Qualcuno ha chiesto “Qual è la differenza tra gli studenti della generazione X, della generazione Z e della generazione Y?” e 52 insegnanti hanno risposto

Sospettiamo che i bambini siano diversi in questi giorni rispetto a quando eravamo a scuola. I motivi sono tanti: dalle differenze generazionali al progresso tecnologico, i bambini di oggi e quelli di due decenni fa non sono solo anni, ma anni luce.

Ma ci sono persone che sperimentano in prima persona questo cambiamento. Sono insegnanti, educatori e professori che hanno dedicato la loro vita a crescere piccoli temerari in adolescenti ribelli (o meno), aiutandoli a scoprire le loro identità, punti di forza e debolezze. Sono loro che hanno passato più tempo con i ragazzi, e sicuramente hanno raccolto molte osservazioni lungo il loro cammino.

"Insegnanti/professori di Reddit, qual è la differenza tra gli studenti del 1999/2009/2019?", si è chiesto qualcuno su Ask Reddit , accendendo un filo illuminante con spunti incredibili. Di seguito, abbiamo raccolto le risposte più interessanti, quindi scorri verso il basso!

# 1

Insegno al liceo dal 1993.

Gli studenti sono di gran lunga meno omofobi, almeno dove sono stato io. C'è ancora l'omofobia, ma non possono essere aperti al riguardo.

Gli studenti parlano di più di cose come depressione e malattie mentali; se il tasso di prevalenza di cose come la depressione sia effettivamente più alto o meno non lo so, ma se ne parla di più.

Gli atteggiamenti verso la scuola sono più o meno gli stessi. I lavoratori duri, i lavoratori medi e i fannulloni sono probabilmente ancora la stessa proporzione.

Ovviamente l'uso della tecnologia è drammaticamente aumentato, il che è positivo e negativo. Ha sicuramente reso la ricerca super facile.

C'è più consapevolezza del bullismo, anche se a volte questo termine viene lanciato in modo troppo casuale.

Gli studenti di educazione speciale non vengono più apertamente derisi.

Gli studenti sono più grandi. Molto più grande.

Gli appuntamenti in senso ufficiale non sembrano più verificarsi; sembra proprio che FWB (o senza vantaggi) sia la disposizione tipica.

Sembra che gli studenti trascorrano molto più tempo all'interno rispetto a 20 anni fa.

Crediti immagine: skinnerwatson

#2

Nel 1999, la classe era molto rumorosa quando entravi. Tutti parlavano e poi si calmavano quando iniziavi a insegnare. Ora, come entrare in un'impresa di pompe funebri. silenzio del cellulare.

Crediti immagine: Whaleballoon

#3

Il mio amico che è un insegnante di prima elementare dice che i bambini sono più ansiosi, meno capaci di calmarsi da soli e impreparati a risolvere da soli anche i problemi di base (livello di prima elementare).

Crediti immagine: dtmfadvice

#4

Sono un insegnante da 15 anni e una cosa che ho notato è che negli ultimi anni gli stereotipi del "club della colazione" come atleti, secchioni, ecc. sembrano cadere nel dimenticatoio e i bambini sembrano essere nascosti sotto molti strati di ironia.

Crediti immagine: I_Cum_Pcake_Batter

#5

Gli studenti di oggi non sanno come lottare o perseverare attraverso un problema. Se non possono farlo immediatamente, hanno bisogno di aiuto.

Tra i lati positivi, si conoscono molto di più l'uno dell'altro e sono aperti alla diversità. Comunicano le loro emozioni.

Crediti immagine: farawyn86

#6

Per quanto riguarda la tecnologia, penso che gli "esperti" che ci hanno detto che gli studenti diventeranno molto alfabetizzati tecnologicamente non si rendano effettivamente conto di QUALE tecnologia stanno usando gli studenti. Gli studenti utilizzano telefoni cellulari, occasionalmente tablet e dispositivi di gioco come xBox. Non usano i computer attivamente a casa.

Il Massachusetts ha trasformato i propri test standardizzati in test basati su computer. Il 100% dei nostri studenti non ha idea di come digitare su un computer quando viene da noi alle elementari. Quindi non solo dobbiamo insegnare loro il contenuto di questi ridicoli test, dobbiamo insegnare loro a digitare in modo fluente e accurato prima della terza elementare in modo che possano digitare i saggi sul computer a 8 anni. Dissero che il passaggio era dovuto al fatto che gli studenti sono tecnologicamente più esperti di quanto non lo siano mai stati, il che probabilmente è parzialmente vero, ma non nel modo in cui vorrebbero.

#7

Non un insegnante, ma nell'istruzione superiore… Vogliono davvero una guida. Una quantità spaventosa di guida. Non conosco l'esperienza di nessun altro, ma quando ero bambino e avevo una domanda a cui i miei genitori non potevano rispondere, dicevano "beh, ci sono tre serie di enciclopedie in fondo al corridoio e tu hai una biblioteca a scuola. Figura fuori."

Crediti immagine: anon

#8

Meno possesso dell'apprendimento/senso di curiosità, meno grinta/resilienza e grande senso di diritto. Insegno alle scuole medie nella zona un po' rurale in cui sono cresciuto, e amo ancora il mio lavoro ei "miei figli", ma accidenti, è molto più difficile di questi tempi.

