Sienna Miller: “Sento che tutti dovrebbero essere in grado di giocare a tutti”

Sienna Miller alla 76a Mostra del Cinema di Venezia

Ho visto citazioni dall'intervista di Sienna Miller sul Telegraph da giorni, ma non mi sono mai preoccupato, mi dispiace, non mi dispiace. Ma è stato prima che sapessi che è andata a Full ScarJo nell'intervista. Se ricordi, Scarlett Johansson è abbastanza sicura che le dovrebbe essere permesso di interpretare "qualsiasi persona o qualsiasi albero o qualsiasi animale". Ciò che ScarJo intendeva in quel momento era che avrebbe dovuto essere in grado di interpretare personaggi giapponesi o personaggi transgender e NON ESSERE CRITICATA per esso. Questa è anche la tesi di Sienna Miller, inoltre c'era una strana storia di Harvey Weinstein.

Sulla capacità di suonare chiunque o qualsiasi cosa: “Sento che tutti dovrebbero essere in grado di suonare tutti. Mi sembra assurdo iniziare a legiferare sulla creatività. Non sta cercando di essere insensibile – ovviamente, ci sono persone che hanno una comprensione più profonda delle esperienze e dovrebbero essere sicuramente considerate … Sembra che il liberale stia diventando quasi fascista nel controllo di ciò che può e non può essere fatto. Mi sembra pericoloso. Se avessi iniziato a limitarmi a interpretare le donne inglesi che andavano in collegio alle otto, mi sarei arreso ”.

Su Harvey Weinstein & Me Too: Dice anche Me 'intersecato infelicemente con la sua stessa vita'. La Miller ha rivelato che era solito chiamare "Pops" di Harvey Weinstein e ha detto che "su un certo livello" lo ha fatto per deviare i suoi sospetti su di lui. Ha detto: "Vado," Oi Pops, ci dà un lavoro ", e lui andava," Ah, stupido. "L'attore, che ha lavorato con il produttore cinematografico caduto in disgrazia in numerosi film tra cui Factory Girl, ha anche detto nessuno le ha mai "proposto di lavorare con il sesso", aggiungendo se l'avessero "probabilmente li avrebbe schiaffeggiati". Ha aggiunto che Weinstein le ha urlato contro ma che era "solo Harvey" e lo avrebbe spazzato via mentre parlava agli uomini allo stesso modo. 'So che non potresti dire di no ad Harvey se ti chiedesse di fare qualcosa. Per me, sarebbe una settimana di stampa in più, quindi immagino in una situazione in cui è sessuale, sarebbe anche difficile dire di no, e questo è schiacciante. "

[Dalla posta quotidiana]

C'è stato uno strano movimento con attrici che parlavano delle loro esperienze di basso profilo con Harvey Weinstein nell'ultimo mese circa. Renee Zellweger si prese la briga di dire che Harvey non le aveva mai fatto nulla, e Jennifer Aniston disse di aver solo cercato di costringerla a indossare Marchesa. Ora Sienna sta dicendo che lo ha chiamato "Pops" e che non l'ha mai proposta o altro. Ho capito che a queste donne viene chiesto e stanno rispondendo onestamente. Ma sembra quasi "guarda, non ha violentato e maltrattato TUTTI." Che non è il punto f-king.

Per quanto riguarda ciò che dice di "legiferare sulla creatività", la bambina NON può interpretare niente altro che una donna inglese, quindi … non so cosa stia succedendo. Non può fare alcun accento diverso da quello britannico, quindi è come se dovesse scegliere tra "Posh" e "Cockney" e questa è la sua gamma. "Sembra che il liberale stia diventando quasi fascista nel controllo di ciò che può e non può essere fatto". Ancora una volta, non è un'enorme cospirazione liberale affermare che forse i pig piselli non dovrebbero interpretare personaggi transgender per i premi. Non è un'enorme cospirazione liberale affermare che le comunità emarginate potrebbero usare una rappresentazione autentica sullo schermo, piuttosto che fare in modo che ScarJo e Sienna Miller recitino ogni ruolo di primo piano.

Prima del film American Woman

Foto per gentile concessione di WENN.

Prima del film American Woman
Sienna Miller alla 76a Mostra del Cinema di Venezia
Sienna Miller alla 76a Mostra del Cinema di Venezia