Sophie Turner attribuisce a Joe Jonas il merito di averla aiutata a riprendersi da "essere mentalmente malato"

wenn36083624

Come la sorella sullo schermo Maisie Williams , Sophie Turner si sta aprendo riguardo alcune sfide che ha dovuto affrontare negli ultimi anni. Sophie, che sta promuovendo il suo prossimo film, Dark Phoenix, uscito il 7 giugno, ha ammesso che il fatto che la sua adolescenza sia stata scrutinata dal pubblico l'ha portata in cattive condizioni mentalmente. In un'intervista con Marie Claire , Sophie ha enfatizzato il prezzo che le è costato avere sempre persone che le dicevano "non sei abbastanza bravo e non sembri abbastanza buono" , il che, diciamocelo, avrebbe devastato qualsiasi di noi. In un'intervista al Sunday Times uscito domenica scorsa, Sophie ha detto che la terapia e l'incontro con il marito Joe Jonas l'hanno aiutata a superare questi problemi.

Sophie Turner sta accreditando il suo nuovo marito Joe Jonas nell'aiutarla in un momento difficile della sua vita.

In una recente intervista con il Sunday Times, l'attrice di 23 anni ha detto che stava "attraversando questa fase di essere molto malata mentalmente" quando ha incontrato per la prima volta Jonas, 29 anni.

"Avere la tua adolescenza in mostra in pubblico, è qualcosa che vorrei davvero non fosse accaduto", ha detto Turner di crescere su Game of Thrones. "Essere nell'era dei social media quando succede, penso che sarei una persona molto più sana se non fossi stato documentato a partire da 13 anni – i tuoi anni più imbarazzati, scomodi e insicuri di te stesso".

Turner ha detto che il suo corpo ha iniziato a cambiare durante i molti anni di riprese, e alla fine è andata in terapia dopo aver iniziato il "conteggio delle calorie" e i periodi mancanti.

"All'improvviso, il metabolismo di tutti rallenta alle 17, 18 e poi questo è documentato", ha detto alla presa. "La mia pelle e tutto. Le persone commentano su di esso. Ero troppo consapevole del mio corpo in giovane età. E mi ha semplicemente preso il sopravvento, era tutto ciò a cui pensavo. Conteggio delle calorie, tutto. Oh, mangerò solo noci oggi ".

La stella della Dark Phoenix ha aggiunto: "Ho smesso di avere il mio periodo per un anno – è allora che ho deciso di fare terapia".

Turner ha incontrato Jonas all'età di 20 anni, quando stava "attraversando questa fase di malessere molto mentalmente", ha ricordato di quel periodo della sua vita. "Era, tipo, 'Non posso stare con te finché non ti ami, non posso vedere che mi ami più di quanto tu ami te stesso.' Era qualcosa, lui che lo faceva ", ha continuato. "Penso che mi abbia salvato la vita, in un certo senso."

[Dalle persone]

"Non riesco a vedere che mi ami più di quanto tu ami te stesso", è abbastanza perspicace e aumenta il mio rispetto per Joe. Perché questo è davvero un grande contributo per migliorare la tua salute mentale. Come la maggior parte delle sfide, la guarigione onesta arriva quando una persona lo fa per sé e non per qualcun altro. Per non parlare del fatto che Joe sa di cosa parla, dal momento che ha passato un pezzo della sua adolescenza sotto i riflettori anche. Sono sicuro che questa esperienza condivisa ha permesso loro di relazionarsi l'un l'altro.

Non riesco a immaginare quanto sarebbe difficile essere un adolescente sotto i riflettori. Deve essere terribile avere il tuo aspetto, il talento e il comportamento generale sezionati così. Come ha detto Sophie, c'è una quantità esorbitante di pressione che deriva dall'essere una stella infantile aggravata dai normali problemi adolescenziali. Sono felice che Sophie abbia avuto Maisie per il supporto e abbia trovato Joe giusto quando aveva bisogno di lui. Sophie merita la maggior parte del merito perché una persona può avere tutto il supporto e l'amore nel mondo, ma alla fine fanno il lavoro. Spero che Sophie e Joe trovino insieme tanti anni di felicità.

wenn36428953

wenn36234059

wenn36358040

Credito fotografico: WENN Photos

Commenta su Facebook