Questo account raccoglie e condivide foto britanniche senza alcun contesto (80 nuove foto)

Sebbene sia notoriamente molto, molto educato, non è un segreto che gli inglesi amino anche i commenti spiritosi e ironici occasionali. E non solo. Prendono la medaglia d'oro per la capacità di ridere di se stessi come se non ci fosse un domani, deridendo le cose piccole e serie. Voglio dire, dovrei ricordarti anche il famigerato comico inglese Ricky Gervais?!

E per i fan dello stile di vita britannico, abbiamo una vera chicca! La pagina Twitter " No Context Brits " è una destinazione online che offre "una celebrazione di tutto ciò che è britannico", il che significa che è sia le cose che capiamo che le cose che ci lasciano sbalorditi. Creato abbastanza di recente, nell'aprile 2021, l'account ha accumulato 780.000 seguaci devoti e il suo pubblico sembra essere in continua crescita.

Di seguito abbiamo selezionato alcuni dei post più divertenti, bizzarri e salutari di "No Context Brits" per farti divertire con la tua tazza, quindi scorri verso il basso e vota i tuoi post preferiti! Dopo aver finito, assicurati di controllare la nostra funzione precedente sulla stessa pagina, così come un post simile su un altro account Twitter popolare, "No Context UK".

# 1

Crediti immagine: NoContextBrits

#2

Crediti immagine: NoContextBrits

#3

Crediti immagine: NoContextBrits

In Gran Bretagna, i momenti imbarazzanti, gli incontri imbarazzanti e la goffaggine sono tutti considerati divertenti, contrariamente a molti altri posti nel mondo. Ma la vera sfida dell'umorismo britannico, specialmente per gli stranieri, è dire se stanno scherzando o sono seri.

In questo pezzo per TIME, il leggendario comico inglese Ricky Gervais ha cercato di distinguere le differenze chiave tra l'umorismo americano e quello britannico. Secondo Gervais, gli americani non nascondono le loro speranze e paure e applaudono all'ambizione e premiano apertamente il successo. Gli inglesi, al contrario, abbracciano gli sfavoriti, sostiene Gervais.

#4

Crediti immagine: NoContextBrits

#5

Crediti immagine: NoContextBrits

#6

Crediti immagine: NoContextBrits

Gervais ha spiegato: “Gli americani dicono 'buona giornata', sul serio o meno. Gli inglesi sono terrorizzati a dirlo". È perché gli inglesi non vogliono festeggiare nulla troppo presto, scrive Gervais. “Il fallimento e la delusione si nascondono dietro ogni angolo. Ciò è dovuto alla nostra educazione. Gli americani sono educati a credere di poter essere il prossimo presidente degli Stati Uniti. Agli inglesi viene detto: 'Non accadrà per te.'"

#7

Crediti immagine: NoContextBrits

#8

Crediti immagine: NoContextBrits

#9

Crediti immagine: NoContextBrits

Sebbene qualsiasi generalizzazione debba essere presa con attenzione, uno scrittore anglo-americano, Paul Goodman, sostiene in modo simile a Gervais. "La filosofia e l'approccio alla vita americani tendono ad essere ottimisti: la vita è un'opportunità e dovremmo godercela". Nel frattempo, "è più probabile che gli inglesi vedano la vita come un calvario, venato di assurdità, e a volte devi solo sorridere e sopportarlo", spiega.

# 10

Crediti immagine: NoContextBrits

# 11

Crediti immagine: NoContextBrits

# 12

Crediti immagine: NoContextBrits

La parte fondamentale dell'umorismo britannico è l'ironia e il sarcasmo, che sono comunemente usati dagli inglesi che raramente dicono qualcosa alla lettera. In effetti, molto spesso, dicono una cosa e hanno un significato completamente diverso, e questo è particolarmente evidente nell'umorismo. Ciò può causare grande confusione ai visitatori, poiché gli inglesi deridono ironicamente i loro nemici, combattono con gli amici o sottolineano le assurdità della vita quotidiana.