Crediti immagine: LeftWren

#9

Insegnante di informatica qui. C'è stato un passo preciso nel tempo dal tentativo di imparare come fare qualcosa verso il tentativo di trovare una risposta già pronta. Ogni volta che assegna un compito ai miei studenti, discutiamo di cosa dovrebbero fare se si bloccano, in genere implicando la rilettura di appunti, l'esame delle risorse che sono state fornite, l'esame del lavoro precedente, forse infine l'utilizzo di risorse basate sul Web. Gli studenti sono sempre (finché il web è una cosa) saltati direttamente all'ultimo, un po' il sottile cambiamento è piuttosto che cercare COME fare qualcosa, la maggior parte ora cerca solo una risposta completa completamente formata che possono copiare e presentare.

Crediti immagine: Gavcradd

# 10

C'è un certo senso di diritto che ho notato. Come "mi merito un voto migliore" o "mi merito una proroga perché questa settimana è stata dura". Più un senso di arroganza: “perché dovrei seguire le tue istruzioni? La mia strada è migliore”. Ad essere onesti, a volte il loro modo è migliore e in alcune occasioni ho imparato da loro.

Crediti immagine: pulsato19

# 11

I miei studenti oggi sono molto più protetti e molto più nervosi rispetto a quando ho iniziato a insegnare nel 1994. Ad esempio ho avuto diversi studenti (tipicamente ragazze) che a 12 o 13 anni non sono mai stati letteralmente soli. Quindi non hanno fatto un giro in bicicletta da soli o una passeggiata intorno al loro isolato da soli. I loro genitori hanno così paura del pericolo estraneo che impediscono ai loro studenti di avere il tempo necessario da soli per mettersi nei guai e cercare di risolvere i problemi in modo indipendente.

Gli studenti sono molto più inclini all'ansia, alla depressione, al taglio e all'idealizzazione suicida rispetto alle generazioni precedenti di studenti. Probabilmente imparentato, ma chissà.

Gli studenti hanno paura del rischio e hanno bisogno del supporto dell'insegnante e poiché è disponibile tutto il tempo, in un certo senso se lo aspettano. Ho ricevuto un'e-mail da uno studente un'ora fa perché non capiva una domanda sui suoi compiti. E ho risposto con alcune informazioni aggiuntive per supportare questo studente. Una domenica mattina. Ovviamente sono io quello che ha insegnato loro come inviare qualcosa tramite e-mail e ho risposto all'e-mail, quindi forse sono un contributore a questo problema. 20 anni fa avrebbe dovuto capirlo e dare la sua migliore ipotesi e lasciare cadere le chips.

Crediti immagine: awe2ace

# 12

Nel 2009, i bambini sono rimasti sbalorditi se potevi fare riferimento ai meme online. Al giorno d'oggi, non così tanto. È più probabile che sogghignino e ti chiamino boomer.

Crediti immagine: anon

# 13

Genitori di tosaerba, maggiore enfasi sui punteggi dei test e maggiore affidamento sulla tecnologia. Meno interesse per l'apprendimento e troppo interesse per i social media.

Crediti immagine: anon

# 14

Insegno dal 2006. I bambini stanno peggiorando con i computer a causa del fatto che utilizzano principalmente dispositivi intelligenti. Passo più tempo a insegnare cose come fare doppio clic e inserire un URL rispetto a prima.

Altrimenti sembrano la stessa cosa però. Sono i genitori che sono diversi: sono troppo estesi e i loro figli soffrono poiché i loro genitori non hanno i cucchiai per impegnarsi nella loro educazione quanto necessario.

Crediti immagine: fruitjerky

# 15

Insegno (ancora insegno) elementare (principalmente 1a – 3a) dalla metà degli anni '90. Differenze:

1- Molti più bambini obesi. Parlo di obeso all'età di 6 anni. Non solo un po' paffuto.

2- Molti più problemi di attenzione. Non solo quelli gravi (ADD/ADHD), ma i bambini che hanno solo problemi a concentrarsi. Ora, non voglio sentire molte reazioni da parte dei non insegnanti che dicono che intendiamo che gli insegnanti si aspettano che i bambini stiano seduti tutto il giorno e lavorino. I miei studenti cambiano spesso attività. Possono stare in piedi invece di sedersi. Facciamo anche un bel po' di cose pratiche. Ma nel corso degli anni, ho notato un ENORME problema con la concentrazione e il portare a termine le cose.

3- I bambini non leggono molto. Trascorrono il tempo libero su dispositivi elettronici. Crea dipendenza e anche io sono colpevole. AMO leggere, ma mi ritrovo qui su Reddit o altrove su Internet invece di LEGGERE libri. Ma ho 49 anni. Questi ragazzi HANNO BISOGNO di leggere. E hanno bisogno di leggere LIBRI.

4- Il loro vocabolario e le loro capacità di parlare sono carenti. Come mai? Bene, l'insegnante di lingua/lingua della mia scuola ha dato la sua teoria. Ha lavorato nel settore privato durante l'estate. I genitori le lasciavano i loro figli piccoli e si sedevano nell'atrio sui loro telefoni (come facciamo tutti). Durante l'estate avrebbe valutato questi kiddos e la maggior parte di loro erano di normale intelligenza e abilità. Allora perché i ragazzini sono gravemente indietro nelle abilità linguistiche e di conversazione? Afferma che i genitori non parlano abbastanza ai loro figli. Noi adulti trascorriamo così tanto tempo sui nostri telefoni e laptop e non abbiamo abbastanza conversazioni con i nostri figli. Devo essere d'accordo con questo. Quindici/20+ anni fa, non eravamo tutti incollati ai nostri telefoni. Le persone CONVERSANO di più con i loro figli in passato.

