Quei titoli sequel "Avatar" trapelati sono reali, per ora

20th Century Fox

Avatar è il film di maggior incasso di tutti i tempi. Questa non è una nuova informazione, ed è qualcosa che la maggior parte delle persone probabilmente già conosce, ma vale la pena menzionarla di volta in volta, perché: è pazzesco! Non è nemmeno vicino: Avatar ha guadagnato $ 2,7 miliardi al botteghino mondiale, seguito da Titanic a $ 2,1 miliardi e Star Wars: The Force Awakens e Avengers: Infinity War a poco più di $ 2 miliardi al pezzo. È un disco che potrebbe non essere mai rotto, ma considerando che James Cameron ha diretto sia Avatar che Titanic (anche pazzi!), Se qualche film può farlo, sarà Avatar 2 . Oppure Avatar 3 . O Avatar 4 . O Avatar 5 .

Poi di nuovo, considerando i loro titoli stupidi, forse no. La BBC ha riferito che i sequel Avatar sono attualmente chiamati Avatar: La Via dell'Acqua , Avatar: Il Portatore del Seme , Avatar: Il Cavaliere Tulkun e Avatar: La Ricerca per Eywa . ("Mantieni la mia birra, The Scorch Trials ", dice The Seed Bearer .) Quando è stato chiesto se ci fosse del vero sulla perdita, Cameron ha confermato che i titoli erano reali, per ora.

"Non posso né confermare né smentire, va bene, ecco cosa ti dirò. Quei titoli sono tra i titoli che sono in considerazione ", ha detto lo scrittore e produttore Alita: Battle Angel a ET (se solo fosse ET). "E nessuna decisione definitiva è stata ancora presa." Cameron sa cosa sta facendo: l'uomo ha diretto non solo Avatar e Titanic , ma anche Terminator , Aliens , The Abyss , Terminator 2: Judgment Day e True Lies . L'unico consiglio che dovrebbe ascoltare è il suo, ma gli offrirò comunque una guida: per favore, lascia che uno dei sequel del film di maggior successo si chiami The Seed Bearer . Grazie.

L'Avatar 2 (o qualsiasi altra cosa), con Sam Worthington, Zoe Saldana, Stephen Lang, Giovanni Ribisi, CCH Pounder, Sigourney Weaver ( in un ruolo diverso ) e i nuovi arrivati Kate Winslet e Edie Falco , verrà inaugurato il 18 dicembre 2020.

(Via ET )

( Fonte )

Commenta su Facebook