“Programma chiuso”. Terremoto in Rai, annullato dopo una sola stagione. E compare il dietro le quinte

Salta un altro grande successo in Rai. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno. L'anno scorso, il suo spettacolo aveva tenuto compagnia agli spettatori per tutta l'estate. Non sono mancate le critiche, soprattutto per i modi del conduttore, ma il costo del discorso avrebbe spinto l'azienda a rivedere il palinsesto. Così riferisce Dagospia che ha sganciato la bomba.

Al suo posto, si legge ancora sul portale di Roberto D'Agostino, andrà in onda una versione estesa di 'Estate in Diretta', con una prima parte prevista per le 14 e una seconda parte dopo il Tg1 nel pomeriggio. Per il direttore è l'ultimo atto di un anno difficile in cui era stato al centro di chiassose polemiche tra cui spiccava il caso Alberto Matano – Lorella Cuccarini in cui ha preso la parte di Lorella, non riconfermata alla guida del programma, accusando Matano di comportarsi in modo ingiusto. Una presa di posizione che aveva innescato una cascata di critiche e, per molti utenti della rete, resta il vero motivo della chiusura destinata a far discutere. Continua dopo la foto

Parliamo di Pielruigi Diaco, che non vedrà la sua creatura riconfermata io e te. Diaco che, nelle scorse settimane, ha annunciato il suo addio a Rtl 102.5 per Rai Radio 2, l'emittente con cui aveva già collaborato all'inizio della sua carriera. Nei giorni scorsi avrebbe avuto un incontro con il direttore di Radio Rai Roberto Sergio e per lui si parla di una trasmissione in fascia serale già quest'estate, magari ispirata al format 'You feel' in onda su Rai 2. Continua dopo il foto

CENTRO RAI SAXA RUBRA

Ma in TV, nessuna possibilità. Pierluigi Diaco ha un passato da idolo in tv e nel giornalismo ancor prima della maturità, a 15 anni già intervistava politici su Radio Italia mentre a 16 era sul piccolo schermo di Tele Monte Carlo. Nel 1992 Pierluigi Diaco è stato uno dei fondatori del Coordinamento Antimafia a Roma: in quegli stessi anni entra a far parte del Movimento per la Democrazia – La Rete. Nel 1995 ha debuttato nel programma “TMC Giovani” nel 1995. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Nella stessa stagione 1995-1996 conduce il programma Generation X, poi passa alle reti Rai. Qui conduce "La cantina" e "Brown Sweaters". Qualche anno dopo Pierluigi Diaco arriva su Sky con il programma di approfondimento '' C'e Diaco ''. Noto anche per la sua attività di speaker radiofonico all'Rtl 102.5, nel 2010 Pierluigi Diaco torna in Rai alla guida di “Uno Mattina”, mentre l'anno successivo parteciperà come autore di “Bontà Loro” di Maurizio Costanzo. Commentatore abituale di “Domenica In”, raggiunge la notorietà anche con il programma “Io e Te”, trasmissione ricca di confronti e interviste realizzate tra conduttore e ospiti in studio, e che punta tutta sull'emotività. In studio con lui anche la comica Valeria Graci e Sandra Milo.

Potrebbe interessarti: "Non sono stato perdonato". Pierluigi Diaco in attacco: i retroscena dopo la chiusura anticipata di 'io e te'

L'articolo "Programma chiuso". Terremoto in Rai, annullato dopo una sola stagione. E il retroscena arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)