Crediti immagine: MoonieNine

#16

Prima di tutto, i bambini sono essenzialmente gli stessi: sono i genitori che sono molto più immaturi. Vogliono essere "amici" con i loro figli invece di essere, beh, genitori, quindi la disciplina è molto peggio. I bambini sanno che non saranno puniti a casa, quindi spingi la busta a scuola. I genitori stanno anche prendendo decisioni molto peggiori nell'allevare i propri figli: la tua famiglia si prende una settimana di vacanza a settembre mentre tuo figlio boccia la mia classe? Sicuro! Era impensabile 10-20 anni fa.

Detto questo, gli studenti hanno molte più distrazioni ora. Con Internet e telefoni cellulari, i bambini non parlano più e nemmeno si impegnano tra loro nei corridoi oa pranzo. Di conseguenza, le attività scolastiche stanno soffrendo poiché i bambini ora hanno quel dannato telefono per intrattenerli dopo la scuola. Ciò ha portato a una generazione di ragazzi narcisisti che pensano non solo che il loro **** non puzzi, ma che dovremmo condividere il loro dono.

Crediti immagine: anon

#17

Sono più simili che diversi, ma gli studenti del 1999 avevano maggiori probabilità di essere in grado di scrivere la propria pagina Web in HTML grezzo e gli studenti del 2019 non sono sicuri di come creare un Powerpoint di base o allegare qualcosa a un'e-mail. L'ho fatto abbastanza a lungo da ricordare quando i professori erano sconcertati da tutto ciò che riguarda i computer e gli studenti erano impazienti di quanto fossimo all'oscuro, e ora è tutto al contrario.

Quello, e anche i miei studenti intelligenti non hanno idea di come usare un apostrofo. È qualcosa che è apparso negli ultimi cinque o sette anni. Incolpo la correzione automatica.

Modifica: ho pensato ad un altro paio. Nel 1999, c'era un ronzio di chiacchiere con occasionali scoppi di risate prima dell'inizio delle lezioni, e ho dovuto calmarle per iniziare. Ora potrebbero esserci una o due persone che parlano, ma tutti gli altri sono incollati al telefono. Inoltre, allora c'era un sacco di flirt prima della lezione, e studenti maschi e femmine si mescolavano e si sedevano uno accanto all'altro. Adesso sembra un ballo di terza media: femmine da questa parte, maschi da quella.

Modifica: OK, altri due e poi ho finito. Nel 1999, le mie studentesse hanno cercato di vestirsi bene per la classe, e i miei studenti maschi si sono presentati in felpa e maglietta. Capovolgimento completo ora: i maschi vestono alla moda e le femmine indossano felpe e felpe con cappuccio. E nel 1999, quasi tutti indossavano un cappellino da baseball — quando è arrivato il momento di fare un test, ho dovuto dire loro di girarlo o toglierlo, non perché pensavo potessero avere delle risposte scritte sul conto, ma perché avevo bisogno di vedere dove erano i loro occhi. Quando diedi quell'istruzione, i cappelli erano girati su tutte le teste tranne una o due; faceva parte dell'uniforme studentesca del college tanto quanto uno zaino. In questi giorni, potrei avere uno studente con il cappellino una o due volte a trimestre. Penso che tutti mettano più impegno nei loro capelli.

Crediti immagine: Pentiti2019

#18

1. Mancanza di persistenza. Questo è vagamente correlato a [condizionamento alla gratificazione istantanea.](https://link.springer.com/article/10.1023/B:EDPR.0000012344.34008.5c) Se non riescono a capire qualcosa al primo tentativo, hanno bisogno di una mano -tenendo premuto per ogni passaggio. E se si sentono frustrati dal tenersi per mano, si arrendono.
2. Paura di correre dei rischi. Relativo al numero 1, la genitorialità in elicottero e gli effetti culturali dei test ad alta posta in gioco. Ad esempio, un collega mi ha chiesto se potevo andare a prendere suo figlio e portarlo a lezione perché non si fidava che il bambino ce la facesse da solo. Il ragazzo ha 13 anni e le lezioni sono a un miglio a piedi dalla sua scuola attraverso un quartiere sicuro.
3. Dipendente dalla tecnologia, non esperto di tecnologia. Ragazzi che possono raccontarti tutti i video di YouTube che hanno visto questa settimana e come scaricare skin extra su Minecraft, ma non sanno come usare una stampante o come arrivare ovunque senza Google Maps.
4. Mancanza di capacità di risoluzione dei problemi. Questo è direttamente correlato, IMO, a tutti e tre i primi numeri.

# 19

Non sono un insegnante in senso stretto, ma faccio un sacco di tutoraggio e ho brevemente tenuto alcuni corsi di comp eco per ragazzi presso la scuola elementare locale. La cosa più grande che ho notato è un'abbondanza di genitori "tosaerba", genitori che abbattono qualsiasi ostacolo sul percorso dei loro figli senza mai lasciare che si mettano alla prova. Avevo genitori che avrebbero svolto i compiti dei loro figli per loro perché erano "duri", poi urlavano agli istruttori quando i loro figli non stavano imparando.

