Questo fiorista posiziona centinaia di mazzi sulle auto degli assistenti nel parcheggio di un ospedale dopo essere stato costretto a gettare via i fiori invenduti

Credo con tutto il cuore che, anche nei momenti più difficili, anche quando nulla sembra andare per il verso giusto e il futuro appare sfocato, noi come esseri umani abbiamo il potere di guardare le cose e trovare la luce. Sai cosa si dice: anche la nuvola più scura ha un rivestimento d'argento. E questa storia parla esattamente di questo.

Questo lunedì, 2 novembre, dopo una lunga giornata di lavoro, il personale dell'ospedale di Perpignan in Francia è stato trattato con una piacevole sorpresa: ogni singola auto nel parcheggio dell'ospedale aveva un bel bouquet di fiori posto su di essa.

Qualche giorno fa, il personale dell'ospedale di Perpignan in Francia è stato trattato con una piacevole sorpresa

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Murielle Mar

Si scopre che è stata una donna di nome Murielle Marenac che ha deciso di sorprendere i lavoratori essenziali durante questi tempi difficili.

C'erano mazzi di fiori disposti su ciascuna delle auto nel parcheggio dell'ospedale

Crediti immagine: Murielle Mar

Crediti immagine: Murielle Mar

Crediti immagine: Magali Marcenac

Murielle Marcenac è ​​una fioraia e gestisce un salone di fiori chiamato Marcenac Fleurs. Sfortunatamente, a causa dell'intera situazione del COVID-19, il suo salone ha dovuto essere chiuso. Invece di sentirsi sconfitta, però, la donna ha deciso di trarre il meglio dalla situazione.

La persona responsabile di questa commovente iniziativa è una fioraia di nome Murielle Marcenac

Crediti immagine: Murielle Mar

Crediti immagine: Murielle Mar

Crediti immagine: Murielle Mar

Dopo che la sua attività è stata costretta a chiudere i battenti, invece di buttare via tutte le consegne preparate, il fioraio ha deciso di regalarle agli operatori sanitari dell'ospedale di Perpignan.

A causa del blocco, la fiorista è stata costretta a chiudere la sua attività

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Murielle Mar

“Dovevo prendere una decisione e non volevo sprecare i fiori. Invece di piangere, mi sono detto che dovevamo far sorridere la gente, soprattutto in momenti come questi ", ha detto a Huffpost il fiorista 38enne.

Invece di buttare via tutti i fiori invenduti, la donna ha deciso di regalarli agli operatori sanitari

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Magali Marcenac

“Mi ringraziano per il mio supporto e il mio approccio perché al momento è complicato. Ne hanno bisogno, dobbiamo sostenerci a vicenda in momenti come questi e non arrabbiarci ", ha detto Murielle Marcenac a Huffpost.

"Dobbiamo sostenerci a vicenda in momenti come questi"

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Magali Marcenac

Crediti immagine: Magali Marcenac

E a quanto pare, la donna non ha ancora intenzione di fermarsi. Murielle Marcenac vorrebbe ripetere il gesto in altri ospedali locali per esaurire il resto dei fiori invenduti.

Come ti senti riguardo a questa iniziativa? Assicurati di dircelo nella sezione commenti!

(Fonte: Bored Panda)