Sarma Melngailis di Bad Vegan afferma di aver usato i soldi di Netflix per pagare i dipendenti


Spoiler per Bad Vegan
Nel mio post di venerdì sul supplemento Netflix per la condivisione degli account , ho usato le foto dell'attuale programma numero due su Netflix negli Stati Uniti, Bad Vegan . Ho detto che di recente l'avevo abbuffato e molti di voi hanno detto che vorreste parlarne. Bad Vegan è una serie di quattro episodi su una ristoratrice di successo che è stata truffata da un artista della truffa che ha sposato, Anthony Strangis. Anthony era simile a Tinder Swindler in quanto ha lasciato intendere di essere coinvolto in operazioni misteriose nefaste e ha detto che aveva bisogno di soldi. Ha raccontato un'intera storia che coinvolge vite passate, l'immortalità per il suo cane e una "famiglia" dietro le quinte che aveva bisogno di prove di adesione prima che accettassero Sarma. La storia di Anthony è stata rafforzata da un uomo che affermava di essere suo padre, che ha sostenuto la sua bizzarra affermazione di essere operazioni nere per il governo. Sarma gestiva un ristorante vegano crudo molto popolare a New York, Pure Food and Wine, e ha scremato conti aziendali per pagare ad Anthony circa 1,7 milioni di dollari in due anni, intorno al 2013-2015. Alla fine ha inasprito i salari dei dipendenti ed è scappata, venendo catturata dalla polizia in uno squallido motel nel Tennessee. La motivazione di Sarma per pagare Anthony è stata presentata come monetaria: pensava che fosse ricco e l'avrebbe ripagata ad un certo punto. Tuttavia questo è stato un caso di controllo coercitivo, una questione che è stata a malapena presentata in questa serie nonostante la durata. Ne parlerò di più in un momento.

Sarma ha partecipato a questo documentario e a molti spettatori non è sembrata comprensiva. Aveva un affetto piatto e un comportamento di fatto. Le persone che la conoscevano la descrivevano come una persona dolce e ingenua di cui si fidavano. Il fatto che Sarma sia fuggita con Anthony e che gli abbia dato dei soldi trascurando le buste paga la fa sembrare complice della truffa. Sarma è stata effettivamente pagata dai produttori del documentario per la partecipazione. In un post sul suo sito web ha scritto che tutti quei soldi sono andati direttamente al pagamento dei dipendenti che doveva. Ha anche detto che il finale era fuorviante e che la telefonata che ha fatto ad Anthony era di un'epoca precedente.

Sto scrivendo questo ora principalmente per affrontare un problema sul documentario di Netflix Bad Vegan (avrò altro da dire e chiarire più avanti). È prassi comune, per non parlare dell'integrità giornalistica, che i soggetti non vengano pagati per la partecipazione ai documentari, almeno non a quelli rispettabili. Nel mio caso, tuttavia, e su mia insistenza, i produttori hanno fatto un'eccezione in modo che potessi pagare l'importo totale dovuto ai miei ex dipendenti, importi maturati dopo la mia scomparsa nel 2015. Di tutti i danni e i molti debiti derivanti dalla mia caduta, questa porzione pesava di più.

Penso che Bad Vegan trasmetta ciò che tutti quelli che mi conoscevano hanno capito, ovvero che sono stato molto vicino a così tanti dipendenti nel corso degli anni, e danneggiarli intenzionalmente è quasi l'ultima cosa che avrei fatto. Le brave persone che avevano lavorato all'epoca avevano ragione a essere devastate e arrabbiate. Era come se li avessi abbandonati, cosa che in effetti ho fatto. Non c'era una vera pistola puntata alla mia testa, quindi si dirà che ovviamente avevo una scelta. Lo capisco. Tuttavia, la risposta che devo essere pazzo e/o stupido è facile e riduttiva. Non sono stupido e non sono pazzo. Sono umiliato e vergognoso per tutti i danni causati, ma ho lavorato per ricostruire una solida base di fiducia in se stessi e consapevolezza di sé.

In cambio dei materiali e delle immagini originali con cui ho contribuito al documentario, i produttori hanno pagato un avvocato per mio conto che poi, lo stesso giorno (che è stato il giorno in cui i ristoranti di New York sono stati chiusi per la prima volta a causa della pandemia nel 2020) ha telegrafato l'intero pagamento direttamente al procuratore che rappresenta i dipendenti. (Mentre i fondi mi hanno completamente aggirato, li ho dichiarati ai fini dell'imposta sul reddito, solo per essere chiari). Il punto è… al di là del rimborso degli ex dipendenti, altrimenti non ho tratto profitto da Bad Vegan. Netflix e/o i produttori possono confermarlo. Chiunque sia stato oggetto di un documentario rispettabile o che lavori nel settore potrebbe anche confermare la pratica standard di non pagare i soggetti.

Inoltre, il finale di Bad Vegan è inquietantemente fuorviante; Non sono in contatto con Anthony Strangis e ho fatto quelle registrazioni molto prima, deliberatamente, per un motivo specifico.

[Da Sarmaraw.com]

Ho ascoltato un'intervista sul podcast Reality Life con Kate Casey con Debra Newel , la donna che è stata profilata nel podcast di Dirty John dopo aver sposato il criminale John Meehan. Debra era d'accordo con Laura Richards , un'analista criminale, e hanno parlato della questione del controllo coercitivo , che non è stata trattata nel podcast Dirty John. Debra è stata manipolata e controllata da John nel corso degli anni. La curava e la controllava con cura e lei temeva per la sua vita.

Allo stesso modo la questione dell'abuso emotivo e del controllo coercitivo non è stata affatto discussa in Bad Vegan. È stata una svista lampante poiché la narrazione si è concentrata sugli aspetti salaci di questa storia. Sarma non era una vittima perfetta e ha preso decisioni terribili che hanno influenzato i mezzi di sussistenza delle persone. La maggior parte di noi non avrebbe fatto le scelte che ha fatto, specialmente all'inizio di quella relazione. È ingenua e le sue decisioni sono state terribilmente cattive e sembravano enormemente stupide dall'esterno. Non ha deciso di fare un sacco di soldi e lasciare i dipendenti in asso.






Credito foto: Netflix