Questo 19 YO La donna che viene pubblicamente vergognata dal membro del Congresso Matt Gaetz usa l’attenzione per raccogliere $ 2,2 milioni in fondi per l’aborto

L'infanzia era un periodo in cui desideravi ardentemente crescere ed esplorare tutto ciò che sarebbe venuto con la gloriosa età adulta. Ora che ho passato parecchi anni da adulto, ogni giorno che passa mi fa desiderare un biglietto di sola andata nel vuoto inesplorato dello spazio, con la speranza di trovare un nuovo pianeta su cui ricominciare tutto. Da un'imminente catastrofe climatica globale, guerre che accadono dietro l'angolo e politici che decidono di rimandarci tutti indietro negli anni '50, sta diventando difficile vedere il lato positivo.

Dobbiamo iniziare a lottare per ciò che è giusto. Resisti al bigottismo, al sessismo e alla nostra estinzione letterale (ti sto guardando, Kylie Jenner . Goditi i tuoi 3 minuti in cielo, mentre il resto di noi si vergogna di riciclare e ridurre le emissioni di CO2?) Una di queste persone che combatte è Olivia Julianna, che si descrive come "l'arcinemico di Greg Abbott, un'attivista di 19 anni che combatte contro il TX GOP".

Cari lettori, ci addentreremo negli argomenti e nelle nozioni di sguardo maschile, sessualizzazione, oggettivazione e diritto all'aborto, quindi spero che prestiate attenzione poiché il contesto è molto importante per capire la situazione a portata di mano. Senza ulteriori indugi, iniziamo.

Maggiori informazioni: Twitter | Gen-Z per Choice Abortion Fund

Il membro del Congresso Matt Gaetz è stato preso di mira da un'attivista di 19 anni, di nome Olivia Julianna, dopo aver insultato e vergognato i manifestanti pro-aborto

Crediti immagine: atrupar

Al Turning Point USA Student Action Summit a Tampa, in Florida, il membro del Congresso Matt Gaetz ha deciso di far esplodere gli attivisti dell'aborto in uno sfogo, che è stato poi condiviso su Twitter . “Hai assistito a queste manifestazioni pro-aborto e pro-omicidio? Le persone sono semplicemente disgustose", ha detto Gaetz. "Ad esempio, perché le donne con meno probabilità di rimanere incinta sono quelle più preoccupate di abortire? Nessuno vuole metterti incinta se sembri un pollice.

"Queste persone sono odiose dentro e fuori", ha continuato. “Sono tipo 5'2, 350 libbre e sono tipo 'dammi i miei aborti o mi alzerò e marcerò e protesterò' e penso: 'Marzo? Sembra che tu abbia le caviglie più deboli del ragionamento legale dietro Roe v. Wade .' Alcuni di loro hanno bisogno di alzarsi e marciare. Hanno bisogno di alzarsi e marciare per circa un'ora al giorno, far oscillare quelle braccia, far pompare il sangue, magari mescolare in un'insalata.

Quello che vediamo qui, onorevoli colleghi, è un tentativo di sminuire il valore e la competenza delle persone che lottano per il diritto all'aborto insultando il loro aspetto e la loro desiderabilità sessuale, come se questo fosse un punto critico nell'argomento della questione. Ciò significa che se tutti i manifestanti assomigliassero alla "donna ideale", le loro preoccupazioni sarebbero considerate più degne di attenzione? Ci addentreremo un po' più a fondo in questa domanda più avanti nell'articolo.

Ha scritto su Twitter: “In realtà sono 5'11. 6'4 di tacco. Li indosso così che i piccoli uomini come te ricordino il tuo posto”

Crediti immagine: 0liviajulianna

Non a caso, queste osservazioni non sono passate inosservate e Olivia Julianna, un'attivista di 19 anni, ha deciso di rispondergli su Twitter . "Mi è venuto in mente che Matt Gaetz – presunto pedofilo – ha detto che sono sempre le 'odiose… donne di 5'2 350 libbre' che 'nessuno vuole mettere incinta' che si radunano per l'aborto", ha scritto. “In realtà sono 5'11. 6'4 di tacco. Li indosso in modo che gli uomini piccoli come te ricordino il tuo posto.

"Non ero sorpresa dal livello di pura misoginia e grassofobia che veniva perpetuata", ha detto Olivia a OGGI . "Così ho twittato una dichiarazione dicendo che era, tipo, un po' sfacciato".

Ciò ha scatenato Gaetz, che ha condiviso una foto di Olivia su Twitter, con la didascalia "Dander sollevato", nel tentativo di far vergognare la donna

Crediti immagine: mattgaetz

Gaetz è attualmente indagato a livello federale per traffico sessuale, ma ha negato queste affermazioni e, al momento, non è stato accusato. Sembrava che il tweet di Olivia avesse innescato qualcosa in lui, quando ha poi scattato la sua foto del profilo su Twitter e l'ha condivisa con una didascalia "Dander ha sollevato", in quello che sembrava essere uno sforzo per far vergognare la giovane donna.

