“Persone che hanno lasciato il lavoro sul posto, cosa ha fatto per te?” (30 Risposte)

Le persone che si trovano in una situazione lavorativa infelice spesso fantasticano di smettere in modo drammatico. Come lanciare un gesto maleducato al manager che li ha guidati o qualcosa del genere. Ma pochi eletti in realtà seguono.

Qualche settimana fa, Redditor Firelampan ha posto ad altri utenti della piattaforma la seguente domanda: "Persone che hanno lasciato il lavoro all'istante , cosa ha fatto per te?" E hanno risposto.

Ad oggi, il post di Firelampan ha oltre 500 commenti, molti dei quali descrivono in dettaglio le situazioni in cui le persone hanno scelto la loro dignità rispetto al loro stipendio. Di seguito sono riportati alcuni dei più memorabili.

#1

"Il mio capo non mi ha lasciato un fine settimana libero per il matrimonio del mio migliore amico perché un collega voleva passare un fine settimana sporco con il ragazzo sposato con cui aveva una relazione. A proposito, il ragazzo sposato era il mio capo".

"Ero una damigella d'onore e avevo prenotato il fine settimana libero con 10 mesi di anticipo. Ho smesso all'istante e ho detto alla moglie del mio capo che la tradiva. Il matrimonio del mio migliore amico è stato adorabile".

Sarah-J, personal, coach di carriera e business coach, ha detto a Bored Panda che, in generale, agire e reagire d'impulso non è una buona idea. "Non ti suggerisce di avere la maturità e la professionalità per affrontare conflitti o situazioni sul lavoro, e cosa succede la prossima volta che non ti piace qualcosa o qualcuno ti fa arrabbiare?" disse Sarah-J.

Secondo lei, il modo in cui affronti le difficoltà sul lavoro dipende da molti fattori. Ma questa è un'area di carriera che ti interessa e che vuoi sviluppare nell'industria o nel settore? In questo caso, pensa all'impatto a lungo termine sulla tua reputazione nel settore. Dopotutto, la parola potrebbe uscire.

#2

Il capo mi ha detto che avrei dovuto lavorare il fine settimana del mio matrimonio, gli ha detto che l'avevo programmato e approvato per 6 mesi. Le sue parole esatte sono state "mi dispiace, ma non mi interessa" gli hanno detto che andrò a prendere le provviste per il fine settimana. Ho preparato la mia [roba] e ho spento il telefono. Mi sono sposato e ho trascorso un favoloso weekend di 5 giorni prima di iniziare un nuovo lavoro in un campo che amo.

#3

Ho lavorato come tata durante il giorno e cameriera di notte. Ho fatto la tata per due bambini, un bambino di 3 mesi e suo fratello di 5 anni che era gravemente autistico. Inutile dire che è stato molto impegnativo, ma alla fine io e il bambino di 5 anni siamo entrati in un buon ritmo. I suoi genitori non hanno offerto alcun sostegno a me o al loro bambino. Il papà "lavorava da casa", il che significava che faceva il call of duty sul divano tutto il giorno mentre io mi prendevo cura dei suoi figli e la mamma era al lavoro. Alla fine ho notato che i miei stipendi stavano gradualmente diventando sempre più piccoli, quindi l'ho tirato su. Il padre mi ha detto che non credeva che avrei dovuto essere pagato per le volte in cui era stato nella stanza. POI mi ha chiesto di scegliere tra il mio lavoro di cameriera e il mio lavoro di tata, poiché erano preoccupati che il mio lavoro di cameriera mi stesse stancando troppo. Ero stanco, ma ero stanco di cercare di gestire da solo l'autismo del loro figlio senza alcun supporto. Gli ho dato immediatamente il suo bambino e la sua chiave di casa e ho smesso. Lo sguardo sul suo viso era impagabile.

"'Sul posto' suggerisce impulsività (anche se ti trovi in ​​un ambiente tossico). Andando via e smettendo, ti stai potenzialmente allontanando da qualsiasi accordo finanziario, pagamento di avvisi, reclami e anche altre cose."

