Patricia Arquette ha usato il suo discorso di accettazione dell’Emmy per parlare dei diritti di trans

Ieri sera Patricia Arquette ha portato a casa l'Emmy come Miglior attrice non protagonista in una serie limitata o in un film per interpretare Dee Dee Blanchard in The Act . In base al suo look per la sera, mi aspettavo quasi che terminasse il suo discorso di accettazione con un grido all'ispirazione per il culto a cui si era recentemente unita, il suo Signore e Salvatore Nancy Meyers. Invece, Patricia – proprio come la sua collega attrice dai capelli biondi Michelle Williams – ha puntato i riflettori su un gruppo emarginato che poteva usare una piccola esposizione extra.

Dopo aver raggiunto il picco casuale accettando il suo premio dal cast di Il Trono di Spade , Patricia ha riconosciuto lo zingaro a Dee Dee, Joey King (anche lui nominato, ma non ha vinto), così come i suoi compagni nominati in serie limitata o attrice non protagonista . Ha ringraziato Hulu, il suo fidanzato Eric White e i suoi figli. Ha poi detto di essere molto grata di lavorare e ottenere le " parti migliori " della sua vita a 51 anni, prima di aggiungere che è " così triste " nel suo cuore. La sorella di Patricia, Alexis Arquette, è morta quasi esattamente tre anni fa. Patricia dice che è ancora piena di dolore per la perdita di sua sorella, ed è estremamente triste che a distanza di tre anni le persone trans " siano ancora perseguitate ". Ha quindi invitato tutti a iniziare a trattare le persone trans con rispetto e impiegandole.

“Nel mio cuore, sono così triste. Ho perso mia sorella. E che le persone trans sono ancora perseguitate. E sono in lutto ogni giorno della mia vita, Alexis, e sarò il resto della mia vita per te. Fino a quando non cambieremo il mondo in modo che le persone trans non vengano perseguitate. E dare loro posti di lavoro. Sono esseri umani, diamo loro un lavoro. Liberiamoci di questo pregiudizio che abbiamo ovunque. "

Patricia non è estranea a usare il suo tempo al microfono per parlare contro la disuguaglianza e l'ingiustizia. Torna agli Oscar del 2015, pur accettando il premio per la migliore attrice non protagonista per la fanciullezza , Patricia ha invitato le donne a ricevere la stessa retribuzione a Hollywood e altrove. Ora dice: “ Farei il mio discorso sul pagamento equo ai membri della comunità trans, ma prima devi assumerli, cazzo, quindi arriva Hollywood.

E sono sicuro che Alexis è stato toccato, ovunque Alexis sia. Pur conoscendo Alexis , probabilmente Alexis ha dovuto chiedere una copia del discorso di Patricia. Perché Alexis era troppo impegnato a riavvolgere il filmato di Jon Hamm che gli conferiva il premio per la serie limitata, cercando di catturare un contorno ombra sui suoi pantaloni smoking. “ Mi dispiace sorella! Anche io ti amo e mi manchi, ma ragazza – devi capire.

Ecco di più su Patricia prima e dopo aver vinto il suo secondo premio Emmy.












Foto: Wenn.com