“Sono un coglione per aver chiamato la polizia su un vicino dopo che ha chiuso la mia macchina a causa dei libri che scrivo”

Avere buoni rapporti con i tuoi vicini suona come una benedizione, vero? Idealmente, fai chiacchiere amichevoli con loro, ospiti grigliate nel tuo giardino e ti fidi abbastanza di loro da prenderti cura dei tuoi oggetti di valore mentre ti godi una meritata pausa. Ma la realtà è molto più complessa e molti di noi hanno almeno una storia inquietante da condividere sulle persone che vivono a pochi passi da noi.

E RedditorInteresting-Reply118 è uno di questi. Questa donna single sulla trentina ha parlato di una recente disputa di quartiere in cui si è trovata perché le persone erano scontente delle sue scelte di vita. Vedete, l'utente si guadagna da vivere scrivendo e pubblicando romanzi per adulti, ma mantiene la sua carriera al ribasso.

Una coppia che vive proprio accanto, Roger e Dalia, è riuscita a svelare il suo segreto. Ma invece di comportarsi da adulti maturi e mostrare rispetto per le decisioni della donna, hanno deciso di intraprendere una strada diversa. Di seguito, puoi leggere come si è svolta l'intera storia, nonché alcune risposte dei membri della comunità "Am I The A-Hole". Quindi continua a scorrere e assicurati di valutare la situazione nei commenti!

Di recente, questa autrice si è trovata in una disputa preoccupante dopo che una vicina ha sbattuto la sua auto sui libri che scrive

Crediti immagine: Liza Summer

Per saperne di più sulle relazioni negative tra vicini e su come poterle ribaltare, abbiamo contattato Jaap Nieuwenhuis , assistente professore di sociologia all'Università di Groningen, nei Paesi Bassi. Secondo lui, può essere difficile evitare di avere controversie con le persone che vivono nella porta accanto. “Se non ti piace qualcuno a scuola o al lavoro, è piuttosto facile evitare quella persona, o almeno ridurre al minimo la quantità di contatti con quella persona. All'interno di un quartiere, e soprattutto all'interno di un quartiere densamente popolato, è molto difficile evitare i propri vicini", ha detto a Bored Panda .

Spesso si verificano discussioni malsane quando c'è uno scontro tra le loro scelte di vita. "Molte persone sono attaccate al proprio stile di vita specifico… [e] quando qualcun altro viola la tua capacità di goderti il ​​tuo stile di vita, possono emergere conflitti".

Uno dei problemi più grandi e più comuni è che non è sempre possibile godere contemporaneamente di modi di vivere diversi. Prendi il rumore, per esempio. "Godersi una festa all'aperto a tarda notte con musica ad alto volume può essere divertente per uno, ma potrebbe non esserlo per la prossima persona, che è comunque costretta ad ascoltarla."

“Altri conflitti comuni riguardano anche come gestire lo spazio (pubblico) in un modo che sia accettabile per tutti. Ciò si vede, ad esempio, nelle denunce di bambini, animali domestici, auto parcheggiate in modo scomodo, violenza verbale e conflitti sui confini dei giardini", ha aggiunto Nieuwenhuis.

Chiedendosi se fosse andata troppo oltre, la donna si è rivolta alla comunità AITA per chiedere consiglio










Crediti immagine: awar curdo





Quando gli è stato chiesto perché alcune persone della porta accanto adottano misure drastiche come chiudere le chiavi dell'auto per criticare le decisioni dei vicini, il professore ritiene che questi incidenti siano piuttosto rari. Sebbene la sua ricerca si concentri principalmente sui Paesi Bassi, ha spiegato che molti problemi tra vicini sembrano essere risolti semplicemente parlando tra loro. "La mia ipotesi è che è più probabile che i vicini siano disposti a parlarsi dei problemi che potrebbero avere quando il quartiere è un ambiente aperto, piacevole e sicuro".