# 13

Crediti immagine: NoContextBrits

# 14

Crediti immagine: NoContextBrits

# 15

Crediti immagine: NoContextBrits

Goodman sostiene che la confusione potrebbe sorgere anche a causa del fatto che gli inglesi spesso dicono battute ironiche con una faccia seria. “Per evitare di essere fraintesi, la maggior parte degli americani ometterà l'ironia con un sorriso stampato in faccia, o la 'segnaletica', aggiungendo una frase come 'solo scherzando' in seguito. Gli inglesi di solito non lo fanno”.

Anche i giochi di parole e i giochi di parole sono molto importanti nell'umorismo britannico. "C'è un rapporto più intenso e giocoso con la lingua", secondo Goodman. "È visto anche in altri modi, non solo con l'umorismo, gli esempi sono cruciverba criptici e spettacoli di giochi orientati alle parole", aggiunge.

#16

Crediti immagine: NoContextBrits

#17

Crediti immagine: NoContextBrits

#18

Crediti immagine: NoContextBrits

È importante sottolineare che essenzialmente l'umorismo si basa sulla cultura e sulla sua gente. Ciò che è normale in una cultura può sembrare molto bizzarro o addirittura offensivo per un'altra. Per questo motivo, non possiamo mai tradurre completamente l'umorismo. Alcune delle commedie britanniche possono essere trovate molto strane e non divertenti dagli americani, mentre alcune commedie americane tradizionali possono sembrare troppo ovvie per i gusti degli inglesi.

# 19

Crediti immagine: NoContextBrits

# 20

Crediti immagine: NoContextBrits

#21

Crediti immagine: NoContextBrits

#22

Crediti immagine: NoContextBrits

#23

Crediti immagine: NoContextBrits

#24

Crediti immagine: NoContextBrits

#25

Crediti immagine: NoContextBrits

#26

Crediti immagine: NoContextBrits

#27

Crediti immagine: NoContextBrits

#28

Crediti immagine: NoContextBrits

#29

Crediti immagine: NoContextBrits

#30

Crediti immagine: NoContextBrits

#31

Crediti immagine: NoContextBrits

#32

Crediti immagine: NoContextBrits

#33

Crediti immagine: NoContextBrits

#34

Crediti immagine: NoContextBrits

#35

Crediti immagine: NoContextBrits

#36

Crediti immagine: NoContextBrits

#37

Crediti immagine: NoContextBrits

#38

Crediti immagine: NoContextBrits

#39

Crediti immagine: NoContextBrits

#40

Crediti immagine: NoContextBrits

#41

Crediti immagine: NoContextBrits

#42

Crediti immagine: NoContextBrits

#43

Crediti immagine: NoContextBrits

#44

Crediti immagine: NoContextBrits

#45

Crediti immagine: NoContextBrits

#46

Crediti immagine: NoContextBrits

#47

Crediti immagine: NoContextBrits

#48

Crediti immagine: NoContextBrits

#49

Crediti immagine: NoContextBrits

#50

Crediti immagine: NoContextBrits

#51

Crediti immagine: NoContextBrits

#52

Crediti immagine: NoContextBrits

#53

Crediti immagine: NoContextBrits

#54

Crediti immagine: NoContextBrits

#55

Crediti immagine: NoContextBrits

#56

Crediti immagine: NoContextBrits

#57

Crediti immagine: NoContextBrits

#58

Crediti immagine: NoContextBrits

#59

Crediti immagine: NoContextBrits

#60

Crediti immagine: NoContextBrits

#61

Crediti immagine: NoContextBrits

#62

Crediti immagine: NoContextBrits

#63

Crediti immagine: NoContextBrits

#64

Crediti immagine: NoContextBrits

#65

Crediti immagine: NoContextBrits

#66

Crediti immagine: NoContextBrits

#67

Crediti immagine: NoContextBrits

#68

Crediti immagine: NoContextBrits

#69

Crediti immagine: NoContextBrits

#70

Crediti immagine: NoContextBrits

#71

Crediti immagine: NoContextBrits

#72

Crediti immagine: NoContextBrits

#73

Crediti immagine: NoContextBrits

#74

Crediti immagine: NoContextBrits

#75

Crediti immagine: NoContextBrits

#76

Crediti immagine: NoContextBrits

#77

Crediti immagine: NoContextBrits

#78

Crediti immagine: NoContextBrits

#79

Crediti immagine: NoContextBrits

#80

Crediti immagine: NoContextBrits

(Fonte: Bored Panda)