Sopraffatto da un’auto pirata mentre era in bicicletta, papà Dino lascia 3 bambini

In manette l'uomo che ha ucciso Dino Coccia, il ciclista padre di 3 bambini che è morto all'istante dopo essere stato spazzato via mentre andava in bicicletta da un'auto a Stella di Monsampolo. Per mettere le manette sui polsi dell'uomo, un 27 che guidava un'auto rossa bordeaux, un SUV di medie dimensioni con danni nella parte anteriore e poi tirato dritto, la polizia di Ascoli

L'automobilista non si fermò per dare assistenza a Dino Coccia e per accertarsi dell'accaduto, ma perse la strada. L'incidente è avvenuto in via Colombo, una delle strade principali della frazione Monsampolese, quella che collega Salaria alla città all'incrocio dell'autostrada Ascoli – Mare. L'impatto si è verificato lungo la corsia in direzione nord, all'altezza dell'ex Imt oggi Cisa. Continua dopo la foto

Come Dino Coccia Tiziana Marzin, 58 anni, impiegato del registro presso il Tribunale di Venezia per la morte di cui sono in corso indagini per ricostruire le dinamiche e qualsiasi responsabilità per l'incidente stradale avvenuto mercoledì sera. La donna, residente a Spinea, dove viveva da sola, stava andando in bicicletta lungo il camion, all'altezza di Crea, quando fu investita da un'auto, che si fermò immediatamente per dare sollievo. Continua dopo la foto

Tiziana Marzin fu trasportata in ospedale nell'Angelo in gravi condizioni e morì venerdì pomeriggio. Le indagini sono condotte dai carabinieri, che sono intervenuti sulla scena dell'incidente insieme all'ambulanza del pronto soccorso. La data del funerale non è stata ancora fissata, in attesa del turno del magistrato per decidere se ordinare all'autopsia di accertare le cause della morte. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Tiziana Marzin ha prestato servizio presso la Cittadella della Giustizia in Piazzale Roma, nel registro penale della Corte, dove ha lavorato per più di trenta anni. Nella sua lunga carriera aveva prestato servizio per la prima volta presso il Tribunale civile, poi per molto tempo ha lavorato a Mestre, negli uffici dell'allora magistrato, in viale San Marco, e poi è sbarcato nella Cittadella di Piazzale Roma.

Potresti essere interessato a: "È la prima volta che lo faccio." Mara Venier, l'annuncio a poche ore dalla domenica in diretta. Quello che è successo

L'articolo Sopraffatto da un'auto pirata mentre era in bicicletta, papà Dino lascia 3 bambini dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Caffeina)

Commenta su Facebook