Ma se è un lavoro occasionale e vieni trattato davvero male, Sarah-J crede che sia diverso. "Puoi scegliere di andartene fintanto che pensi di poter trovare un lavoro altrove", dice l'allenatore che aiuta i leader nuovi ed emergenti ad avanzare nella loro carriera, a costruire fiducia, resilienza e una mentalità proficua.

"In realtà l'ho fatto io stessa", ha aggiunto. "Avevo 17 anni, lavoravo in una cucina ma era un ambiente davvero brutto. Sapevo che non avrei dovuto accettare il lavoro; la gente mi urlava contro. Così sono andato a pranzo e non sono più tornato perché sapevo che avrei potuto lavorare altrove, e non volevo rimanere in quello che sentivo fosse un ambiente tossico. Non mi sarei sottoposto a quello. Avevo avuto dei dubbi prima di accettare il lavoro, quindi forse avrei potuto ascoltare di più il mio istinto!" Sarah-J ha ricordato. "Ma fortunatamente, ho trovato altri lavori per pagare i miei studi che sono stati molto più divertenti!"

#4

Essere chiamato amante di N______ perché sono bianco e sposato con un uomo di colore. È stato licenziato o fatto 25 a nord per aver sparato al mio capo, quindi in quel momento ho scelto la disoccupazione. Non mi pento di nulla.

#5

Fammi tornare a letto. Ero l'unico adulto che lavorava in una gelateria, il resto del personale, a parte il proprietario, erano liceali. I proprietari vivevano a circa un'ora di distanza, io abitavo proprio in fondo alla strada e avevo un bambino appena nato a casa.

Quindi l'impiegato del liceo dimentica la sua chiave. Il proprietario chiama, scendo a chiudere. Non sono pagato per questa volta.

Quindi l'impiegato del liceo dimentica la sua chiave. Il proprietario chiama, scendo a chiudere. Ancora una volta, non sono pagato per questa volta.

Quindi l'impiegato del liceo dimentica la sua chiave. Il proprietario chiama, dico che no, non lo sto facendo, ho un bambino appena nato, questo è il mio giorno libero, ho bisogno di dormire e devi responsabilizzare i bambini che assumi. Il proprietario dice che non sono un dipendente responsabile, mi hanno assunto perché ero un adulto responsabile. Dico, beh, immagino di non essere più il tuo dipendente responsabile, ciao.

#6

3 giorni di fila nell'ufficio del responsabile delle risorse umane, con entrambi i miei capi, dove stavano cercando di costringermi ad accettare di abbassare le valutazioni sulle revisioni annuali delle prestazioni per la mia squadra, al fine di giustificare il pagamento di bonus più piccoli.

Questo è stato in uno studio di sviluppo di giochi AAA, su un titolo da record. Queste persone hanno lavorato per anni enormi quantità di straordinari, che vengono compensati solo da bonus, basati sulle vendite. Ero l'unico capo dipartimento che aveva eseguito le revisioni annuali delle prestazioni nei tempi previsti e avevo già fatto la revisione individuale con ciascun dipendente, tutto già approvato.

Anche il primo giorno di questo fiasco, il nostro produttore esecutivo si è presentato da un viaggio a Las Vegas con una Lamborghini nuova di zecca che aveva appena acquistato, e apparentemente questo era il motivo per cui i bonus dovevano essere adeguati per tutti gli altri.

Quindi, ho combattuto per 3 giorni senza successo, e poi ho smesso.

Anche il mio miglior artista si è dimesso il giorno seguente, e poi hanno fatto il furbo e ripristinato le valutazioni originali delle prestazioni, e hanno pagato alle persone rimanenti i loro giusti bonus per cui hanno lavorato così duramente.

Immagino che alla fine abbia funzionato, anche se ho praticamente buttato via una carriera ventennale di successo come sviluppatore di videogiochi per farlo.

Sarah-J ha detto che un'altra scusa per lasciare il lavoro all'istante potrebbe essere il fatto che sai che non lavorerai mai più in quest'area. Senti che non creerà alcun danno alle tue opportunità future o forse il tuo futuro sembra molto diverso, come trasferirsi all'estero o avviare una nuova impresa.

