“Per favore…”. Roberta Ragusa è scomparsa, una lettera ‘scopre’. Per Antonio Logli è una certezza

Massa, Antonio Logli parla dal carcere. È successo in seguito all'annuncio delle nozze con Sara Calzolaio. Così Antonio, 57 anni, ha preso la parola per dire il suo "no" alla sentenza. Un grido di protesta anche per rispondere alle accuse di Loris Gozi, che secondo gli imputati avrebbe rilasciato dichiarazioni importanti nei confronti dell'uomo. Secondo Antonio, avrebbe dichiarato falso.

Si è fatta avanti una causa intentata dal super-testimone contro Antonio Logli. Secondo Antonio Logli, Loris Gozi avrebbe dichiarato il falso: “Solo il 27 dicembre si è presentato per dire che ero io. Come è possibile? Cosa è cambiato in quei mesi? Non riesco proprio a superarlo. La cosa strana è che non ha nemmeno riconosciuto Roberta nella donna che ha visto con me ”. (Continua a leggere dopo la foto).

Ma Loris Gozi non regge le accuse e replica: "Ho sempre detto la verità non avevo alcun interesse ad accusare falsamente Antonio Logli". Anche i figli Daniele e Alessia Logli professano l'innocenza del padre. E quest'ultima, aspirante modella di 19 anni, lo ha fatto pubblicamente nel soggiorno di Barbara D'Urso: "Se mio padre è felice, lo sono anch'io". (Continua a leggere dopo la foto).

Un sentimento nei confronti di Sara Calzolaio che Logli non ha mai nascosto, anche alla luce della partecipazione di nozze. Un'unione che vedrebbe anche la benedizione della figlia e nessun ostacolo per procedere indisturbata: “È vero che ho una compagna”. Lo afferma Antonio dal carcere di Massa. Ma davanti a lui il 57enne potrebbe avere la condanna definitiva per omicidio e distruzione di un cadavere per la morte della moglie Roberta Ragusa. (Continua a leggere dopo le foto).

“È vero che ho un partner, ma resta il fatto che amo Roberta per un'anima buona. È la madre dei miei figli. Ho paura per lei, spero sempre che sia viva e che non ci sia nessuno a impedirle di tornare. Alessia e Daniele hanno bisogno di lei ”. Il contenuto è quello di una lettera a Gian Pietro Fiore, pubblicata oggi su "Giallo" e la protesta di Logli potrebbe incontrare una richiesta di revisione del processo.

"Minacciato di morte". Momenti di paura per Rocco Casalino, portavoce di Conte. Quello che è successo

L'articolo "Per favore …". Roberta Ragusa è scomparsa, una lettera 'scopre'. Per Antonio Logli è una certezza che arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)