Rep. Sherrill crede che i repubblicani abbiano dato giri di ricognizione ai terroristi

Incorpora da Getty Images

Subito dopo l'assedio del Campidoglio del 6, molti membri del Congresso e donne del Congresso iniziarono a confrontare le storie e raccontare le loro versioni di ciò che accadde durante l'attacco dei terroristi del MAGA. Semmai, le persone all'interno e intorno al Congresso sono più arrabbiate ora che comprendono la portata di ciò che è accaduto quel giorno e cosa è successo prima di quel giorno. Ci sono anche molte prove aneddotiche che si accumulano sul fatto che c'erano molti terroristi che avevano un piano per prendere ostaggi, barricarsi nel Campidoglio e uccidere membri di spicco del Congresso e VP Mike Pence. Ci sono prove di comunicazione tra le persone alla Casa Bianca e i terroristi del MAGA IL GIORNO. Ci sono prove del coordinamento tra i membri della Casa repubblicana ei terroristi prima dell'attacco.

Il capo dello staff della rappresentante Ayanna Pressley ha rivelato al Boston Globe che quando i membri dello staff si sono barricati in ufficio, hanno iniziato a cercare i pulsanti antipanico installati anni fa, solo per scoprire che le unità dei pulsanti antipanico sono state strappate. Come potrebbe anche accadere? Mostra un livello di pianificazione davvero scioccante prima dell'assalto. Il che mi porta a questa storia:

Dopo aver visto uno dei loro colleghi ucciso mercoledì scorso, gli agenti di polizia del Campidoglio sono arrabbiati per il fatto che i membri repubblicani del Congresso si rifiutano di sottomettersi ai cambiamenti di sicurezza messi in atto da allora, e dicono che non sarebbero nemmeno sorpresi se alcuni legislatori aiutassero a organizzare l'attacco.

Gli ufficiali hanno detto a BuzzFeed News che i membri del Congresso spesso vedono la sicurezza come un optional. Anche dopo l'attacco mortale della scorsa settimana, alcuni membri repubblicani si sono rifiutati di passare attraverso i metal detector, facendosi strada oltre gli agenti di polizia del Campidoglio.

"Gli ufficiali sono furiosi e ci sono mormorii di molti che lasciano il lavoro", ha detto a BuzzFeed News un ufficiale con più di 10 anni di servizio – proprio mentre i repubblicani sono scesi in pista ieri sera per inveire contro anche le misure di sicurezza di base. Ad un certo punto oggi, gli ufficiali hanno allestito tavoli attorno ai metal detector nel tentativo di impedire ai repubblicani di passarci accanto.

Uno degli ufficiali ha detto che non è insolito che i membri del Congresso portino dozzine di persone contemporaneamente e insistano affinché i visitatori vengano allontanati dai controlli di sicurezza. Alle preoccupazioni degli ufficiali hanno fatto eco alcuni Democratici che hanno parlato dello stato di sicurezza al Campidoglio e del potenziale coinvolgimento dei membri nella pianificazione dell'insurrezione.

Rep. Mikie Sherrill ha affermato che alcuni dei suoi colleghi repubblicani hanno condotto visite di "ricognizione" dell'edificio prima dell'attacco, sebbene non abbiano fornito prove a sostegno di tale affermazione. Il rappresentante Val Demings, ex capo del dipartimento di polizia di Orlando, ha detto alla CNN: "Se qualche membro del Congresso ha partecipato, ha aiutato a organizzare, orchestrare … deve essere ritenuto responsabile".

Due degli ufficiali che hanno parlato con BuzzFeed News hanno detto che non li sorprenderebbe se i legislatori fossero stati coinvolti. "Ci sono sicuramente alcuni membri che devono essere tenuti a rendere conto una volta che un'indagine mostra la totalità delle circostanze", ha detto uno, in segno di come si sentono traditi alcuni ufficiali all'indomani dell'assalto al Campidoglio.

"Siamo molto chiari, siamo qui per il Congresso", ha detto un ufficiale veterano. “Noi siamo il cuscinetto, in modo che il Congresso non debba occuparsi del caos che creano nei rispettivi distretti, quindi non hanno a che fare con il pubblico. Questa è principalmente la nostra missione: il lavoro di polizia è una specie di secondo pensiero ".

[Da Buzzfeed]

La rappresentante Sherrill ha anche parlato con Rachel Maddow la scorsa notte e ha descritto il comportamento scoiattolo di molti dei suoi colleghi repubblicani, che devono aver mostrato ai terroristi del MAGA dove si trovano alcuni uffici nel complesso del Campidoglio. Il che spiegherebbe quanto velocemente i terroristi hanno trovato, diciamo, gli uffici privati ​​di Nancy Pelosi. E la polizia del Campidoglio ha ragione a essere scontenta e arrabbiata. Uffa. È tutto così esasperante e agghiacciante.

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Getty.