Nei luoghi in cui la coesione sociale è già forte, è più probabile che le persone affrontino gli altri quando il loro comportamento non segue determinate norme, ha affermato. Inoltre, spesso aderiscono a tali norme perché sanno che i vicini potrebbero venire a parlarne se non lo fanno. "Una di queste norme potrebbe essere quella di non alzare troppo il volume della tua musica, specialmente quando è tarda sera", ha spiegato Nieuwenhuis.

Parlando dell'incidente del Redditor, Nieuwenhuis ha detto che mancano alcuni dettagli sull'incidente, ma questo vandalismo potrebbe essere derivato da anni di tensione accumulata sui conflitti irrisolti tra quei due vicini. "Un intervento molto precedente in quella relazione che si stava inasprendo avrebbe potuto potenzialmente evitare questo risultato", ha intuito.

Promuovere relazioni positive nella comunità è estremamente importante e siamo ben consapevoli che creare un senso di benessere è la chiave per un quartiere felice. Tuttavia, questo può essere difficile da ottenere quando meno persone si prendono il tempo per impegnarsi con i loro vicini. Nel 2020, un sito di confronto assicurativo The Zebra ha condotto un sondaggio che ha rivelato che è necessario fare molto lavoro quando si tratta di conoscere persone in fondo alla strada. I loro risultati mostrano che solo il 33% degli americani considera i propri vicini come amici o amici intimi e il 66% li vede come estranei o conoscenti.

Quando le persone non conoscono i nomi dei loro vicini e non intrattengono conversazioni con loro, potrebbero influenzare atteggiamenti negativi nei loro confronti. Anche se Nieuwenhuis ha notato che sarebbe solo il caso quando hanno già problemi con il rumore, l'uso degli spazi pubblici o qualcos'altro. Quando non esistono tali fastidi, "Non conoscere i propri vicini potrebbe non avere un impatto reale sugli atteggiamenti negativi e le persone sono in grado di vivere pacificamente fianco a fianco".

Tuttavia, conoscersi ha molti vantaggi e può creare un'atmosfera accogliente nella comunità, ci ha detto. “Non intendo necessariamente incontrarsi tutti i giorni per un caffè, ma almeno salutarsi quando si passa per strada. In una situazione del genere, se sorge un conflitto tra vicini, è probabilmente più facile/rapidamente risolvibile che in un quartiere in cui nessuno si conosce affatto”.

Ecco come i Redditor hanno reagito a tutta questa situazione





Secondo il professore, le relazioni sociali positive di solito emergono in luoghi in cui le persone già si fidano e si piacciono. "Questo può sembrare un ragionamento circolare perché potresti chiederti come raggiungeresti un tale stato di relazioni positive in primo luogo", ha detto. Nieuwenhuis ha sottolineato che abbiamo bisogno di diverse condizioni per creare ambienti in cui le persone possano impegnarsi in relazioni positive.

Il primo è la sicurezza. Quando i quartieri non sono sicuri, le persone possono cercare di evitare di comunicare con i loro vicini e i genitori possono limitare le attività all'aperto dei loro figli, ha affermato Nieuwenhuis. “In una situazione del genere, le relazioni sociali sono meno probabili e la coesione sociale è inferiore. Come descritto sopra, questo potrebbe essere un terreno fertile per il conflitto”.

Un'altra condizione è avere più spazi di incontro e un obiettivo condiviso nella comunità. “Per i luoghi di ritrovo, pensa a un centro sociale, ma anche a spazi all'aperto (sicuri), come una zona commerciale percorribile e una piazza. Per obiettivi condivisi, pensa alla cura di un orto comunitario, all'organizzazione di una festa di quartiere annuale, al volontariato e all'organizzazione di attività presso il centro comunitario. Nieuwenhuis ha spiegato che trovare più opportunità di incontro può favorire relazioni positive e coesione sociale nel quartiere. Quindi ricordate, cari lettori, un rapido "Come va?" la prossima volta che vedi il tuo vicino di casa può fare una grande differenza.







Il post "Sono IA coglione per aver chiamato la polizia su un vicino dopo che ha digitato la mia macchina a causa dei libri che scrivo" è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)