Qualcuno in linea ha chiesto “Qual è stata la nota personale più inaspettata che tu abbia mai trovato sul tuo parabrezza?” E ho queste 35 risposte

Se hai mai visto un pezzo di carta lasciato sulla tua auto, probabilmente saprai che di solito non significa nulla di buono. Molto probabilmente è un biglietto, perché hai parcheggiato in un posto che non avresti dovuto o forse è un biglietto di uno sconosciuto che ha urtato accidentalmente la tua auto, quindi dovrai occuparti dell'assicurazione per coprire la riparazione.

Ma di tanto in tanto le persone trovano delle note più interessanti sulle loro auto augurando loro una buona giornata o confessando che stanno scrivendo qualcosa solo perché ci sono persone che le stanno guardando, quindi devono fingere di non essere chiamate dalla polizia.

Le persone hanno condiviso il contenuto delle note che hanno trovato sui loro parabrezza quando qualcuno su Quora ha chiesto "Qual è stata la nota personale più inaspettata che hai mai trovato sul tuo parabrezza?" Siamo interessati a sapere se hai mai ricevuto una nota non ordinaria o forse ne hai scritta una tu stesso. Facci sapere nei commenti e vota gli invii che hai trovato più interessanti.

Maggiori informazioni: Quora

# 1

"Per chi è coinvolto,

Come puoi vedere dal tuo paraurti seduto a terra, ho indietreggiato troppo velocemente.

Ti lascio questa nota perché ci sono testimoni e sto fingendo di annotare la mia assicurazione e le informazioni di contatto. Il problema è che non ho l'assicurazione… Sucka!

C'era un'altra nota.

“Ho assistito a un bambino su un camion che ha colpito la tua macchina. Ho scritto il suo numero di targa. Il mio nome e numero sono [modificati per la privacy]".

Il giudice non si è divertito.

Crediti immagine: signora Wright

#2

Più sulla falsariga di un messaggio in codice che di una nota.

La mia prima moglie ed io eravamo adolescenti quando ci siamo sposati. Prima di divorziare, l'ho beccata a tradire con un "amico". Più tardi, ho incontrato una dea di una donna. Ha lavorato nello stesso ospedale di me. Dio, era bellissima! Ho avuto il coraggio di parlarle una sera al lavoro. Era un brivido solo sentirla parlare. Abbiamo parlato delle cose preferite, solo facendo conversazione.

L'argomento è andato ai drink preferiti. Le ho confidato che mi piaceva la birra Miller Lite e che lei preferiva la Coors. Ho ricevuto una chiamata di emergenza e la nostra conversazione è finita lì.

“Miller Lite? Me lo ricorderò,” gridò dietro di me.

Non l'ho vista per diversi giorni dopo, ma non ho mai smesso di pensare a lei. Ha lavorato a turni e giorni opposti rispetto a me per diverse settimane. Pensavo che ormai si fosse completamente dimenticata di me, specialmente una bella ragazza come lei. Sicuramente aveva la sua scelta su chiunque! Ero giù di morale, con il cuore spezzato, disilluso e devastato.

Quindi…

Una mattina mentre stavo andando alla mia macchina, un dolce Grand Torino del 1974, ed eccolo lì! Prova che non mi aveva dimenticato. Seduta al centro del cofano della mia macchina c'era una bottiglia di Miller Lite! E avevo ragione! Era da lei.

Ho sposato quella donna più di 35 anni fa, abbiamo avuto 7 figli insieme e stiamo ancora insieme. È ancora la persona più bella, gentile, intelligente e premurosa che abbia mai incontrato.

Ora, "È l'ora di Miller!"

Crediti immagine: Teddy Ward

#3

La nota era semplice:

“Sembra che mi stia mettendo nei guai. Immagino che dovremmo incontrarci. Jack"

È stato aggiunto anche il suo numero di telefono.

Come potevo non chiamare qualcuno che ha lasciato un biglietto come questo? Allora, gli ho telefonato. Jack non c'era, ma ho parlato con sua moglie, che sembrava essere molto gentile. Le ho parlato del biglietto, che l'ha fatta ridere, e le ho lasciato il mio nome e numero.

Più tardi quel giorno, ho ricevuto la mia chiamata da Jack. Ha detto che gli sarebbe piaciuto incontrarsi per un caffè e ha nominato un posto che ho frequentato. Ho accettato di vederlo lì la mattina dopo.