L'altra cosa importante è che la conoscenza della corretta grammatica sembra essere davvero diminuita. So che il liceo premia gli studenti che riescono a malapena a mettere insieme una frase coerente. A volte leggo e modifico saggi/curriculum/documenti di ricerca e spesso erano illeggibili al limite perché nessuno conosceva l'ortografia e la punteggiatura di base. In realtà ho dovuto insegnare alle persone, alcune delle quali erano in classi di inglese AP, che è necessario mettere in maiuscolo i nomi propri e mettere le virgolette intorno ai dialoghi. Le persone inoltre non sanno come utilizzare i word processor per qualche motivo: molti studenti non avevano idea di come centrare il testo, quindi avrebbero semplicemente premuto lo spazio fino a quando i loro titoli non erano all'incirca nel mezzo del foglio.

Crediti immagine: Arcadia Planitia

# 20

Sono un professore.

Svantaggio:
1) gli studenti stanno peggiorando nel capire cosa sia una buona fonte. "Googling" è ricerca.
2) Sono significativamente meno coinvolti: ho insegnato corsi simili per almeno 15 anni. Queste coorti parlano molto poco in classe.
3) le loro capacità di parlare e dibattere oralmente sono molto peggiori.
4) Hanno attenzioni più brevi e non riescono a concentrarsi su materiale più profondo.

Al rialzo:
1) Sono più gentili con persone più diverse. Non che io non veda un comportamento meschino/dickish, ma è meno accettato.
2) sono abbastanza creativi.
3) Vogliono essere coinvolti a un livello superiore.

Ma #4 svantaggio più #3 vantaggio li rende frustranti da gestire perché si imbattono in noi anziani (gen X qui) come molto autorizzati (cioè, vogliono immediatamente quello per cui abbiamo lavorato a lungo e non hanno le competenze o esperienza per le posizioni che pensano di meritare). Quindi ne licenzio molti di più di quanto non avessi mai dovuto fare in passato.

Crediti immagine: duramater22

#21

Sono stato consulente universitario per molti anni e ora sono professore a contratto. Gli studenti oggi si rifiutano di usare il loro libro di testo/prendere appunti a loro danno. Consegneranno documenti con applicazioni di definizioni/concetti che hanno trovato su Google rispetto a quelli discussi in classe o nel testo. È incredibile quanta ricerca faranno che vada contro ciò che è stato insegnato (ed è facilmente a portata di mano).

Crediti immagine: SanchezGeorge1

#22

Gli studenti non hanno la tenacia per attenersi a un compito finché non lo capiscono. La maggior parte proverà una volta e se non è perfetta si arrenderà e incolperà l'insegnante se non può farlo. Insegno fisica, all'undicesimo anno, vogliono che valuti ogni passo di ogni problema prima di andare avanti. E se non lo faccio, alcuni fanno i capricci.

Crediti immagine: scotchfish41

# 23

Ho notato che gli studenti non leggono molto. Quando ero giovane leggevo tutti i tipi di libri e credo di essere uno scrittore migliore per questo. Mi sono innamorato di Steinbeck in prima media e ho letto le sue opere più volte. Come puoi imparare a scrivere se non hai mai letto una scrittura fantastica?

#24

Gli studenti ora sembrano stare completamente lontani dalla politica e dall'attivismo perché non sanno di chi fidarsi. È molto triste.
Impegnarsi con il mondo al di là della propria famiglia e città natale attraverso l'attivismo politico era una parte importante, forse la più importante, dell'università. Non è che gli studenti ora siano apatici, gli viene solo detto che tutto è "notizia falsa" e quindi non vogliono sentirsi "ingannati" per essere appassionati di questioni che potrebbero non essere reali.

Crediti immagine: Mercutia Shiva

#25

Principalmente, ho notato che i bambini sono sia più straordinari che emotivamente/mentalmente più deboli. Guarderò un gruppo di studenti di prima media eseguire un concerto d'orchestra impeccabile. Poi, il giorno successivo, crolleranno in un attacco d'ansia. Non so cosa sia successo, ma le capacità di coping degli adolescenti sono andate all'inferno in un cestino a mano. Forse la colpa è dei genitori iperprotettivi / in elicottero? Chi lo sa?

#26

Lavoro in un'università e ne ho discusso molte volte con molti prof. Una cosa che continua a emergere è che gli studenti sembrano meno disposti a impegnarsi nell'apprendimento [attivo]. Ora si aspettano che i professori insegnino loro tutto. Se uno studente in qualche modo non capisce qualcosa, incolpa i professori invece della propria mancanza di sforzo. Sembrano pensare che l'apprendimento sia una cosa passiva che accade, che presentarsi a lezione e fare i compiti sia in qualche modo sufficiente per padroneggiare il materiale.

