“Quel braccio in particolare”. Sposi Bolzano, corpo ritrovato in Adige. Cosa è stato scoperto

Sono in corso le ricerche di Peter Neumair, morto a Bolzano lo scorso gennaio e ucciso insieme alla moglie dal figlio Benno, confessato del duplice omicidio. Il corpo di Laura Perselli è stato ritrovato, mentre il corpo del marito è stato perquisito dal 4 gennaio. La loro scomparsa per giorni è stata un mistero: i sospetti si sono concentrati su Benno, istruttore di fitness: poco dopo il ritrovamento del corpo della donna, il figlio ha confessato di aver ucciso entrambi i genitori e di aver gettato i loro corpi nel fiume Adige dal ponte di Vadena.

Benno ha detto di aver strangolato suo padre Peter Neumair dopo una breve colluttazione, mentre sua moglie Laura Perselli è stata uccisa lo stesso giorno, ma in un secondo momento. Il 30enne avrebbe anche gettato entrambi i corpi nel fiume. La confessione risale allo scorso 6 febbraio, quando è stata ritrovata Laura Perselli, ma la notizia non era trapelata prima perché il pubblico ministero aveva nascosto l'interrogatorio. (Continua dopo la foto)

Benno Neumair ha ammesso di essere responsabile della morte dei suoi genitori. I due decessi sono avvenuti nella casa di via Castel Roncolo e le salme, già prive di vita, abbandonate nelle acque dell'Adige ", conferma l'avvocato bolzanino Flavio Moccia, difensore del trentenne arrestato per l'omicidio dei genitori Laura. Perselli e Peter Neumair, impegnati nel tardo pomeriggio del 4 gennaio a Bolzano (Continua dopo la foto)

Nei giorni scorsi la Procura aveva disposto la sparatoria, nominando un reparto cinofilo della Polizia (di stanza a La Spezia), specializzato in perquisizioni in acqua. E nelle ultime ore la vicenda sembra essere arrivata a una svolta: un cadavere riemerso la mattina di martedì 27 aprile dal fiume Adige, potrebbe essere quello di Peter Neumair. Il corpo è riemerso a livello della pista ciclabile. Era un ragazzo che portava a spasso il suo cane lungo il fiume per allertare le autorità. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Il corpo esanime è stato ritrovato sul fiume Adige a Ravina di Trento, cittadina situata poco a sud del capoluogo, a circa 60 km da Bolzano. Sul posto sono arrivati ​​i vigili del fuoco e la squadra mobile e sono in corso le indagini. Anche la scientifica è arrivata sul posto. Il corpo era in acqua da molto tempo. È in forte stato di decomposizione: come scrive Il Riformista, ha al polso un orologio che potrebbe eguagliare quello indossato da Peter Neumair.

Benno Neumair esce dall'isolamento. Ora è in una cella con due detenuti noti alla cronaca nera: chi sono

L'articolo "Quel particolare al braccio". Sposi Bolzano, corpo ritrovato in Adige. Ciò che è stato scoperto proviene da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)