"Ma direi di farlo solo in una situazione estrema di molestie, per esempio", ha detto Sarah-J. "Penso che tu debba avere un piano A e un piano B per la tua carriera. Quando segui quel percorso e ti adatti ai colpi di scena, saprai dentro e fuori qual è la mossa giusta da fare e quando. Quindi stai agendo da una base di fiducia».

#7

Il mio capo in un dipartimento di elettronica ha detto a me (e ai miei colleghi) che se il mio cliente era nero, non permettergli di acquistare il nuovo iPhone in contanti e insistere sul fatto che il credito è l'unica opzione, perché in questo modo può registrare i loro nomi e impedisce loro di utilizzare "tutti i soldi della droga rubati", che è quello che chiamava contanti ogni volta che provenivano da un maschio nero.

Ho protestato, pensava che stessi scherzando. I miei colleghi pensavano che fosse una cosa normale e hanno semplicemente fatto quello che ha detto. Il dipartimento di etica non ha mai alzato un dito. Non ho mai più mostrato la mia faccia lì.

Ho lavorato con quell'azienda per 5 anni e quello era il lavoro dei miei sogni. Non si sono ancora ripresi dal colpo di frusta.

#8

ho lavorato alla metropolitana da minorenne e ho chiesto un giorno libero per il funerale di mio cugino. hanno detto di no. poi quando ho iniziato a piangere durante la pausa hanno detto che potevo andare al funerale se tornavo al lavoro dopo. ho smesso il giorno dopo next

#9

Quando ho provato a parlare con un collega e il supervisore mi ha detto che non avrei parlato con i colleghi. Andato via così facilmente.

Come possiamo vedere dalle storie nei commenti, il posto di lavoro americano può essere estenuante e stressante. Uno studio approfondito del 2017 condotto su 3.066 lavoratori statunitensi dalla Rand Corp., dalla Harvard Medical School e dall'Università della California, Los Angeles, ha rilevato che quasi un lavoratore su cinque – una quota che lo studio definisce "inquietantemente alta" – afferma di dover affrontare un ambiente di lavoro ostile o minaccioso, che può includere molestie sessuali e bullismo. Non sorprende che i lavoratori che devono affrontare i clienti subiscano una quota sproporzionata di abusi.

Se qualcuno decide che è abbastanza, ci sono modi in cui può ridurre al minimo la propria esposizione. "Di solito direi di controllare il tuo contratto, parlare con il tuo manager e mantenerlo professionale, attenermi ai fatti e al motivo per cui te ne vai", ha detto Sarah-J. "Sii educato, questo potrebbe essere uno shock per loro, segui una breve e-mail o una lettera che spieghi perché – potresti volere che qualcuno lo guardi per te. Ancora una volta, tienilo al punto, educato e spiega le ragioni senza personale critiche. Suggerisci quando vuoi andartene e vedi quale accordo di preavviso puoi trattare o concordare, ad esempio una settimana."

#10

Ho lavorato in un ristorante italiano dove praticamente facevo di tutto tranne cucinare. Il manager era un ragazzo portoghese che era orribile e mi insultava costantemente in portoghese (me lo dicevano gli chef che erano anche portoghesi). Ci pagavano sotto, ma per rimediare potevamo servirci delle bottiglie di vino da portare a casa alla fine di ogni turno (a me di 18 anni piaceva molto). Ho anche lavorato lì con il mio ragazzo, che era molto camp e ovviamente gay.

Un turno entrambi abbiamo lavorato insieme per un grande gruppo di persone che erano appena state a una cerimonia di matrimonio, presumo che fosse un pasto fuori prima di colpire il ricevimento di nozze, e questo gruppo era il più rude e chavviest stronzo che si possa immaginare. Ero già stressata perché io e il mio ragazzo lavoravamo da soli per soddisfare ogni loro esigenza era già abbastanza grave, ma dopo qualche drink gli uomini del gruppo hanno iniziato a essere omofobi nei nostri confronti, quindi ho rifiutato loro il servizio al bar.