Crediti immagine: knockknockbear

#27

Insegnante di educazione fisica qui. Abbiamo assistito a un costante calo dei punteggi dei test di fitness nel corso degli anni. I bambini stavano molto meglio 20 anni fa. Negli ultimi 5 ho visto un drammatico calo della forma fisica nei bambini in età scolare. Meno valori anomali nella fascia alta e molti più bambini nella fascia bassa. Facciamo il test cardio PACER. Potremmo avere 1-2 bambini nell'intero edificio che non rispettano il ritmo 10 anni fa. Ora vedo che circa il 18% degli studenti fallisce. (Puoi quasi camminare i primi 8, il passaggio per la maggior parte dei ragazzi è 23 e 15 per le ragazze. Utilizzato anche dal 10-15% degli studenti con più di 65 anni. Penso che ne abbiamo avuti 2 nell'intero gruppo che è stato testato. (Circa 400) Noi "Ho anche visto una forte correlazione tra i punteggi di fitness e i test di "fine anno". Di solito gli studenti con una migliore forma fisica ottengono risultati migliori nei test e quelli con punteggi più bassi ottengono risultati peggiori negli EOG. In teoria, se possiamo aumentare i loro punteggi di fitness, possiamo aumentare loro EOG. Tra 30-35 anni assisteremo a una grave crisi sanitaria, con un forte aumento delle malattie prevenibili, a causa dello stile di vita inattivo.

Crediti immagine: jgriggs828

#28

Il bisogno di gratificazione immediata dovuto alla tecnologia; hanno difficoltà a impegnarsi in attività di pensiero critico a causa dei test standardizzati; imprenditori migliori (contrattando sempre per ottenere il meglio per loro).

#29

Niente. Posso parlare solo per i 13 anni precedenti. Uso ancora le stesse maledette battute, ma cambio solo i riferimenti a film o musica più recenti. Uso siti Web leggermente diversi ma il modo in cui interagisco online o offline non è cambiato. Immagino che ci sia stato un calo delle capacità di inglese generale, ma è perché l'inglese non è enfatizzato come una volta.

Crediti immagine: Bobbanyon

#30

Due parole: ansia e tecnologia.
Insegnante universitario dal 1999 ?‍?

#31

Ho iniziato a insegnare nel 2003, quindi cercherò di rispondere.

I bambini sono gli stessi. La differenza è principalmente che ora hanno i loro telefoni in classe. Questo è tutto.

Crediti immagine: Mahaloth

#32

Sono una studentessa insegnante in una classe di scuola elementare.

Gli studenti accettano molto di più gli studenti che ricevono servizi di istruzione speciale e si sforzano di includere anche gli studenti che stanno ancora imparando l'inglese.

Gli intervalli di attenzione sono più brevi, soprattutto per gli studenti delle classi più giovani. Quando ho lavorato con gli studenti di terza elementare, potevano ricevere solo venti minuti di istruzione diretta prima di perdere la concentrazione. Dopo quei venti minuti avremmo dovuto fare brevi pause cerebrali (balli, giochi, ecc.).

Anche se hanno una tecnologia più avanzata, i miei studenti attuali non sono capaci con i computer portatili come lo eravamo nel 2009. Hanno imparato a digitare in terza elementare proprio come facevamo noi, ma la maggior parte digita molto lentamente perché usano solo una mano o una dito. Sono rimasti stupiti dalla velocità con cui scrivo e da come posso digitare senza guardare la tastiera o lo schermo.

Inoltre, non sono così bravi con la memorizzazione, ma ciò potrebbe essere dovuto alla minore quantità di compiti assegnati e/o varie strategie matematiche che non richiedono la stessa memorizzazione (ad esempio con la moltiplicazione) come fanno gli algoritmi tradizionali (ad esempio la divisione lunga) .

#33

Riferimenti alla cultura pop.

1999: Giorno libero di Ferris Beuller

2009: Twilight e tutte le cose sui vampiri

2019: balli e meme di Fortnite

Crediti immagine: gadfly1974

#34

Salute mentale. Ogni semestre, rimando almeno due o tre studenti per classe ai servizi di consulenza del campus.

Un paio di osservazioni aggiuntive:

– Gli studenti ovviamente ora si sentono molto più a loro agio nel parlare con i loro professori dei loro problemi personali. Credo nell'educare l'intero studente, quindi sono d'accordo con questo. Inoltre, credo legittimamente che gli studenti abbiano più stress nei loro piatti ora rispetto a 20 anni fa. Aumento della concorrenza, indebolimento dell'economia (nordamericana), ansia per il cambiamento climatico, l'impatto dei social media sull'autostima, ecc.

– Almeno il 50% degli studenti a cui mi riferisco alla consulenza è già andato. Sono impressionato dalla natura proattiva che i giovani stanno assumendo riguardo alla loro salute mentale. Sono d'accordo sul fatto che lo stigma sulla salute mentale stia diminuendo, cosa che sostengo.

Crediti immagine: Bluesiderug

#35

Lavoro in un college e ascolto le storie dei professori.

Mentre gli studenti sono ossessionati dai voti e infastidiscono il professore per quello che hanno nel momento in cui dici "ho i tuoi voti, vieni nel mio ufficio tra l'11 e l'1 e prendilo e se ti manca qualcosa te lo farò sapere" non si è fatto vivo un'anima – nessuna e-mail che dice "ehi, ho delle lezioni, posso entrare in un altro momento?". Gli studenti si sono asciugati negli uffici dei professori per i voti e non sono quelli che ci provano davvero ma non ci riescono – sono quelli a cui mancano 2 laboratori, 10 compiti a casa e quiz mancanti ma sentono di meritare una C in classe perché si presentano QUASI ogni giorno.

