Regioni, arriva il cambio di colore. La decisione del governo nelle prossime ore

Il colore dell'Italia potrebbe cambiare nelle prossime ore: domani pomeriggio, dopo la sala controllo, è prevista la riunione del Comitato tecnico scientifico per l'analisi dei dati sulla situazione epidemiologica. I Cts discuteranno dei progressi dell'infezione da coronavirus. Nei prossimi giorni si prevedono novità anche per quanto riguarda la divisione dell'Italia in zone, con Lombardia e Piemonte che potrebbero passare dal rosso all'arancio con un conseguente allentamento di regole e misure.

Le due Regioni attualmente in zona rossa potrebbero spostarsi nei prossimi giorni nella fascia di rischio Covid intermedia, con un conseguente allentamento di regole e misure. “Stiamo affrontando il governo. Non so se partiremo lunedì o già sabato. Ma siamo pronti ”, ha detto ieri l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, concentrandosi sui tempi del possibile passaggio che domani dovrebbe essere richiesto dalla Lombardia. “L'impegno dei Longobardi ha dato quei risultati che ormai sono visibili a tutti”. (Continua a leggere dopo la foto)

D'altronde, sembrerebbe che non sia ancora giunto il momento di un rilassamento nelle altre regioni rosse, che dopo le tre settimane minime necessarie, teoricamente avrebbero la possibilità di cambiare colore: Valle d'Aosta e Calabria. Su quest'ultimo pesa un tracking completamente saltato. Mentre la regione alpina non è ancora riuscita a ridurre la pressione sulla terapia intensiva. La situazione della Puglia e della Sicilia è incerta, entrambe per il momento arancioni. Nella prima c'è una forte frammentazione provinciale con Foggia e Barletta-Andria-Trani più colpite dal contagio rispetto ad altri territori. (Continua a leggere dopo la foto)

In Sicilia è attesa la fine dell'ispezione del Nas inviata dal Ministero della Salute dopo il caos su possibili dati truccati. Non è escluso un passaggio in zona rossa. Anche la Basilicata rischia la zona rossa, nonostante il suo passato praticamente “covid free”. Al contrario, la piccola regione (arancione dall'11 novembre scorso) ha registrato il record di positività il 25 novembre: 380 su 2.585 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
L'indice di contagio lucano è ormai il più alto (1,46) in Italia e di conseguenza nei prossimi giorni la regione potrebbe passare in zona rossa, anche se verranno verificati anche tutti gli altri parametri, a cominciare da quello dei luoghi ancora a disposizione in terapia intensiva. Per ora la certezza è che in tutte le scuole di ogni ordine e grado la formazione a distanza rimarrà obbligatoria fino al prossimo 3 dicembre.

Potrebbe interessarti anche: "Hello …". Lutto per Carlo Conti: un saluto accorato che fa soffrire anche tanti amici vip

L'articolo Regioni, arriva il cambio di colore. La decisione del governo nelle prossime ore arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)