Quando sono arrivato, sono stato profondamente sorpreso di trovare una Porsche 356B Carrera II del 1963, in Heron Grey, con interni in pelle rossa e un volante in legno VDM. Cosa lo ha reso sorprendente? Stavo guidando quasi esattamente lo stesso veicolo. L'unica differenza visibile – anche ad un occhio allenato – erano le targhe. Il suo ha detto "2000GS" e il mio ha detto "4CAM" (notare che c'erano solo 247 Carrera II di qualsiasi tipo realizzati; due dei quali erano identici, nella stessa piccola città – altamente improbabile).

Quindi, naturalmente, ho parcheggiato accanto alla sua macchina ed sono entrato.

Jack ha avuto venticinque anni buoni con me, ma era molto amichevole e attivo. Abbiamo parlato delle nostre auto, della nostra passione condivisa per il marchio e in particolare dei motori a quattro camme Fuhrmann. Avevo il mio da circa due anni. Ha comprato il suo nuovo, in Germania quasi 40 anni prima.

Abbiamo parlato di auto per una buona ora e mezza prima che pensassi di menzionare la nota. Che cosa era successo con la parte "metterlo nei guai"?

Si è scoperto che avevo un caro amico che lavorava in un paio di stabilimenti di intrattenimento per adulti. E che di tanto in tanto finivo per portarla al lavoro, o venirla a prendere, e farmi parcheggiare fuori dal locale.

E si è scoperto che almeno in alcune di quelle occasioni ero stato sulla mia Carrera II e, almeno in alcune di quelle occasioni, alcuni amici di sua moglie avevano notato l'auto e "l'hanno denunciato".

Tranne che non era lui.

Dopo una bella risata, siamo tornati a casa sua, dove ho avuto modo di vedere la sua officina (tra le altre cose ha eseguito riproduzioni incredibilmente accurate dei volanti in legno VDM) e ho colto l'occasione per sistemare le cose con sua moglie.

Mi sono offerto di far cuocere i biscotti al mio amico e di consegnarli come offerta di pace. Sua moglie rise e rifiutò.

Siamo rimasti amici per diversi anni, anche dopo che ho venduto la mia macchina a Monterey.

Crediti immagine: Stan Hanks

#4

Ero all'inizio della mia gravidanza e ho parcheggiato in uno di quei parcheggi per "madri in attesa". Premesso che all'epoca ero grassa, indossavo abiti trasandati e non avevo trucco e i miei capelli erano una crocchia sciatta e dio, adoro le mie infradito… A parte il punto. Ad ogni modo, sono uscito alla mia macchina e qualcuno mi aveva scritto un biglietto dicendo: ”sei troppo grasso e brutto perché qualcuno voglia mai fotterti. Lascia i posti delle future mamme per le vere future mamme. Il vero kicker? Il ragazzo che ha scritto la nota era abbastanza stupido da usare la carta intestata della società, ho portato la nota alla società e ho detto loro che mi sarei assicurato che ogni stazione di notizie e giornale avrebbe visto quella lettera. (Ho capito che potrebbe essere stato scritto da qualcuno non associato a quell'azienda, ma dove avrebbero preso la carta intestata dell'azienda?) Sono rimasto sbalordito! Il manager è andato direttamente al negozio in cui stavo facendo acquisti per rivedere il filmato della sicurezza, l'uomo è stato licenziato proprio di fronte a me; Mi sono sentito un po' male, aveva una moglie incinta, ma il suo capo ha detto che in buona coscienza non poteva assumere qualcuno così stupido da fare qualcosa del genere su carta intestata dell'azienda. Ho ancora quella lettera e sono ancora grasso

Crediti immagine: Christine Bozarth

#5

Era il mio compleanno; non avevo notizie di mia figlia o dei suoi figli. Ero vedova solo da pochi anni. Mi sentivo solo e dimenticato. Così sono andato a fare una passeggiata in un bellissimo centro commerciale all'aperto come distrazione dal dispiacermi per me stesso. Quando sono tornato alla mia macchina, ho notato una piccola carta posizionata sotto il tergicristallo. Non affrontato. L'ho aperto, il messaggio è stato scritto in corsivo da una mano giovane. Diceva: "Sei bellissima". Nessuna firma. Ho cercato una persona che potrebbe aver lasciato il biglietto. Nessuno era in giro. Sono passati 3 anni, ho ancora il biglietto.

