Paul Burrell: “The Crown” è “una rappresentazione giusta e accurata di ciò che è accaduto”

Il Crown S4

Ovviamente, il Royal Industrial Complex è completamente fuori di testa per la quarta stagione di The Crown, o la stagione in cui il principe Carlo è uno stronzo per la principessa Diana. L'intero stabilimento ha fatto fallire Diana, volevano romperla e renderla conforme e poi mandarla via. In realtà, non sapevano cosa volevano da lei. Per lo più erano solo malati di gelosia per tutte le attenzioni che riceveva, ed erano oltremodo incazzati per la facilità con cui li faceva sembrare tutti quelli che erano e sono: buchi fuori dal mondo. L'unica eccezione a questa isteria collettiva intorno a The Crown che ottiene i tratti a grandi linee corretti: Paul Burrell, il maggiordomo di lunga data di Diana, amico e confidente.

La corona è una rappresentazione "vera, giusta e accurata" della principessa Diana come "vittima di persone a cui non importava", ha affermato il suo ex maggiordomo reale. Parlando di Lorraine questa mattina, Paul Burrell ha suggerito che Emma Corrin, che interpreta la defunta principessa nel dramma di Netflix, trasmesso ieri nella sua quarta stagione, ha perfezionato i manierismi e la personalità di Diana. Paul, con sede nel Cheshire, che era il maggiordomo e la confidente della principessa Diana, ha affermato che il reale non si è preso cura di quando si è unito allo Studio, come mostrato nel programma.

"Questa è solo una sbirciatina dietro le porte di Buckingham Palace, che forse il palazzo non vuole che tu veda", ha detto. 'Perché questa è la verità. Per molti versi, è una drammatizzazione giusta e accurata di ciò che è accaduto. Ero lì, dall'inizio, ricordo di aver incontrato la timida ragazzina persa in un corridoio a Balmoral nel 1980, avevo 22 anni, lei 18 anni. L'ho portata in camera sua e lei ha detto "Non resteresti un e fare due chiacchiere, vero? " e ho detto "Certamente". Ha detto "Fammi passare la giornata, cosa succede in questo posto, sai che sono completamente fuori dalla mia profondità", quindi le ho seguito l'intero programma ".

Ha aggiunto: 'Non c'è un libro di regole, non c'è nessuno che ti aiuti. Devi solo armeggiare e sperare che ci siano persone gentili lungo la strada che ti aiuteranno. La principessa Diana era una giovane ragazza romantica. Si innamorò del suo principe, pensava che lui l'avrebbe protetta, l'avrebbe amata, l'avrebbe sostenuta, ma niente di tutto ciò è accaduto perché era innamorato di un'altra donna. Ma quella vicenda, ha governato la sua vita e Camilla, la sua presenza è onnipresente. È sempre lì, e Diana ha dovuto lottare con questo fin dal primo giorno. '

L'ex maggiordomo ha rivelato di aver dovuto staccare le C intrecciate dalle scarpe e dalle borse di Diana – come i loghi di Chanel – perché "non voleva che le venisse ricordata quella relazione con cui doveva convivere".

Paul ha anche sottolineato il ritratto di Diana di Emma Corrin in The Crown, dicendo: 'Lo guardo dal profilo e penso che sia lei. Penso che lei abbia capito esattamente, i suoi modi e il modo in cui parla, e lo sento di nuovo … Sento che la sua personalità viene scelta dietro le quinte da queste persone a cui non importa davvero. Sono tutti dèi nei loro regni e stanno solo badando a se stessi. Non si sono presi cura di lei. Non ha ricevuto elogi, ha solo negatività. È diventata una vittima a causa del modo in cui è stata trattata.

Ma Paul ha ammesso che Diana ha avuto una "ondata di sostegno" dal principe Filippo che ha scritto "lettere di grande sostegno" a sua nuora.

[Dal Daily Mail]

Se vuoi guardare un parallelo moderno, pensa alle argomentazioni fatte da questi stessi commentatori reali sul perché erano completamente onesti con la duchessa del Sussex e sul perché non erano mai razzisti: è stato perché Harry e Meghan hanno ottenuto il matrimonio che hanno voleva, e tutti amavano Meghan all'inizio. È esattamente la stessa cosa con Diana: il commento è stato positivo all'inizio, questa bellissima giovane adolescente che è timida e ama i bambini e non è meravigliosa? Ma poi le gelosie si insinuarono in modo duro e veloce e lo stesso stabilimento che la produsse di elogi poi la lasciò fuori al freddo, la ignorò, e lei rimase sola. La crudeltà con cui hanno cercato di distruggere Diana non può essere sottovalutata. Inoltre, non si può mai sottovalutare quanto danno abbia causato la relazione tra Charles e Camilla nel complesso.

Inoltre: mi piace che Burrell intervenga ancora. È stato un buon protettore per Diana soprattutto negli ultimi anni. So che la classe dei commentatori reali lo guarda dall'alto in basso, ma ha una lunga memoria e non ha nemmeno raccontato metà delle cose che conosce.

Lady Diana Spencer, la futura principessa del Galles

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Netflix, Avalon Red, WENN, Getty.

Charles e Diana visitano gli USA
Il principe Carlo retrò
Lady Diana Spencer, la futura principessa del Galles
TheCrown_402_Unit_00718
TheCrown_402_Unit_00915_RT
TheCrown_403_Unit_00346
TheCrown_403_Unit_02388_RT
Il Crown S4
wenn5572789