Per fortuna, lo scambio non è finito qui. Invece di fare marcia indietro, Olivia ha risposto: “Non sono forse un po' troppo vecchia per te Matt? So che hai un debole per prendere di mira gli adolescenti, ma 19 è al culmine, non credi? Ha poi proseguito con: “La mia regola è che se hai intenzione di attaccarmi per il mio aspetto è meglio che tu sia più sexy di me. E per essere schietto, Matt Gaetz è una delle cose più brutte da strisciare fuori dai box della Florida.

Ma Olivia è tornata forte, chiamando il membro del Congresso in più tweet

Crediti immagine: 0liviajulianna

Ha detto a OGGI che "Ha appena deciso di andare direttamente a farmi vergognare del corpo". Ma nel caos di tutto ciò, ha visto un'opportunità per usare l'attenzione che ha attirato l'attenzione per una buona causa. Olivia ha deciso di annunciare una campagna di raccolta fondi per conto dell'organizzazione no profit Gen-Z for Change, un gruppo guidato dai giovani che mira a creare un cambiamento tangibile su "questioni che colpiscono in modo sproporzionato i giovani", una delle quali prevede la distribuzione di denaro a 50 diversi fondi per l'aborto attraverso gli Stati Uniti.

“Il ribaltamento di Roe V. Wade è straziante, devastante e pericoloso. Come milioni di americani, la Gen-Z for Change trova assolutamente inaccettabile che le persone vengano private di un diritto umano fondamentale, il controllo sul proprio corpo", ha affermato la raccolta fondi. “Intendiamoci: l'aborto è assistenza sanitaria. La sanità è un diritto umano. […] Il momento è adesso. Questa non è più una teoria o una previsione. Non smetteremo di combattere, non smetteremo di organizzarci, non smetteremo di protestare fino a quando ogni singolo individuo in questo paese non sarà autorizzato, protetto e avrà SCELTA”.

Nel momento in cui scrivo, Olivia ha contribuito a raccogliere oltre $ 2,2 milioni per aiutare i diritti all'aborto, tutto grazie al bullismo di Matt Gaetz. Gli ha persino fatto una carta, affermando: "Beh @mattgaetz, devo consegnartela. Non pensavo che ti importasse di noi attivisti per i diritti dell'aborto, ma i tuoi riflettori su di me hanno aiutato a raccogliere $ 50.000 per i fondi per l'aborto nelle ultime 24 ore!

Crediti immagine: 0liviajulianna

Olivia ha deciso di utilizzare la crescente attenzione per una buona causa, chiedendo alle persone di donare alla Gen-Z for Change Abortion Fund

Crediti immagine: 0liviajulianna

"Questa è in assoluto la quantità più folle di donazioni che abbiamo ricevuto finora da individui, specialmente in un lasso di tempo così breve", ha detto il giovane attivista al Washington Post . "Su scala più ampia, questo mette in evidenza il potere estremo della mobilitazione dei social media e mostra ai politici repubblicani che i loro attacchi a buon mercato e il loro teatro politico non saranno più tollerati".

Anche se questa storia sembra avere un lieto fine, penso che sia giunto il momento di discutere la questione di fondo in tutto questo; un problema che richiederà generazioni per estirpare completamente. Sessualizzazione e desiderabilità e loro ruolo nella società moderna. A chi servono queste nozioni? Quali sono i criteri e chi li decide? Tante domande da porsi, tanti lati da vedere, ma concentriamoci sul tema dell'oggettivazione sessuale e dello sguardo maschile, soprattutto nel contesto dell'abuso.

In pochi giorni hanno raccolto oltre $ 2,2 milioni e stanno ancora contando. Il denaro sarà diviso tra 50 diversi fondi per l'aborto negli Stati Uniti

Crediti immagine: 0liviajulianna

Cominciamo con alcune statistiche. Secondo RAINN , ogni anno negli Stati Uniti ci sono in media 463.634 vittime (di età pari o superiore a 12 anni) di stupro e aggressione sessuale, con l'82% di tutte le vittime minorenni di sesso femminile. Le donne di età compresa tra 16 e 19 anni hanno una probabilità 4 volte maggiore rispetto alla popolazione generale di essere vittime di stupro, tentato stupro o aggressione sessuale. Pertanto, il numero di bambini concepiti da uno stupro ogni anno potrebbe variare da 7.750 a 12.500.

Considerando questo, il diritto di abortire dopo il concepimento dopo l'aggressione dovrebbe essere il minimo indispensabile a cui ogni donna potrebbe avere accesso. Ma per tornare all'affermazione di Gaetz: “Le donne con meno probabilità di rimanere incinta sono quelle più preoccupate di abortire? Nessuno vuole metterti incinta se sembri un pollice.