Durante i laboratori e simili come altri hanno detto che non leggono le istruzioni o se non DICE esplicitamente qualcosa che non lo faranno (come accendere il contatore in una specie di cosa)

I professori hanno chiesto ai genitori di chiamare il loro ufficio chiedendo di sapere quale fosse il voto dei loro figli. I professori devono ricordare loro che tuo figlio ha più di 18 anni e legalmente un adulto non posso divulgarti queste informazioni. Oppure i genitori vogliono sapere perché il loro bambino sta quasi bocciando la loro classe e perché stanno rendendo la lezione così difficile.

Crediti immagine: InsertBluescreenHere

#36

Sono arrivato al thread troppo tardi per leggerli realisticamente tutti prima di postare, quindi mi scuso se c'è qualche ripetizione nei miei commenti.

Ho iniziato a scuola superiore sei anni fa e ho notato molte differenze di tipo funzionale che potrebbero non essere immediatamente evidenti. Ad esempio, quando ho frequentato il college negli anni '90, l'e-mail non era utilizzata come metodo di comunicazione principale. Era ancora visto come un analogo semi-esotico della posta ordinaria. Ora che esso (e altri mezzi di comunicazione elettronici, digitali e wireless) sono ampiamente utilizzati, presentarsi per vedere un avviso di annullamento della classe sulla porta non è visto come un dono degli dei, ma come una giustificazione per gli studenti lamentarsi di aver fatto un "viaggio inutile" in classe. Invece di essere grati per un'ora in più di riposo, molti studenti si indigneranno per aver camminato/guidato "fino in fondo" fino a una certa parte del campus/un particolare edificio/campus.

Ho anche notato ciò che ritengo essere più "sfocato" su ciò che costituisce il plagio. Ovviamente, lo mettiamo in guardia, ricordiamo agli studenti quell'avvertimento e ci assicuriamo di definire cos'è il plagio. Ma, per qualsiasi motivo, pensano che CTRL-C + CTRL-V non citato NON sia uguale al plagio. Sembra che pensino che l'unico modo per fare una copia esatta del lavoro di qualcun altro sia se è fatto a mano… come scriverlo letteralmente a mano. Se è di tipo, e soprattutto copiato e incollato, va bene.

E, infine, la convinzione che avere gli auricolari durante le lezioni (presumibilmente per ascoltare musica) sia perfettamente normale e accettabile sembra essere quasi universale. Anche se erano passati 25 anni, avevamo la tecnologia per fare la stessa cosa. Ma, salvo alcune bizzarre eccezioni, abbiamo capito tutti che non era appropriato. Oggi, gran parte degli studenti sembra considerare seriamente degno di discussione se chiedi loro di eliminarli (lo chiedo solo durante i test o se il loro "contenuto" sta fuoriuscendo dalle loro orecchie e nell'aula. Sì, capita di tanto in tanto.)

Un'altra strana complicazione che non era nemmeno possibile "ai miei tempi" (LOL … sembra strano anche digitarlo) è l'uso dei laptop per prendere appunti. Non mi dispiace. Lo suggerisco persino… con l'avvertimento esplicito e fortemente enfatizzato che se vieni sorpreso a guardare video di gatti, o altro, ti chiederò di smettere di usarlo. Non dimenticherò mai lo scambio che ho avuto con uno studente che ha dimenticato di disattivare l'audio del proprio laptop e ha avviato un video su YouTube. Interruppe rumorosamente la lezione. Ho chiesto loro di disattivare l'audio del laptop e ho ricordato allo studente che avrei chiesto loro di non tenere il laptop fuori se non potevano esercitare un po' di disciplina (nel senso del mondo reale, tutto ciò che chiedevo era la cortesia di alzare il volume in basso perché non riesco a vedere i loro schermi durante le lezioni). Dieci minuti dopo, lo STUDENTE STUDENTE ha un video di Facebook riprodotto automaticamente per creare la stessa situazione. Non hanno disattivato l'audio del laptop, hanno semplicemente smesso di guardare ciò che pensavano li avesse catturati. Quindi, ho chiesto loro di mettere via il laptop. "Come dovrei prendere appunti?!" fu la risposta indignata. Ho fatto notare che non era quello che stava facendo, che la lezione era già stata interrotta a gran voce due volte, che le avevo già dato un passaggio su qualcosa di cui avevo dato un avvertimento preventivo, e carta e penna esistevano ancora. Tuttavia, la combinazione di "come osi" e "cosa dovrei fare adesso" era su tutto il viso e sul linguaggio del corpo.

Inoltre, nei giorni in cui faccio un piccolo quiz (destinato a incoraggiare la frequenza e la lettura del libro di testo), uso una presentazione o ho una quantità significativa di cose scritte alla lavagna, non posso fare a meno di notare come molti studenti si affidano alle fotocamere dei loro telefoni per sostituire "prendere appunti". Ho detto loro che non può far male farlo. In effetti, penso che sia un integratore utile. Ma, non importa quante volte lo spiego, avrò una mezza dozzina di studenti a semestre che fissano in lontananza e/o sembrano dormire con gli occhi aperti FINO al momento in cui avanzo di una diapositiva, prendo la gomma , ecc. All'improvviso, si rialzano e la loro testa è su una girella. Possono prendere in mano il telefono e scattare foto del tabellone/schede e/o dello schermo più velocemente di quanto un pistolero del Vecchio West potrebbe estrarre il suo revolver.