Crediti immagine: Roli Parker

#6

#Non solo 1 nota, ma 2!
Il primo diceva – Scusa, un'auto mi è venuta incontro dall'altra parte e ho urtato il retro della tua. I miei dati sono….

Il secondo leggeva – Mi dispiace anche io. Ho visto che la mia amica aveva urtato la tua macchina, quindi sono tornata indietro per vedere se stava bene e sono andata a sbattere contro la tua macchina. I miei dati sono….

La compagnia di assicurazioni si è fatta una bella risata, perché normalmente non ricevono troppi appunti.
Vivo (e parcheggio) sull'Isola di Wight – le cose sono un po' più cortesi da queste parti.

Crediti immagine: Merry Player

#7

Volevo rispondere a questa domanda e, ecco, quella stessa nota è stata eliminata da una vecchia cartella oggi!

Mi ero trasferito al Wedding Bezirk di Berlino qualche mese prima con la mia amata Twingo, avevo ancora la mia patente italiana.

Una mattina ci arrivo e trovo questa nota in italiano:

Premessa: Di solito non lascio questo tipo di messaggi ma abbiamo la stessa macchina, esattamente dello stesso colore… Ma il mio è spagnolo 🙂

Sarei quindi curioso di sapere chi guida questa torinese 😉

Se vuoi chattare -> (numero di telefono e profilo facebook)

Ci siamo messi in contatto in seguito ed era una ragazza di Milano che aveva vissuto per un po' in Spagna e si era trasferita da poco a Berlino, è uscita più volte come amica e in realtà ho affittato il mio appartamento ai suoi genitori quando hanno visitato Berlino.

Inoltre, era riuscita a ottenere la vernice per ritocchi per la Twingo, quindi abbiamo fissato una data di verniciatura per le nostre auto!

Alla fine è tornata in Spagna, ma ci teniamo ancora in contatto occasionalmente.

Crediti immagine: Jack Ponissi (l'immagine reale)

#8

Ho parcheggiato in un parcheggio per disabili blu con il mio cartello appeso allo specchio, e sono tornato alla mia macchina per trovare un biglietto scarabocchiato sotto il tergicristallo che diceva: 'tuo giovane essere handicappato in un'auto del genere e la polizia è stata chiamata '. Vorrei che si fosse fatto vivo il poliziotto, così avrei potuto mostrargli i miei scartoffie e schernire chiunque pensasse che la giovane età ti renda in salute. Ho avuto un ictus in giovane età e guido un'auto ad alte prestazioni che ho acquistato prima di problemi di salute

Crediti immagine: Monique Borruso

#9

Non era sulla mia finestra. Avevo un camioncino con una scocca da camper, qualcuno aveva lasciato una nota sul finestrino della scocca.

Ho letto la nota” C'è un serpente a sonagli sotto il tuo camion sul lato del conducente.

Così ho aperto la portiera del passeggero, strisciando e sono partito. Non hanno mai lasciato un numero ma li ringrazio per essersi presi cura di me.

Crediti immagine: John Edwards

# 10

Ho ereditato la faccia scontrosa di mio padre, quindi le persone spesso pensano che io sia di cattivo umore quando sono semplicemente pensieroso. Un bel giorno mi sono fermato in un parco a fare una passeggiata. Ho notato una giovane coppia nell'auto parcheggiata accanto alla mia ma non ho prestato loro molta attenzione. Per qualche ragione la ragazza deve aver pensato che sembrassi turbata e ha trovato nel suo cuore la voglia di allungare la mano per fare qualcosa al riguardo.

Crediti immagine: Patrick Freeman (l'immagine reale)

# 11

Stavo andando in un negozio sentendomi piuttosto triste perché io e il mio ragazzo ci eravamo lasciati quella settimana. Sono entrato, ho fatto shopping e sono uscito per trovare fiori e un biglietto sulla mia macchina. Il biglietto proveniva da un perfetto sconosciuto e onestamente mi ha reso così felice. Chiunque l'abbia messo sulla mia macchina, ecco un grande *grazie*!

Crediti immagine: Alexis Montgomery (l'immagine reale)

# 12

Mia madre ha parcheggiato di fretta, in ritardo al lavoro.

Ore dopo, quando è tornata alla sua macchina, si è resa conto di aver parcheggiato in doppia fila.

Un biglietto svolazzò sotto la spazzola del tergicristallo.

