Pfizer prevede di chiedere l’autorizzazione per il richiamo, FDA e CDC affermano che non è necessario alcun richiamo

Incorpora da Getty Images
Pfizer Biontech ha annunciato ieri che avrebbe chiesto l'autorizzazione all'uso di emergenza per un colpo di richiamo da somministrare sei mesi dopo la loro seconda dose, quando gli anticorpi diminuiscono. La società ha scritto in una dichiarazione che i dati iniziali di uno studio che stanno conducendo mostrano che un colpo di richiamo, somministrato sei mesi dopo il secondo, è ben tollerato, efficace nel prevenire varianti specifiche e mostra " titoli di neutralizzazione … da 5 a 10 volte superiori che dopo due dosi primarie .” È una notizia straordinaria ed è promettente per quelli di noi che sono vaccinati e sono preoccupati per le varianti. Solo il CDC e la FDA, in quella che è stata sicuramente una risposta al rilascio di Pfizer, hanno affermato che i booster non sono attualmente necessari. Ecco di più su questo dalla CNN:

Il produttore di farmaci Pfizer ha dichiarato giovedì che sta assistendo a una diminuzione dell'immunità dal suo vaccino contro il coronavirus e afferma che sta intensificando gli sforzi per sviluppare una dose di richiamo che proteggerà le persone dalle varianti.

Pfizer ha affermato che presto pubblicherà i dati su una terza dose di vaccino e li presenterà alla Food and Drug Administration degli Stati Uniti, all'Agenzia europea per i medicinali e ad altri regolatori. La società ha specificato che avrebbe chiesto l'autorizzazione all'uso di emergenza della FDA per una dose di richiamo ad agosto.

Ma con una mossa insolita, due importanti agenzie federali hanno affermato che gli americani non hanno ancora bisogno di booster e hanno affermato che non spetta alle sole aziende decidere quando potrebbero essere necessarie.

Poche ore dopo che Pfizer ha rilasciato la sua dichiarazione, la FDA e i Centers for Disease and Control hanno rilasciato una dichiarazione congiunta dicendo che gli americani non hanno ancora bisogno di colpi di richiamo. "Gli americani che sono stati completamente vaccinati non hanno bisogno di una dose di richiamo in questo momento", hanno detto.

Venerdì, in una dichiarazione alla CNN, l'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato: "Non sappiamo se saranno necessari vaccini di richiamo per mantenere la protezione contro COVID-19 fino a quando non verranno raccolti ulteriori dati", aggiungendo, "dati disponibili limitati su quanto tempo la protezione dalle dosi attuali dura e se una dose di richiamo aggiuntiva sarebbe vantaggiosa e per chi”.

Pfizer e il suo partner BioNTech hanno affermato che le prove stanno costruendo che l'immunità delle persone inizia a calare dopo che sono state vaccinate. Il vaccino Pfizer richiede due dosi per fornire la piena immunità.

"Come si vede nei dati del mondo reale rilasciati dal Ministero della Salute israeliano, l'efficacia del vaccino nel prevenire sia l'infezione che la malattia sintomatica è diminuita sei mesi dopo la vaccinazione, sebbene l'efficacia nella prevenzione di malattie gravi rimanga alta", ha detto Pfizer in una dichiarazione inviata alla CNN. .

“Inoltre, durante questo periodo la variante Delta sta diventando la variante dominante in Israele e in molti altri paesi. Questi risultati sono coerenti con un'analisi in corso dello studio di Fase 3 delle aziende", ha aggiunto.

“Mentre la protezione contro le malattie gravi è rimasta elevata per tutti i sei mesi, si prevede un calo dell'efficacia contro la malattia sintomatica nel tempo e la continua comparsa di varianti. Sulla base della totalità dei dati di cui dispongono fino ad oggi, Pfizer e BioNTech ritengono che una terza dose possa essere utile entro 6-12 mesi dopo la seconda dose per mantenere i più alti livelli di protezione". Non ha fornito ulteriori dettagli.

[Dalla CNN]

Sono davvero stufo dei pagliacci del CDC e sto seguendo i consigli e le linee guida dell'OMS. Se il CDC e la FDA avessero voluto rilasciare una dichiarazione, avrebbe potuto essere più misurata, simile a quella dell'OMS, dicendo che stanno ancora valutando se sono necessari booster. Invece hanno respinto la dichiarazione di Pfizer con questa concisa. Sembrano soddisfare il minimo comune denominatore negli Stati Uniti e si stanno concentrando sul persuadere le persone a farsi vaccinare invece di seguire la scienza. Se l'efficacia dei colpi diminuisce a sei mesi, le persone dovrebbero ricevere colpi di richiamo. Non conosciamo gli effetti a lungo termine del coronavirus e anche i casi lievi hanno provocato sintomi a lungo termine.

Ci sono persone che non saranno convinte a farsi vaccinare, qualunque cosa accada e molti di loro si ammalano e muoiono. Sfortunatamente quei negazionisti del covid stanno anche permettendo al virus di mutare in un modo che rende i colpi meno efficaci. Se Pfizer dice che dovremmo avere un'altra possibilità a sei mesi, spero che la FDA ci renda possibile ottenerne una.

Sotto e in prima pagina c'è una foto di Sandra Lindsay, "un'infermiera del Queens che è stata la prima americana a ricevere il vaccino Pfizer a dicembre". È stata il gran maresciallo alla parata del biglietto di New York mercoledì per i lavoratori COVID-19.

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images