Il manager è venuto di sopra da noi dopo che presumo che un ospite si sia lamentato, e ha fatto a pezzi me e il mio ragazzo davanti a tutti gli ospiti. Completamente umiliante e l'ultima goccia. Entrambi siamo semplicemente scesi al piano di sotto dopo che il direttore se n'è andato, mentre gli ospiti ci stavano ancora urlando contro di essere serviti più alcolici, abbiamo preparato sei bottiglie di vino e le abbiamo infilate nei nostri zaini, e siamo semplicemente usciti per una fumata… e siamo rimasti camminando finché non siamo arrivati ​​a casa del ragazzo. Mai tornato indietro.

#11

Una volta ho avuto problemi a lavorare alla Walmart. Periodo natalizio nel reparto giocattoli. Tutto era ovunque. Non ho avuto abbastanza tempo durante la notte per mettere via tutto e rifornire tutti gli scaffali. Mi sono stati concessi 3 giorni di ferie senza stipendio (cosa che probabilmente avrei sopportato), ma poi volevano anche che scrivessi un saggio su cosa avevo sbagliato e come l'avrei corretto. Ho solo detto loro di farlo da soli, cazzo, e me ne sono andato. La cosa migliore, davvero.

#12

Ero un cuoco di bistecche in una Ponderosa (catena di steakhouse di basso livello, come Applebee's con un buffet). Avevamo un nuovo capoturno che era terribile e sembrava che volesse dare peso prima di imparare qualsiasi dinamica del personale. Qualcuno ha rovesciato qualcosa vicino al buffet e, invece di chiedere agli addetti al buffet, mi ha chiesto di asciugarlo. Le ho detto che normalmente non mi sarebbe dispiaciuto, ma avevo un sacco di bistecche alla griglia e non pensavo che i clienti volessero bistecche troppo cotte solo perché una persona specifica potesse pulire il pavimento. Ha detto di farlo comunque, quindi l'ho fatto.

È tornata cinque minuti dopo e ha detto che ora il pavimento è bagnato e che devo lavare a secco così i clienti non cadono. Ho ripetuto che avevo delle bistecche alla griglia e che non avevo davvero il tempo di asciugare perfettamente il pavimento. Disse che mi aveva dato un ordine e che il mio compito era seguirlo. Le ho detto "Beh, sembra che tu abbia un'idea molto specifica di come vuoi che sia fatto il pavimento, quindi forse dovresti occupartene in modo che tu sappia che è fatto correttamente". Ha detto che se le avessi parlato di nuovo in quel modo, l'avrebbe detto al direttore e mi avrebbe fatto licenziare. Le ho detto "Non preoccuparti. [Vattene] via. Divertiti a spiegare ai clienti che non possono avere bistecche stasera". e sinistra.

Il direttore ha chiamato il giorno successivo per ottenere la mia versione delle cose, ha detto che le aveva detto di calmarsi un po', e voleva davvero che tornassi. Ho chiesto se sarebbe stata ancora un supervisore. Ha detto di sì, quindi gli ho detto che avrei fatto il mio ultimo assegno e l'ho ringraziato per l'opportunità.

Sarah-J ha sottolineato che i cambiamenti di lavoro sono un grosso problema e possono essere stressanti, quindi avere un piano di carriera globale è la chiave per garantire il tuo futuro, qualunque cosa il presente ti proponga.

"È sempre bello pensare 'Dove voglio essere tra 5 anni.' Lavora a ritroso, scomponi il tuo piano di gioco o semplicemente lavora un anno indietro. Fai chiarezza su quale carriera si adatta alla tua personalità. Quindi suddividi il piano in obiettivi in ​​modo da poter progredire e monitorare il successo. In questo modo, l'incertezza è meno opprimente.

#13

Ho lavorato in un centro di assistenza clienti per un'azienda piuttosto grande. I dipendenti erano solo numeri e il nostro manager era uno stronzo totale.

La madre di un dipendente è stata operata per l'asportazione di un tumore (non so di che tipo o dove) e c'era solo il 50% di possibilità di sopravvivere.