Legge:

Caro cittadino casuale.

È mio dovere informarti che la tua canoa è parcheggiata in modo scortese.
In futuro, riserva un pensiero per i tuoi simili.

Da quel giorno in poi ci riferimmo tutti alla sua Subaru come "la canoa della doccia".

Crediti immagine: Martedì Croce

# 13

È successo a mia moglie nel 2006. Quando è tornata sulla sua Nissan Altima del 2006 nuova di zecca, c'era una nota sul suo parabrezza. Nella nota la signora ha detto che il suo carrello della spesa ha ammaccato la nuova auto di mia moglie. Ha lasciato il suo nome e numero di telefono dicendo che stava pagando per le riparazioni. Ho portato l'auto in un'importante carrozzeria e la riparazione è stata di circa 1300 dollari. L'ho chiamata e lei è rimasta un po' scioccata dal prezzo (anche io sono rimasto scioccato dalla citazione) ho detto che cercherò una quotazione più economica. Sono riuscito a trovare un preventivo più economico da una carrozzeria a conduzione familiare. È andata a pagare e tutto andava bene. Penso che fosse una nota inaspettata. Molte persone si sarebbero semplicemente allontanate dalla scena. Questo è anche il motivo per cui cerco una citazione più economica da un'altra società poiché è una persona meravigliosa e onesta.

Crediti immagine: Gerard Lee

# 14

Avevo fretta e sono corso fuori dalla porta. Poi è tornato di corsa per dare al marito il suo regalo di San Valentino e un bacio d'addio. Sono tornato fuori di corsa per trovare il mio veicolo tappezzato di note adesive con ognuno di loro con un messaggio personale da mio marito. Il miglior San Valentino di sempre. Li ho tenuti intorno all'interno del mio veicolo per anni dopo. Il mio meccanico li ha visti e ha chiesto di loro e ha deciso di fare la stessa cosa per sua moglie l'anno successivo.

Crediti immagine: KennaJean Hamaker

# 15

St. Paul Mn circa 2009 metri di parcheggio nella zona dell'hotel Saint Paul

diceva la nota scritta a mano sul tovagliolo di Hardee

Il lettore del contatore era a 2 auto di distanza e ho notato che il tuo contatore era contrassegnato, ho buttato dentro un dollaro, quindi se lo apprezzi prova a portarlo avanti.

lenny

L'ho fatto e lo faccio!

Crediti immagine: Patrick J Burris

#16

Sono andato per la prima volta a visitare una chiesa in fondo alla strada. Andava bene. Sono venuto fuori per trovare questa nota infilata casualmente sul mio parabrezza. Presumo che lo intendessero per qualcun altro, perché nessuno lì mi conosceva affatto, e non ha davvero senso applicato a me. Comunque faceva male. Almeno ha reso facile rinunciare alla chiesa.

Crediti immagine: Lee Connoro (l'immagine reale)

#17

Non sul mio parabrezza. . .

La mia prima auto acquistata quando avevo 16 anni è stata una Ford Pinto di 9 anni. Ero così orgoglioso! Ero uno dei pochi ragazzi del mio liceo con la sua macchina. All'improvviso ho avuto molti amici e ci è voluto del tempo per imparare quella lezione, ma questa è una storia per un altro giorno. Ho speso un paio di stipendi e ho ottenuto un lavoro di verniciatura a buon mercato: rosa gomma da masticare! Sembrava un gigantesco uovo di Pasqua! Adoravo quella macchina!

L'ho portato con me all'università, dove ovviamente era parcheggiato a un miglio di distanza dai dormitori in un parcheggio di ghiaia per studenti. Ho deciso di visitarlo ogni sabato, anche se non stavo guidando da qualche parte, solo per accenderlo e mantenere la batteria felice. Seduto immobile in un lotto di ghiaia per settimane, il mio lavoro di pittura rosa è diventato terribilmente polveroso.

Qualcuno ha usato il dito per attirare la polvere sui vetri: "Chi ha detto che hai gusto?"

È stato il primo commento negativo che avessi mai avuto sulla mia macchina rosa.

Da allora, ho posseduto una Camaro rosa, una Firebird rosa e una Corvette rosa e ho ottenuto sconti presso il mio negozio di vernici per auto.