Solo alcune osservazioni casuali. Penso che parte di ciò che ho menzionato sia il risultato di alcune delle mie classi piene di matricole del primo anno che trattano il college come se fossero al 13° anno. Ciò è particolarmente vero nei semestri autunnali. Dato che siamo nel mezzo di uno, è probabilmente per questo che tutto ciò mi viene in mente così facilmente ora. Hahaha!

#37

Quando ho insegnato (prendendo una pausa per fare un master), non ho mai mascherato il fatto di essere gay e non è stato un grosso problema. Questo, di per sé, è notevole, credo. Abbiamo avuto alcuni insegnanti che non hanno fatto alcuno sforzo per nascondere la loro omosessualità (con questo intendo dire che gli studenti a volte ci chiedono cosa abbiamo fatto durante il fine settimana o se eravamo sposati o cose del genere e vorrei citare il mio fidanzato – normali argomenti di conversazione) e abbiamo avuto un donna trans nello staff. Questo è in una piccola città con studenti che generalmente avevano un basso livello di istruzione o che in precedenza erano stati cacciati da altri posti.

Non riesco a immaginare che sia così 20 anni fa. I peggiori commenti omofobici che ho sentito sono stati effettivamente da parte del personale più anziano, ma sono abbastanza coraggioso da chiedere loro di ripetere ciò che hanno appena detto con una voce "prova e sappiamo entrambi che finirai con una voce disciplinare". È assolutamente magico.

Ma sì, essere gay, e in misura minore essere trans o non binari, è stato enormemente normalizzato nelle generazioni più giovani.

#38

Un paio di osservazioni sia come genitore che come supplente:

1) Nessuno insegna più a scrivere a mano. Tutto viene fatto su un computer, quindi nessuno enfatizza l'ortografia (controllo ortografico), la scrittura a mano o anche la grammatica corretta.

2) Nel bene e nel male, a un numero maggiore di bambini viene diagnosticata una sorta di malattia mentale o sono nello spettro. In un certo senso è meglio, perché ottengono l'aiuto di cui hanno bisogno. D'altra parte, crea un po' di confusione poiché i bambini vengono segregati ed è difficile insegnare.

#39

Insegnante di politica qui. La differenza più grande è che gli studenti chiedono un assegnazione di crediti extra appositamente creata (wtf?) Piuttosto che essere soddisfatti (o informarsi) con supporto per tutto il semestre, feedback e opportunità di credito extra.

Newsflash: amo tutti i miei figli ma non posso/non voglio/non dovrei creare incarichi aggiuntivi speciali per tutti. Dovrei (e posso e faccio) creare eccezioni per accomodamenti e circostanze eccezionali. Anche per le "ordinarie eccezioni" come malattia, incidente o persino una rottura.

Ma nessuno farà un'eccezione perché non sei riuscito ad accedere a tutte le risorse di cui ti è stato ripetutamente detto, ricordato e per cui non ti sei presentato.

È stato suggerito che questo fosse un cambiamento in k-12 con nucleo comune (sono a livello di college). Insegnanti K-12, qualche idea sul perché ricevo una matricola che la pensa in questo modo?

#40

Insegnante di 15+ anni qui. Telefono cellulare. Il cervello di questi ragazzi è esattamente lo stesso dei loro predecessori, tranne per il fatto che questa generazione ha telepatia, informazioni e porno illimitate. È come avere un superpotere, insieme al compiacimento e al disprezzo per l'autorità che qualsiasi superpotere conferirebbe probabilmente al suo possessore.

#41

Sono insegnante da undici anni alla scuola elementare. Due cose che hanno attirato maggiormente la mia attenzione nel confrontare i bambini del 2009 e del 2019 sono che i bambini del 2009 sembravano più calmi. Di solito avrei uno o due studenti problematici, ma ora di solito sono 1/3 della classe o più. La seconda cosa è che i genitori ci danno molto più tempo di prima. Nel 2009 potresti contattare un genitore per non fare i compiti o le attività in classe o per comportarsi male e di solito lo avresti al tuo fianco insegnando al bambino che deve essere rispettoso e obbedire alle istruzioni dell'insegnante. Con il tempo questo è cambiato drasticamente in quanto i genitori si sono schierati dalla parte del bambino e hanno detto agli Stati Uniti di essere pazienti perché "ci sono molti problemi" a casa che il bambino sta affrontando. O semplicemente perché pensano che l'insegnante debba mettere in scena uno spettacolo per intrattenere i propri figli, non punire mai i comportamenti scorretti e lasciarli liberi di fare ciò che vogliono.

#42

Non posso parlare al 1999, ma stavo frequentando il college nel 2009 e attualmente insegno alle scuole superiori (juniors e senior). Di seguito sono riportate alcune delle modifiche più distinte. (These were present in 2009 and 2010 (my first year of high school teacher) but rarely. Now most of these things are happening daily/with most students)

1. Students are much more open about sex/drinking. It is nothing for students to talk about a kegger in front of me and when I remind them that I can hear them, they blow me off.
2. Grades are the most important thing in the entire world and there is a bigger disconnect in grades and understanding. There is a lot of 'I tried really hard, I deserve an A' even though they fully admit they didn't understand the work.
3. There is desire to know what is going on. If I forget one night to post the homework on the google website they simply don't do the homework (even if it is listed on the syllabus, was on my whiteboard, and was verbally stated)
4. There is no desire to look up information on their own. I am constantly asked for extra practice worksheets – so I tell them to google them if I am busy and can't do it that second. Students almost always respond with 'But I tried that and couldn't find anything'. I then google 'Balancing Equations Practice Problems' on their device and show them how the entire first 3 pages of google are practice problems.
5. And the biggest one is having absolutely no idea the power of their technology. In 2009/2010, every student who had a TI-83 calculator knew how to use it, could program games into it (since this was before every kid having a smartphone), and knew how to use it to cheat. Now the $100+ TI calculators are simply used as fancy basic calculators. They are shocked when I show them how to program in basic numbers or use a built in app. Even on their Iphone calculator, most of them didn't know if you tilted your phone sideways it became a scientific calculator.