Quando ha chiesto 2 giorni di ferie, il manager ha detto di no perché l'afflusso di chiamate ed e-mail era troppo alto. L'uomo ha lasciato sul posto e così abbiamo fatto metà della squadra e me.

Lavoro in un'azienda migliore ora con un manager che apprezza il buon lavoro e ci dice di prenderci del tempo libero se sembriamo aver bisogno di una pausa.

#14

Il mio precedente lavoro era presso uno studio legale. Questo era uno di quei posti che avevano un ricambio costante, licenziamenti di massa e alla fine smetteva di riempire i posti vacanti. Il tipo di posto in cui la direzione si vantava di non pagare le ferie e di contrassegnare le persone come non idonee per la riassunzione anche se hanno messo un mese di preavviso. Un giorno il mio supervisore mi ha ordinato di commettere ciò che credevo fosse una frode e ha detto loro che l'unico modo per farlo è se mi mandano un'e-mail dicendolo (in pratica non sto commettendo una frode senza una traccia cartacea del mio supervisore ordinandolo). Dopo quel punto avevo un bersaglio sulla schiena.

Un giorno, la direzione ha un incontro con me in cui dicono praticamente di sapere che ho un paio d'anni di contratto, ma devo firmarne uno aggiornato con il doppio del mio carico di lavoro, senza paga extra. Mi rifiuto, o mi compensi per doveri aggiuntivi o [dimenticalo]. Dicono che va bene, nessun incarico aggiuntivo, ma verrai trasferito in un reparto peggiore. Mi impegno a non firmare il nuovo contratto a meno che non dichiarino esplicitamente che non sarò responsabile per i doveri della mia precedente posizione. Beh sorpresa sorpresa, si rinnegano che un mese esso.

Ho chiamato il mio nuovo manager per questo, e lei dice in modo davvero condiscendente "oh, quindi non puoi fare una sola cosa che non sia nel tuo contratto? Perché non ne parliamo con il MIO capo e tu puoi dirle quello che hai appena detto a me"

A quel punto ho raggiunto il mio punto di rottura, non l'ho detto, non l'ho insultata, ma ho solo detto con calma “parla con chi vuoi. Ho finito qui". Ho preso la mia giacca e il pranzo, sono uscito e ho trovato un lavoro meglio pagato in un'azienda molto più funzionale meno di 2 settimane dopo. Non è divertente come alcune storie, ma dannazione mi è sembrato bello.

#15

Bene, quando il tuo capo ti sgrida e ti umilia davanti ai clienti nel tuo terzo giorno di lavoro, mentre sei ansioso e non ti senti abbastanza bene, lo farà.

#16

Mi sono svegliato e ho capito che se avessi dovuto passare un altro giorno lì, probabilmente sarei finito nel traffico. Le stelle si sono allineate perché ho lasciato sul posto, ho trovato un'opportunità di lavoro il giorno successivo e ho iniziato il mio prossimo lavoro la settimana successiva.

#17

L'azienda mi ha chiesto di falsificare la documentazione in modo da non avere problemi con la salute e la sicurezza. Mi scelgono perché avevo bisogno e amo il lavoro. Quando ho detto di no è peggiorato. Anche altri hanno iniziato a fare il prepotente con me. Sono uscito non sapendo come pagherò le bollette il mese prossimo. il giovedì sera. Anche se non sono religioso e non vado in chiesa da decenni, per qualche motivo l'ultima cosa che ho pensato era "sii la pietra che rompe le onde" dell'antico testamento. Sto bene ora. Ho un nuovo lavoro e un contratto a lungo termine. Metà della dirigenza è stata licenziata 6 mesi dopo.

#18

Il capo è stato arrestato per omicidio. Si scopre che ha bruciato uno dei suoi edifici per i soldi dell'assicurazione e qualcuno è morto. Ero lì solo da un paio di settimane, era di gran lunga la persona più violenta con cui abbia mai lavorato. Ne stavo discutendo, quindi quando la polizia ha fatto irruzione e l'ha arrestato, ho chiuso a chiave e me ne sono andato.