Crediti immagine: Susan D Smith (l'immagine reale)

#18

TI VOGLIO BENE

Molte note sul mio parabrezza erano inaspettate. Mia sorella si è svegliata presto per uno dei miei compleanni e questa è stata la mia sorpresa. Mi ha lasciato molti appunti sul parabrezza.

La amo!

Crediti immagine: Marisol Sanchez (l'immagine reale)

# 19

Ciao,
“Ho parcheggiato accanto alla tua macchina e quando sono tornato dopo aver fatto la spesa ho notato la tua targa proprio accanto alla mia. Avrei voluto avere una fotocamera per preservare il momento, ma non l'ho fatto".

Mi sono sempre sentito in colpa per il fatto che l'altro pilota non avesse la possibilità di scattare quella foto. La mia targa era ROSSA. La sua era FRECKLES.

Crediti immagine: Judy Gill

# 20

Non potevo crederci quando è successo. Sono andato all'ufficio postale per ritirare un pacco. Ho il mieloma multiplo che causa dolore alle ossa e si rompe facilmente un osso e provoca mancanza di respiro. Ho un cartello di handicap. Entro e per caso vedo qualcosa di giallo sul mio parabrezza. Pensavo fosse un biglietto. Lascio l'ufficio postale e guardo cosa c'è sul parabrezza ed è un biglietto che afferma che non sono disabile. Toro! Potrei non essere su una sedia a rotelle, ma causa dolori ossei invalidanti. Sono tornato dal direttore dell'ufficio postale dicendogli di guardare le sue macchine fotografiche e l'ho denunciato al dipartimento di polizia come forse perseguitato.

Crediti immagine: Rachel Olvera (l'immagine reale)

#21

Era un biglietto così minuscolo sotto il tergicristallo che per poco non me lo sono perso. La nota diceva: "Per favore, parcheggia nella tua strada".

Vivo in una zona a parcheggio stressato vicino al centro della città. Compro un permesso annuale che mi permette di parcheggiare all'interno di baie contrassegnate ovunque in un determinato distretto. A volte può sembrare un po' irritante dover parcheggiare a due strade di distanza da casa, soprattutto se la pioggia batte forte, ma a volte è così. Ovviamente parcheggerei nella strada dove abito se potessi scegliere, ma a volte no. Nella mia particolare strada ci sono molti appartamenti, il che significa che c'è una facciata stradale insufficiente per le auto di tutti. Tuttavia, sembra che un twat effing in una strada vicina richieda un parcheggio riservato. Che segaiolo. L'ho ristretto a tre case.

Se dovessi vincere alla lotteria, pagherei le persone per parcheggiare fuori casa sua. In effetti, potrei anche acquistare diverse vecchie auto, ottenere permessi per loro e lasciarle lì in modo semipermanente.

"Per favore, parcheggia nella tua strada" – come se avessi fatto di tutto per NON parcheggiare nella strada in cui vivo. Ho chiesto in giro e altri hanno ricevuto note simili quando hanno parcheggiato nella stessa piccola stretta.

Crediti immagine: Terry Darwin

#22

Negli anni '80 ho lavorato in un edificio per uffici di 5 piani. Un giorno, mentre stavo uscendo, trovai un biglietto sul parabrezza. Naturalmente, ho aperto e letto la nota mentre ero ancora in piedi davanti alla portiera della mia macchina.

In realtà era abbastanza dolce per quel periodo. Non c'erano telefoni cellulari, i creepers non erano così dilaganti come lo sono ora. Veniva da un uomo che lavorava al 3° piano ~ Ho lavorato nel 2°, un'altra azienda. Era un architetto. Ho lavorato nelle assicurazioni.

Ha detto che mi aveva notato per un po', andavo e tornavo dal lavoro e non riusciva a capire il modo migliore per chiedermi un appuntamento. Mi ha dato il suo numero di lavoro, chiedendomi se lo avrei chiamato. Se mi piaceva l'idea, allora potremmo incontrarci a pranzo fuori, davanti all'ufficio ~ potremmo rosolare il pranzo al sacco sui gradini d'ingresso.

Mi è sempre sembrato un gesto così premuroso e dolce. Abbiamo pranzato ~ e poi siamo andati al cinema quel fine settimana. Abbiamo visto "Ritorno al futuro". Ci siamo frequentati per un po' ed era un uomo molto gentile ed educato sulla ventina, come me. Eravamo abbastanza diversi, però, che entrambi siamo andati avanti dopo alcuni mesi , nessun rancore da nessuna parte.

