“Sono l’idiota per aver cacciato una giovane donna con disabilità intellettiva dalla mia festa?”

Quando l'utente di Reddit Goodyhushp e suo marito hanno recentemente organizzato una festa barbecue, hanno pensato che avrebbero trascorso una serata divertente con alcuni amici. Tuttavia, la coppia è finita in quella che sembrava una difficile situazione da un punto di vista morale.

Il loro vicino intellettualmente disabile si è presentato senza invito e ha iniziato a socializzare con gli ospiti. La donna e suo marito hanno contattato i suoi genitori e hanno chiesto loro di prenderla, ma non hanno visto un problema nel fatto che la loro figlia fosse in un gruppo di sconosciuti bevitori e hanno pensato che la coppia fosse troppo egoista, derubandola del divertimento .

Incerto su cosa pensare della situazione, Goodyhushp ha spiegato cosa è successo a " Sono io il [Coglione]? ' comunità, chiedendo le loro opinioni.

Questa donna e suo marito hanno organizzato una festa barbecue per i loro amici

Crediti immagine: Askar Abayev (non la foto reale)

Ma una giovane donna con disabilità intellettiva si è presentata senza essere invitata

Crediti immagine: Askar Abayev (non la foto reale)

Crediti immagine: goodyhushp

Senza dubbio i genitori di J stanno attraversando un momento difficile e meritano la nostra simpatia. (E non sono i soli, ci sono oltre 7 milioni di persone con disabilità intellettiva negli Stati Uniti).

Fisicamente, cronologicamente e legalmente, la giovane donna è (molto probabilmente) un'adulta. Ma mentre molti dei suoi coetanei sono all'università o lavorano, affrontando un potenziale infinito, J sembra essere bloccata in (una sorta di) infanzia limitante.

E mentre gli altri genitori possono ritirarsi dalle loro responsabilità man mano che i loro figli crescono, i suoi sono sempre in servizio.

L'intelletto ristretto significa opportunità limitate e fare affidamento a lungo termine sulla sicurezza sociale. Nonostante tutta la loro interdipendenza, la cerchia di amici di queste persone tende ad essere piccola e limitata ad altri con disabilità intellettive e familiari, aggravando ulteriormente il loro isolamento.

Quindi anche il suo desiderio di incontrarsi e trascorrere del tempo con qualcun altro è del tutto comprensibile.

Ma mentre gli adulti con disabilità intellettiva dovrebbero essere incoraggiati a sviluppare routine che implicano attività più stimolanti, come un regolare esercizio fisico o opportunità di interagire con gli altri, in definitiva, non è dovere dei loro vicini.

La gente pensava che la coppia avesse tutto il diritto di chiederle di andarsene e che i suoi genitori dovessero fare di meglio

Il post "Sono l'idiota per aver cacciato una giovane donna con disabilità intellettiva dalla mia festa?" è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)