#43

I teach high school. Fifteen years ago, the minutes before the bell was a time where kids would talk to each other and goof around. Now, it's absolute silence. The kids are checking their cell phones.

#44

Students in 2009 gave absolutely zero f***s

Students in 2019 give waaayy too many f***s

#45

2019 college students couldn't care any less about fun social events on campus. They would rather do everything online.

Image credits: SiphonerKai

#46

Nearly two decades in, this is what I've noticed:

Students are more supportive of each other and less judgemental. Kids are often lauded for things that would have gotten them bullied in the past.
Everything school related is viewed in the context of college applications, where the goal is to check as many boxes as possible. Fewer and fewer kids giving themselves a chance to find something academic they are passionate about and allowing themselves the time to engage with it.
Far more stressed out and sleep deprived. This is a chicken vs. egg thing, as the two create a postivie feedback loop.
The lack of a more formal dating structure due to hangout/hookup culture and always on rumor-mill of the internet have made it even more confusing and emotionally fraught for teenagers to navigate romantic relationships and as a result, there has been a reduction in students involved in romantic relationships.

#47

Sorry not a teacher but a family friend who has been teaching a little over 30 years now once said kids today are bigger (in size) and their clothes are smaller while in the past they were a lot smaller while their clothes were bigger/baggier.

Image credits: XxxGoldDustWomanxxX

#48

I'll weigh in on this. Began my career in 1998. Taught in two states.

The first big and obvious change is technology. The digital life of my students is robust. They communicate with people–and especially their parents–with total ease and some degree of authority. If something happens–a fight, a disagreement, a lockdown drill, a bad grade–the school will hear about it in 20 minutes, not 24 hours. Additionally, with tech comes the issues of cyberbullying, threats, and general drama that sometimes makes it to the school environment. It's what was always happening, just amplified. Lastly, your whole sense of education shifts when facts and figures can be checked instantly. Dates and people's names are easy referenced. Concepts still need the classroom environment. And let's not get started on how email changed everything.

The second issue is that kids today seem way more sensitive to social justice issues. Over the period of years, most of my students have become savvy, aware, woke. They are just better citizens, at least in classroom discourse. Of course, there seems to be a greater sensitivity too. I've come to be very careful in my language and assumptions lest I feel the wrath of several 15-17 year olds setting me straight. But I love that they do. Why shouldn't a student correct a teacher.

Are they happier? Probably not. Are they still kids.? Yes, they are still kids. I would never underestimate the power and creativity of kids from this generation. However, I wouldn't assume that just because the world is at their fingertips, they have a good grasp of it.

The brain only matures as biology tells it and if scientists are right, 25 is the end of childhood. Just when I started teaching.

#49

That first semester of college is a thousand times lonelier than it was 20 years ago.

Used to be you'd walk into the dining hall, look around, and see faces you knew from class. They'd wave you over.

Now the dining hall is just the tops of heads. Everyone has their face in their phone. They're sitting alone.

1999 = every semester, a student ends up crying in your office

2019 = every WEEK, a student ends up crying in your office

#50

I just had a conversation with a teacher friend about this. She said that the biggest difference is the level of precaution that teachers have to take now, and how the circumstances surrounding it have managed to feed on themselves.

Example: Child is (or feels) slighted in some way. Parents are more aggressive about attacking teachers about this than in years past. To add to that, because of increased communication (cell phones, instant messaging, etc.), the parents are alerted of these incidents more quickly and (because of the first item – parents being more likely to defend the child) more frequently.

So: parents lash out at teachers more often, over smaller incidents. Children know this, and thus, alert their parents more often. They also have the increased capacity to do so…they could simply text their parents in class if they feel slighted, whether warranted or not.

#51

Teaching for 11 years now. When I started teaching, students were waaaay more competent with basic computer skills. Smartphones have killed a lot of this. Typing on a keyboard is slower, many don't know how to put attachments in an email… It's weird to see students get worse with technology over time.

#52

Engineering professor here. There are some statistical trends that should be noted: 1. Older professors are not as effective of instructors – there are many suggested reasons, I like the explanation that they are further removed from understanding the students' knowledge base and have greater difficulty covering material at the proper depth. Not that it can't happen. 2. Older professors know more than they did as younger professors. They get surprised by new information less often, and therefore get the impression that the students of "today" are not as smart as the ones of "before".

I will say, there are more women and underrepresented minorities now. That's a great thing. Also, there has been an explosion in engineering enrollment in the past 10 years. That's a great thing – society needs them. Students are less open to paying for books, they want free pdfs or ebooks.

Other than that, they are exactly the same. Kids are kids.

(Fonte: Bored Panda)