Gli auguro sempre ogni bene quando ripenso a lui ea quella volta. Nessuno potrebbe farla franca provando un atto così audace come quello oggi. Sapendo quello che so ora e gli anni passati, dubito che avrei mai fatto quella chiamata. Sono felice di averlo fatto.

Crediti immagine: Karen Nelson

# 23

Non riesco a pensare a nessuno trovato sul mio, ma ne ho messo uno sull'auto a Walmart. La mia nota diceva: NON avviare la macchina. C'è un gatto intrappolato sotto il tuo cappuccio. Se ascolti, puoi sentirlo piangere. SE non sei sicuro di cosa fare, chiama aiuto.

Ho anche messo la stessa nota sulla maniglia della porta nel caso avessero perso la nota sul parabrezza.

Ho aspettato un bel po', ma mi sono arreso e sono tornato a casa. Spero che qualcuno abbia trovato il gattino. Non potevo restare. Ho avvisato anche le persone nel negozio con la descrizione dell'auto e il numero di targa.

Crediti immagine: Elzanna Zapperelli

#24

Diversi anni fa, ho trovato questa nota sulla mia macchina. Credi che avessi una macchina molto elegante? BMW? Mercedes? Auto da collezione classica come Mustang o Beetle degli anni '60?
No.
Una Toyota Corolla del 1996 che avevo acquistato per circa $ 600. Sì, cento. Questo non è un errore di battitura. Non li ho mai chiamati perché pensavo fosse strano.

Crediti immagine: Samantha Kannan (l'immagine reale)

#25

Stavo parcheggiando nel Greenwich Village di New York qualche anno fa e accidentalmente ho urtato e lasciato un graffio su un'auto nuova di zecca, che era un pochino sopra il parcheggio contrassegnato. Quando il proprietario non è tornato in 15 minuti, ho lasciato un biglietto sul parabrezza (che un passante che ha visto l'intera cosa ha letto immediatamente dopo la mia partenza) e ho fatto i miei affari. quando sono tornato in macchina sul parabrezza era stato apposto un nuovo biglietto del proprietario dell'auto che avevo danneggiato. Questo è quello che diceva:

"Nessun problema grazie."

Questo era tutto. Non ho mai più sentito il proprietario di quell'auto.

Crediti immagine: Mike E. King

#26

L'ho trovato casualmente sul parabrezza della mia macchina dopo essere uscito da un ufficio di Uhaul.

Mi ero appena trasferito ad Austin e stavo lasciando la mia roulotte. È stato davvero inaspettato.

Benvenuto in Texas!

Crediti immagine: Amanda Bankston (l'immagine reale)

#27

"Ti darò $ 500,00 se mi lasci usare la tua macchina venerdì sera."

Sono uscito da un minimarket alla fine del 2005 e questa nota era attaccata alla mia Dodge Viper nera tripla del 2003 che stavo guidando in quel momento. Era primavera e la stagione del ballo di fine anno era dietro l'angolo nella mia città natale, quindi ho pensato che fosse un giovane che chiedeva di usarlo per quel motivo. Non ho mai chiamato il numero per vedere però. Ho ancora il biglietto come ricordo per ricordarmi l'attenzione che la vecchia macchina ha ricevuto in passato.

Crediti immagine: Jonathan Arndt (l'immagine reale)

#28

Sono andato da un barbiere di proprietà di una donna. Sono tornato dopo aver tagliato i capelli e avevo un biglietto sulla mia macchina. Da quella che sembrava una donna nel negozio che mi faceva un complimento e mi chiedeva di uscire. Ma ha dimenticato di aggiungere il suo numero o nome. Quando sono andato a chiedere, penso che fosse in pubblico e nessuno voleva confessare. Quindi ho appena detto a chi è mai stato che l'ha lasciato grazie e lo apprezzo.

Crediti immagine: Jesus Rivera

#29

Una notte, dopo aver lasciato una discoteca molti anni fa, ho trovato un biglietto sul parabrezza. Il biglietto conteneva un numero di telefono e un punto interrogativo. Quando sono tornato a casa, ho pensato di chiamare il numero ma era tardi e ho aspettato fino al giorno successivo. Sembra che avessi un ammiratore che non voleva rendere pubblico il suo interesse. Ero stato con un gruppo di persone, quindi se si fosse avvicinato a me, qualsiasi cosa avesse detto sarebbe stata ascoltata da tutti nelle vicinanze (dovevi urlare per essere ascoltato nel club). Quando ho chiamato il numero la sera successiva, è iniziata una relazione che è durata per un bel po'.

