Sean Penn ha minacciato di sciogliere i suoi Oscar se il presidente Zelenskyy non si presenta alla cerimonia di stasera

87a edizione degli Academy Awards - Sala stampa

Gli Oscar sono stasera e con ascolti sempre peggiori, stanno cercando di convincere più persone a guardare. Di recente è stato annunciato che lo spettacolo avrebbe avuto tre conduttori: Amy Schumer , Wanda Sykes e Regina Hall . E uno di quei conduttori (Amy, ovviamente) ha deciso di aprire il suo gob per dire al mondo che voleva che il presidente Zelenskky apparisse nel programma. Sai, Zelenskyy, lo stesso leader mondiale che sta difendendo il suo paese! Alcuni hanno alzato gli occhi al cielo al suggerimento, ma c'era una persona che apparentemente pensava che fosse un'idea incredibilmente brillante: Sean Penn ! E ora sta minacciando di danneggiare i suoi stessi Oscar se Zelenskyy non è nello show!

Gli Oscar non sono nemmeno andati in onda e l'intera faccenda è stata afflitta da storie stupide di ascolti in calo , rimozione di importanti categorie cinematografiche e inviti degli attori persi nella posta . Ora abbiamo Sean che si aggiunge al pasticcio. Se questo è uno schema di PR dell'Academy, spero che funzioni per loro. Mentre parlava con la CNN, Sean ha minacciato di sciogliere i suoi Oscar se l'Accademia avesse deciso che non volevano far parlare Zelenskyy. tramite Scadenza :

Sean Penn dà all'Accademia delle arti e delle scienze cinematografiche un ultimatum sul presidente ucraino Volodymyr Zelensky in vista degli Oscar di domani. Penn, che ha portato a casa i premi come miglior attore per i film Mystic River e Milk , ha detto ad Acosta che gli Oscar devono avere Zelensky nel programma, altrimenti spettatori e ospiti dovrebbero boicottare la cerimonia.

“Se si scopre che è ciò che sta accadendo, incoraggerei tutte le persone coinvolte, anche se potrebbe essere il loro momento, e capisco che, per celebrare i loro film, è molto più importante il loro momento per brillare, protestare e boicottare gli Academy Awards. Io stesso, se torna a questo, quando tornerò, annuserò il mio in pubblico ", ha detto Penn. “Prego che non sia quello che è successo. Prego che non ci siano state persone arroganti che si considerano rappresentanti del bene superiore che hanno deciso di non confrontarsi con la leadership in Ucraina. Quindi spero che non sia quello che è successo, e spero che tutti se ne vadano se è così".

L'attore di Mystic River è nella regione per girare un documentario sull'invasione russa, quindi la causa gli è vicina. Anche il presidente Zelenskyy ha ringraziato Sean per il suo sostegno. Ma perché gli Oscar? Se vogliamo che più persone sappiano della guerra, allora sta gridando su un programma che ottiene valutazioni basse come farlo? Non sono sicuro che le celebrità siano consapevoli del fatto che la loro premiazione non sia la cosa più importante del mondo. Ma immagino che dovremo sintonizzarci sugli Oscar per vedere cosa ha deciso l'Accademia e se questo significa che Sean interpreterà presto un fabbro ipocrita!

Pic : INSTAR