#19

Lavoravo come custode in un casinò. Qualcuno aveva intasato un water con feci, carta igienica e un tampone usato e il mio capo mi ha mandato via radio a lasciare il posto assegnato per andare a pulirlo perché la persona assegnata a quel bagno era AWOL. (I miei capi mi chiedevano costantemente di fare i lavori di altre persone per loro) Quindi entro lì, vedo il casino e con riluttanza mi metto al lavoro. Mentre si immergeva il wc, lo sciacquone automatico si attivava. Alzatina. Ero coperto dalla faccia alla vita di sporcizia. Una parte mi è entrata in bocca. Mi sono arrabbiato. Tornai allo sgabuzzino per pulirmi la faccia e c'era la persona addetta a quel bagno, che puzzava di liquore. Dopo essermi lavato la faccia sono andato in ufficio e ho denunciato il relitto e ho chiesto se potevo uscire presto in modo da poter andare a casa e lavare via la sporcizia. Dal capo mi ha guardato come se fossi stupido. Ho bypassato l'incazzato e sono diventato completamente pazzo. La mattina dopo consegnai il distintivo e le uniformi e me ne andai senza spiegazioni.

#20

Ho avuto un'intossicazione alimentare la sera prima di un turno in una fattoria/banco di fattoria/vivaio di piante a conduzione familiare. Il protocollo prevedeva di chiamare o inviare un messaggio al manager che era in servizio il giorno successivo il prima possibile in modo che avessero il tempo di trovare qualcuno da coprire. Bene, quello che ho ricevuto è stata una filippica da parte di detto manager che diceva che si sente una merda ogni giorno e che non è una scusa per perdere il lavoro, anche se ero davvero l'unico a farmi il culo ogni giorno – lì alle 4 del mattino per prepararsi per il mercato, stare fino a tardi per aiutare a sistemare le cose e prendersi cura degli animali, ecc. Il giorno dopo sono andato a ritirare il mio ultimo stipendio e ho detto al proprietario che non sarei tornato al lavoro perché sua figlia era fuori linea e mi sono rifiutato di essere trattato come ero stato.
A quanto pare non sono stata la prima persona a mollare per questo

#21

Un locale per barbecue, mi hanno spostato a turni di cucina insieme a un aumento di stipendio. Ho scoperto da altre lavastoviglie che li stavano iniziando più in alto di quanto mi pagassero ora. Chiedi al capo un aumento di questo importo, ti dicono di no, esci.

#22

I miei compiti erano scattare foto alle persone nel parco e fare souvenir e, dopo aver visitato il parco, prendere soldi per i servizi e distribuire una calamita/tazza con una foto ai visitatori. Ho lavorato per alcuni giorni e ho mostrato un buon risultato, quindi sono stato sciolto in un altro parco, che era più vicino a casa. Lì ho ottenuto un nuovo supervisore, che il primo giorno ha iniziato a istruirmi nuovamente. Basandomi sulla conversazione, mi sono reso conto che questa ragazza è una stronza completa. Ha raccontato con orgoglio come rimprovera sgarbatamente i dipendenti per la carenza minima (alcuni materiali di consumo sono semplicemente difficili da prendere in considerazione), ritardi e danni alla proprietà dell'azienda (anche se il dipendente non è colpevole di ciò). Ricordo ancora la caduta finale.
Lei: – Ci sono due manager che lavorano a questo punto: io e la mia collega. È troppo incurante del nostro lavoro! Di recente, un suo dipendente ha rotto accidentalmente l'obiettivo perché spinto da un visitatore, quindi il collega ha difeso il suo dipendente e non gli ha nemmeno scritto una multa di $ 700! Questo è sbagliato! Non mi interessa assolutamente il motivo per cui l'attrezzatura si deteriora! Se è rotto, è responsabilità del dipendente risolvere questo problema!
Poi mi ha chiesto di mostrare le sue capacità, a cui ho risposto: "Non credo sia necessario. Me ne vado. Non voglio lavorare sotto la guida di una persona così insensibile e poco enfatica".
Non mi sono pentito un po' della mia decisione. Penso di aver appena risparmiato le mie energie.