Crediti immagine: Susan Williams

#30

Sì, come ho scoperto in seguito, una bella donna ha lasciato il suo numero di telefono sul parabrezza della mia Audi molti anni fa insieme a una piccola poesia. È andata così…

Tu o no?

Lo farai o non lo farai?

Se vuoi, quando?

Se non lo farai, perché?

Ho pensato che fosse molto appropriato all'epoca e sono uscita con lei per un po'! Il suo nome, se ricordo bene, era Susan della mia città.

Crediti immagine: Gary Jorbahn

#31

Era il 1984. Abitavo in un piccolo condominio, il vialetto era lastricato ma non c'erano posti auto segnalati. Tutto è andato bene per la maggior parte del tempo. Un venerdì sera, sono tornato a casa tardi dal lavoro e c'era solo un posto dove parcheggiare, tra due macchine. Ho dormito il giorno dopo e non sono uscito fino al pomeriggio. C'era una nota scritta a mano sul mio parabrezza che diceva: "B*st*rd egoista…" (presumo che non sapessero che ero una donna)” e poi ha continuato a parlare del mio parcheggio “cattivo”. Sembra che il fatto che fossi parcheggiato quel venerdì sera non combaciasse con il modo in cui gli altri intorno a me stavano parcheggiando il giorno successivo.

Morale della favola: pensaci prima di scrivere una brutta nota da lasciare sul parabrezza di qualcuno.

Crediti immagine: Melanie Knight

#32

Sono andato a pranzo in un ristorante con posti a sedere all'aperto. Centinaia di persone sotto l'ombrellone a pranzo.

Quando abbiamo finito, sono uscito per trovare un biglietto sul parabrezza della mia Tahoe e un grosso squarcio nella parte posteriore sinistra.

La nota leggeva

"Scusa se ho investito la tua macchina.

Tutti pensano che io ti stia dando le mie informazioni di contatto.

Io non sono."

È stato molto inaspettato!

Jim, giù in Texas

Crediti immagine: Jim Pearson

#33

Ero al liceo. Mentre camminavo verso la mia macchina dopo la scuola, ho visto qualcosa nascosto sotto il tergicristallo. La nota scritta a mano diceva “Grazie per aver occupato due posti auto, sconsiderato coglione! Ho guardato l'auto e non occupava 2 posti auto. Ero confuso. Chi ha lasciato questo biglietto?

Devo dire "che ca**o?" Ad alta voce. Ho sentito delle risate provenire da un cespuglio vicino.

La mia ragazza salta fuori da dietro il cespuglio ridendo a crepapelle. "Chi ha scritto quella lettera?" lei chiese.

Ha mantenuto le cose interessanti.

Crediti immagine: Steve Beebe

#34

Ho parcheggiato la macchina e c'era un biglietto che mi diceva di suonare il campanello. Era un bel quartiere, la luce del giorno e la mia macchina era parcheggiata proprio davanti casa. Suonando il campanello della porta esce una donnina che mi dice che parcheggio la macchina davanti a casa sua tutto il tempo e le ore in cui ho lavorato e la mia professione.Okayyy???!!!! Mi ha detto di non parcheggiare più lì perché le piaceva uscire di casa e parcheggiare lì. Me ne sono andato dopo aver strappato il biglietto in piccoli pezzi e averlo lasciato sul suo prato come coriandoli. Acerbo sì, ma aveva un vialetto!!! Circa 4 anni fa la stessa città ha implementato un mucchio di dossi di velocità mentre guidava su uno di loro lungo quella strada indovina di chi ne hanno messo uno di fronte … aspettalo … una vecchia signora cattiva. Scommetto che non ha fatto al sindaco lo stesso discorso che ha fatto a me e a molti altri colleghi. Non parcheggia più davanti a casa sua.

Crediti immagine: JesCia Patterson

#35

"Come puoi vedere, sono entrato accidentalmente nella tua macchina e ho ceduto il tuo costoso intercooler con il mio gancio di traino. Le persone che mi guardano pensano che ti stia lasciando il mio nome e numero di telefono, ma non lo sono."

Crediti immagine: Felix Jones

(Fonte: Bored Panda)