Entriamo nel tema degli sguardi – lo sguardo maschile – e della colpa della vittima . Come spiegato da Very Well Mind , lo sguardo maschile descrive un modo di ritrarre e guardare le donne che dà potere agli uomini mentre sessualizza e sminuisce le donne. In sostanza, lo sguardo maschile vede il corpo femminile come qualcosa che il maschio eterosessuale (o la società patriarcale nel suo insieme) può utilizzare per promuovere i propri obiettivi, una cosa da osservare, avere, consumare, scartare.

"Beh @mattgaetz, non pensavo che ti importasse dei diritti di aborto, ma i tuoi riflettori su di me hanno aiutato a raccogliere $ 50.000 nelle ultime 24 ore!" Olivia ha twittato

Crediti immagine: 0liviajulianna

Se uno non rientra nel modello ideale suggerito dalla società americana – giovane, snella ma formosa, ferma e in forma – allora viene espulsa come indesiderabile, ma questo non ferma gli abusi. “Non è bello essere desiderati? Come se la loro violenza fosse un segno di speranza. Come se fosse solo un'espressione di attrazione fuorviante", ha condiviso una donna su Medium .

Nora Whelan afferma che le donne e le femme vivono lungo uno spettro di disumanizzazione basato su taglia, colore, stato di abilità, sessualità, livello di reddito e "non solo sono considerate dai predatori facili bersagli, ma siamo anche ignorate come testimoni inaffidabili da tribunali e dell'opinione pubblica”.

"Fingere o esprimere in altro modo repulsione nei confronti delle donne grasse per sottrarsi alle molestie sessuali o alle accuse di aggressione non è un trucco particolarmente nuovo, ma in un mondo ancora gestito da uomini che in realtà odiano i nostri corpi o sono troppo insicuri per possedere la loro attrazione per loro, efficace”, spiega.

L'ironia dell'affermazione di Gaetz è che molte donne che sono state aggredite sessualmente prendono l'eccesso di cibo come mezzo per affrontare un trauma e come un modo per diventare qualcuno che, si spera, non subirà mai più aggressioni. Olga Khazan ha esplorato questa nozione, affermando che l'abuso sessuale infantile spesso trasforma il cibo in un'ossessione per le sue vittime, con molti che ingrassano volontariamente per desessualizzarsi.

A sostegno di questa teoria, i ricercatori hanno scoperto che alcune donne con storie di violenza sessuale hanno un corpo di dimensioni diverse rispetto a quello che avevano all'inizio o al momento della vittimizzazione sessuale. La convinzione che chiunque non sia "la bella Hollywood" sia in qualche modo meno fottuto e, quindi, abbia meno probabilità di essere vittima di aggressioni sessuali, è un modo chiaro per queste persone di essere emarginate e ri- vittimizzato.

È una piccola vittoria nella battaglia in corso per la parità dei diritti. Olivia ha un ultimo messaggio: "Non scherzare con le donne del Texas e non sottovalutare la Gen Z!"

Crediti immagine: 0liviajulianna

Quindi no, Matt Gaetz, le donne non dovrebbero essere grate per le molestie, indipendentemente dalla loro taglia. Come se il desiderio maschile fosse prezioso e l'oggettivazione sessuale fosse il massimo risultato nella vita di una donna. Fare della violenza contro le donne grasse, trans e altre donne emarginate un ricordo del passato inizia con ognuna di noi e, dal nostro intrattenimento, ai nostri luoghi di lavoro, al nostro sistema sanitario e ai politici.

"Vorrei che Matt Gaetz sapesse di aver scelto l'attivista sbagliato", ha detto. “Sono stato deriso, ridicolizzato e molestato per la maggior parte della mia vita. Non tollero più quel tipo di comportamento. Non scherzare con le donne del Texas e non sottovalutare la Gen Z!”

Lascerò qui il link alla raccolta fondi, così come alcune risorse per le cliniche e le opzioni disponibili per l'aborto.

Lo scambio ha aperto le porte alla discussione e ha fatto luce su questioni molto gravi. Fateci sapere cosa ne pensate nella sezione commenti!

Crediti immagine: John Fetterman

Crediti immagine: amorespoderoso

Crediti immagine: JoshShapiroPA

Crediti immagine: laurardougherty

Crediti immagine: RandyHolder205

Crediti immagine: RachelPilar19

Crediti immagine: santiagomayer_

Crediti immagine: Curtessa Jacques

Crediti immagine: SandyWright999

Crediti immagine: bev_bevshelby17

Crediti immagine: CmastersB

Il postQuesta donna di 19 anni che si vergogna pubblicamente del membro del Congresso Matt Gaetz usa l'attenzione per raccogliere 0,2 milioni di fondi per l'aborto è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)