#23

Ha lavorato alla Best Buy anni fa. Questo è stato il mio secondo lavoro, a cui ho lavorato per divertimento e per lo sconto. Ho lavorato solo nei fine settimana perché avevo un lavoro a tempo pieno durante la settimana.

Allora, quando il programma delle settimane successive era terminato, un manager lo passava a una persona della squadra e lo metteva nel nostro piccolo retrobottega dei media. Beh, non avevo ancora il mio programma per la prossima settimana ed era sabato. Non c'era nessuno da trovare, il che era strano. Ho chiesto una copia a un manager così sapevo quando entrare e lei ha rifiutato: "Sono stanca di stampare nuove copie per le persone".

Beh, non posso entrare se non so quando dovrei essere lì. Quindi, non mi sono mai più presentato. La parte migliore è che ho ancora ottenuto lo sconto per tipo 6 mesi.

#24

Il capo si stava arrabbiando perché non volevo istruire un lavoratore interinale a stare all'interno di una configurazione robotica e interagire con un robot funzionante in grado di uccidere l'uomo dove avrebbe dovuto stare. L'attività in seguito è stata costretta a chiudere con una mega multa per aver fatto proprio questo. Apparentemente ad altri dipendenti non importava ed è stato catturato.

#25

Avevo un'impiegata insubordinata in una grande catena di caffè e mi sono lamentata con PR che volevo licenziarla. Non me l'avrebbero permesso. Circa una settimana dopo era in servizio e si era seduta a bere qualcosa con la sua amica. È stata avvertita più volte da me e dai capiturno. Quel giorno ho rinunciato a un lavoro [sh****]. Ho messo le chiavi nel registro, ho sganciato e sono tornato a casa. Pochi giorni dopo avevo un nuovo lavoro. Non riuscivo a gestire quella stronzata aziendale. Ho scoperto che non potevo licenziarla perché suo padre era il proprietario dell'edificio ed era un avvocato. Avrebbero perso un'ottima posizione d'angolo. Intitolato piccolo marmocchio. Hanno appena mischiato un nuovo manager per prendere il mio posto. Si è licenziato anche a causa sua. Poi si è licenziata senza motivo e hanno comunque perso l'affitto. Ora una grande catena di caffè ancora [peggiore] è in quel punto.

#26

Stavo lavorando come assistente manager per un grande franchising di Taco Bell. Eravamo tenuti a lavorare 60 ore settimanali (5 turni di dodici ore), su un programma di turni. Ogni assistente aveva un programma ruggente (il mio apriva il martedì, a metà turno mercoledì e giovedì, chiudeva venerdì e sabato). Non avevamo un direttore generale, quindi stavo facendo molto di quel lavoro.

Quindi, eccomi qui senza un vero e proprio programma di sonno salutare, appena sposato e senza mai vedere mia moglie, lavorando a ore folli.

Ebbene, l'altro assistente (erano solo due quando avrebbero dovuto essere tre) era giovane. Molto giovane. Tipo, fresco di liceo giovane. Quindi molto immaturo con molto da imparare.

Sono entrato in uno dei miei turni di chiusura (eravamo aperti fino alle 3 del mattino, quindi il turno era 4p-4a). Il negozio è stato un disastro. Ancora. Sporco come [inferno]. Merda su tutte le linee e sul pavimento. Nessun cibo preparato o cucinato. Ancora. Come ogni giorno, sono arrivato dietro a quest'altro ragazzo.

Sono rimasto lì per tipo tre minuti. Solo… sotto shock. Furioso. In procinto di scattare.

Invece ho tolto con cura la chiave del mio negozio dal mio portachiavi, gli ho dato uno dei nostri responsabili della squadra e gli ho chiesto di tornare indietro per darla all'altro manager, e me ne sono andato.

#27

Sono stato costretto a prendermi cura di 20 bambini sotto i 3 anni con circa mezz'ora di allenamento in un asilo nido. Ho smesso il giorno 2.

