Robert De Niro ha trascinato sottilmente Trump nel suo discorso agli SAG Awards

C'era una volta che se Robert De Niro aprisse la bocca, potresti aspettarti che dica qualcosa del tipo: “ Ho i capezzoli Greg, puoi mungermi? “, E rideremmo tutti. Ma da quando Donald Trump è diventato il 45 ° Presidente degli Stati Uniti, Robert De Niro ha colto quante più opportunità possibili per farci sapere come si sente davvero sulla situazione. Quando Bobby D si avvicina a un microfono dal vivo, ci sono ottime possibilità che trascinerà Trump, si farà dormire più volte per dire " cazzo " mentre trascina Trump, o entrambi . I SAG Awards di ieri sera non hanno fatto eccezione. Non ha lanciato bombe e non ha nominato Trump per nome, ma ha chiarito chiaramente che è ancora nel Team Not-Trump.

76 anni, Robert ha ricevuto il Life Achievement Award ai SAG Awards la scorsa notte, il che significa che sapeva già che avrebbe vinto e si è preparato con alcuni pensieri. Dopo essere stato presentato dal collega musa scorsese Leonardo DiCaprio e aver accettato una standing ovation di un minuto, Robert De Niro ha ringraziato tutti gli attori presenti nella stanza per sostenersi a vicenda, quindi ha ringraziato l'unione degli attori cinematografici e televisivi SAG-AFTRA per aver lavorato per conto di tutti loro. Ciò ha portato Robert in una conversazione sui sindacati, che tipo di politici sostengono i sindacati, gli altri tipi di cose che i politici di solito sostengono (come la diversità, il controllo delle armi e i diritti riproduttivi), e poi ( ahem ) tipi di politici che sono anti-sindacali .

“Ringrazio SAG-AFTRA per aver combattuto instancabilmente a nome nostro per guadagni e rispetto economici sul posto di lavoro. E questo in particolare porta a ricordare in questi giorni, quando c'è così tanta ostilità nei confronti dei sindacati. I leader politici che supportano i sindacati hanno maggiori probabilità di sostenere un atto di assistenza a prezzi accessibili, tasse eque, norme umanitarie sull'immigrazione, un ambiente sicuro, una cittadinanza diversificata, diritti riproduttivi, controllo ragionevole delle armi e salari e benefici equi. Dobbiamo loro il nostro sostegno e dobbiamo loro il nostro voto. "

Robert ha quindi riconosciuto quanto fosse politico il suo discorso di accettazione, dicendo che non solo merita di diventare politico, ma lo deve al suo privilegio di personaggio famoso. È una buona cosa che Robert De Niro abbia pronunciato questo discorso ai SAG e non ai Golden Globe, perché qualcosa mi dice che un certo ospite avrebbe alzato gli occhi al cielo sorseggiando una pinta.

“Posso immaginare che alcuni di voi stiano dicendo, va bene, va bene, non entriamo in politica e tutta quella roba. Ma siamo in una situazione così terribile che è così profondamente preoccupante per me e per tanti altri, devo dire qualcosa. E pensavo di averlo detto abbastanza bene a Variety l'altro giorno, quindi citerò me stesso. C'è giusto e c'è sbagliato, c'è buon senso e abuso di potere. E come cittadino, ho il diritto di chiunque – un attore, un atleta, un musicista, chiunque altro – di esprimere la mia opinione, e se ho una voce più grande a causa della mia situazione, la userò ogni volta Vedo un palese abuso di potere. "

Anche se Robert De Niro non ha detto i nomi Donald o Trump, è abbastanza evidente che Robert stesse parlando di Trump e dei suoi compari. E sono sicuro che Trump restituirà qualcosa a Robert, non appena tutti i bambini di Trump strofinano le loro cellule cerebrali e escono con un vero zenzero. Peccato che Robert De Niro abbia accidentalmente dato loro del materiale con cui lavorare nel suo discorso. Robert ha aperto il suo discorso dicendo che è grato di aver avuto una " carriera con dignità e realizzazione creativa. "Ancora una volta, anche Robert De Niro probabilmente riconoscerebbe che non c'era molta dignità coinvolta nella realizzazione di Dirty Grandpa .

Ecco di più su Robert De Niro con il suo premio:







Foto: Wenn.com