso tour parlando da Charlie Sheen e Arnold Schwarzenegger – i biglietti per le quali come riferito variava da $ 69 anni (bello) per $ 999. Un vero affare per sentire un uomo sommerso in un kimono di dimensioni medie come un acrobata su On Deadly Ground , se me lo chiedi.

La stranezza cominciò quasi immediatamente quando Seagal – che alla fine del 2017 pubblicò The Way Of The Shadow Wolves: The Deep State e The Hijacking Of America , con la prefazione scritta dallo sceriffo Joe Arpaio – fece un'intervista con la stazione radio Triple M, in cui si presentò con una gigantesca guardia del corpo e si rifiutò di tenere il suo microfono.

Per news.com.au :

Lawrence Mooney e Jess Eva dello spettacolo Moonman In The Morning di Triple M hanno descritto la loro intervista con la star dell'azione come "spaventosa" e "strana".

"Abbiamo avuto 15 minuti con lui. Era strano fin dall'inizio ", ha detto Mooney in onda questa mattina.

"Era vestito con un top kimono giapponese, jeans, e lì c'era una massiccia guardia del corpo, un uomo enorme.

"Siamo andati a porgergli un microfono molto presto e lui se ne va, 'Non lo sopporto'. '"

Eva, ha aggiunto: "L'ha fatto, si è rifiutato di tenere un microfono!"

"Ero spaventato, era spaventoso", ha detto Mooney su Triple M.

Ciò è avvenuto dopo che il conduttore di Seagal avrebbe dichiarato che le domande sulla prolifica storia di Seagal di accuse di aggressione sessuale erano vietate . Non si sa se l'enorme kimono fosse della varietà a prova di proiettile , come si diceva che Seagal indossasse.

In un'altra intervista, con il Daily Telegraph australiano, Seagal apparentemente aveva portato una donna russa il cui compito era di graffiare la schiena di Seagal dove non poteva raggiungere .

Anche Jonathan Moran del Daily Telegraph ha intervistato Seagal ieri e l'ha descritto come una delle interviste "più strane" che ha fatto durante i suoi 20 anni di carriera.

"Momenti dell'intervista, ha segnalato a una giovane donna russa di grattarsi la spalla destra in un punto che chiaramente non poteva raggiungere", ha scritto Moran. "Sembrava una massaggiatrice e c'era un odore di Deep Heat, come se la sua spalla fosse un'area problematica."

Non è chiaro quale sia il lavoro esatto di questa donna, ma Seagal è stato descritto come un grande entourage con lavori molto specifici, tra cui "un uomo il cui lavoro sembrava portare con sé un sacchetto di occhiali da sole per lui".

Seagal ha anche avuto il tempo di stringere un'intervista su MMA con Submission Radio , in cui ha difeso Khabib Nurmogomedov, recentemente sospeso, per la parte di Nurmogomedov nella rissa post-combattimento con Conor McGregor, apparentemente facendo questo nella sua veste ufficiale di diplomatico:

"Condanno [Khabib] per quello che ha fatto dopo il combattimento? No. Anche come diplomatico dirò di no. Se mandi la famiglia a qualcuno, alla moglie, ai figli, alla madre, al padre, alla patria, alla religione, tutte le scommesse sono finite e io avrei fatto la stessa cosa ".

Lascio la parola agli esperti della burocrazia per decidere se la posizione cerimoniale di Seagal come inviato speciale della Russia negli Stati Uniti lo qualifichi come "un diplomatico", sebbene abbia a lungo rivendicato legami con la CIA .

Una serata con Steven Seagal debutta venerdì sera a Sydney e il pacchetto Platinum include cimeli firmati, un "cordino esclusivo per eventi" e "la possibilità di fare offerte" su cimeli ancora più unici. Attendiamo con impazienza le prime recensioni.

( Fonte )

Commenta su Facebook