#28

Oh sì, questo è il mio momento. Così ho lavorato per un coglione di 80 anni che era un misogino, un bruto malsano assoluto che ha avuto l'audacia di fare più commenti sul mio peso e persino offrirmi una bottiglia di garcinia Cambogia, non richiesto, tra l'altro. Comunque mi ha fatto riempire l'acqua ogni singolo giorno in cui ho lavorato lì, circa sei mesi. Non sapeva affatto come far funzionare un computer, a parte il fatto che è il proprietario di un'intera società di marketing. Quindi sono stato assunto come graphic designer junior e il lavoro è stato stupidamente facile. Aveva un talento per fare commenti particolarmente stupidi ai suoi clienti una volta che aveva smesso di voler fare affari, o se semplicemente non gli piacevano. Una delle persone peggiori che abbia mai incontrato personalmente e ha fatto un sacco di [cose] illegali e se ne vantava e aveva una pistola nel suo ufficio che avrebbe usato per minacciare suo figlio che lavorava nell'ufficio della porta accanto. Nonostante uno dei suoi clienti, mi ha detto di mettere il logo della nostra azienda su un volantino che hanno commissionato. Il vicedirettore/altro grafico che lavorava con me ha sottolineato che non ho messo esplicitamente il logo sul volantino perché era per una commissione sportiva e il capo aveva problemi personali con loro su questo particolare argomento, e avrebbe solo causato drammi o qualcosa del genere così, così l'ho lasciato fuori. Il volantino viene inviato agli sportivi che lo approvano lo usano il giorno dopo Il mio capo mi chiede di stamparlo per lui e metterlo sulla sua scrivania. Così l'ho fatto e il logo non c'era ovviamente, quindi ha detto "perché non c'è il logo lì, so che ti ho detto di metterlo lì! Puoi andare a casa." e mi ha guardato negli occhi con la sua faccia scontrosa, come se volesse farmi sapere che aveva tutto il potere e voleva solo farmi sentire così piccola. Non c'è modo. Questa era l'ultima cannuccia. Ho guardato quell'acqua che c'era sulla sua scrivania che avevo appena riempito. Gli ho detto che ho smesso con rabbia perché ero così frustrato a questo punto e ho colto l'occasione per rovesciare il bicchiere d'acqua sulla sua scrivania molto disordinata e disordinata piena di vecchie carte, caramelle, cibo per cani ecc. mi dà la più grande scarica di adrenalina anche solo a parlarne e a pensarci perché se lo meritava davvero.

#29

Lavorare in una cucina di una corte alimentare dello zoo. Fondamentalmente era solo cibo di carnevale, salatini, patatine, gelato e Bahama Mamas per le mamme che portavano i loro bambini. Lo chef responsabile della cucina… aveva l'ambizione frustrata di essere uno di quegli chef di Food Network TV Tyrant e non era facile lavorare con lui. Ho avuto una commozione cerebrale per pulire gli armadietti e ho dovuto organizzare un banchetto di raccolta fondi e lo chef ha preparato troppa picatta di pollo e poi è andato a inveire contro di me incolpandomi anche se non ero coinvolto. Il mio medico mi ha detto di smettere e l'ho fatto.

#30

Nel 2002 ho lavorato per un giorno alla Diamond Mazda di Baton Rouge, LA.

Sono stato assunto per vendere carte usate, avevo già fatto vendite ma ho spiegato al team di assunzione che non sapevo davvero nulla di auto e mi è stato assicurato che avrei potuto ottenere una lezione veloce prima di iniziare.

Colpisce il primo giorno, nessuna lezione. Il team esistente passa le giornate a togliere tutto dalla scrivania e a buttarlo nel fosso dietro l'ufficio tutto il giorno. Telefono, sedia, sedia cliente, sono finiti tutti nel fosso almeno 3 volte.

Nessuno mi direbbe come decifrare il codice per togliere i prezzi dal parabrezza. Alla fine della giornata, non riuscivo a vendere un'auto, sono appena entrato nell'ufficio del direttore e ho detto "Se per sbaglio ti ho fatto dei soldi, tienili. Ho smesso".

(Fonte: Bored Panda)