Papà chiede a Internet se ha sbagliato a chiamare la sorella sposa una “bigotto” e ad andarsene durante il suo matrimonio dopo che ha soprannominato suo figlio trans

A un matrimonio, la maggior parte dei membri della famiglia lavora sodo per soddisfare ogni ultima richiesta degli sposi. Dopotutto, è il loro giorno e hanno lavorato duramente per pianificare una bellissima cerimonia e una festa emozionante che tutti gli altri possano godere. Ma si presume che la coppia felice rispetti anche tutti i suoi ospiti. Una volta che iniziano a fare misgender e deadname a un membro della famiglia , tutte le scommesse sono annullate. Gli ospiti non sono più responsabili di soddisfare ogni loro capriccio.

La scorsa settimana, l'utente di Reddit Daddofthree ha raccontato la storia di come lui e i suoi figli si sono ritirati dal matrimonio di sua sorella dopo che lei aveva dato il nome a uno dei suoi figli. Dopo che gli è stato detto che questa scena "ha rovinato il matrimonio", Daddofthree ha contattato chiedendo se avesse fatto qualcosa di sbagliato nella situazione. Di seguito, puoi leggere l'intera storia esasperante, così come alcune delle risposte di accesi lettori che avrebbero potuto fare molto di più che semplicemente scappare. Facci sapere nei commenti come avresti reagito in questa situazione, e poi se stai cercando di leggere un altro pezzo di Bored Panda che descrive in dettaglio alcune delle lotte che le persone trans devono affrontare ogni giorno, fai clic qui .

Un padre ha recentemente chiesto a Internet se avesse fatto qualcosa di sbagliato abbandonando il matrimonio di sua sorella dopo che lei aveva soprannominato suo figlio

Crediti immagine: Andrew McCluskey (non la foto reale)



Nonostante sapesse da 2 anni che suo nipote è trans, la sposa ha rifiutato di rispettare il suo sesso e il suo nome

Crediti immagine: Jean Daniel Photography (non la foto reale)

Crediti immagine: Daddofthree

Ci vuole una grande quantità di coraggio per la transizione, soprattutto in giovane età, quindi è straziante sentire che questa zia preferirebbe dare un nome a suo nipote piuttosto che accettarlo a braccia aperte. Come persona cis, probabilmente pensava che un nome non avesse molto peso, ma mi chiedo come reagirebbe se qualcuno iniziasse invece a chiamarla con il nome di suo marito o di suo fratello. Oltre a essere semplicemente irrispettoso, il deadnaming può essere incredibilmente dannoso per le persone trans. Lo psichiatra infantile e adolescenziale Dr. Jason Lambrese ha detto alla Cleveland Clinic che il deadnaming, o l'uso del nome di nascita di una persona transgender con cui non vogliono più essere chiamati, può davvero mettere a dura prova la salute mentale di una persona.

"Può ricordare loro quel periodo della loro vita prima che potessero prendere provvedimenti per affermare chi sono", afferma la dott.ssa Lambrese. “Deadnaming potrebbe riportarli in quei momenti più negativi della loro vita. E spesso, quella disforia di genere (angoscia che deriva dal sesso assegnato alla nascita che non è in linea con la loro vera identità di genere) può essere associata a depressione e ansia". Al contrario, affermando l'identità di genere di una persona amata trans e chiamandola con il nome che sceglie, possiamo aiutare a ridurre i suoi rischi di depressione e ideazione suicidaria . Chiamare qualcuno con il nome che scelgono è un modo così semplice per aiutare un individuo a sentirsi amato e mostrare loro che non c'è motivo di provare vergogna per la propria identità.

A nessuno piace comunque essere chiamato con il nome sbagliato, indipendentemente dal fatto che sia cis o trans. Le persone si offendono quando un dipendente Starbucks scrive male il proprio nome su una tazza e la maggior parte di noi non esita per un secondo a correggere qualcuno che pronuncia male i nostri nomi. Meritiamo tutti di essere abbracciati per quello che siamo; nessuno dovrebbe difendere la propria scelta di pronomi o il proprio nome. Sebbene il figlio in questa storia non abbia ancora ricevuto il pieno sostegno dalla sua famiglia allargata, per fortuna, ha un padre amorevole che farebbe qualsiasi cosa per proteggerlo e assicurarsi che si senta amato. Ci piacerebbe sentire i tuoi pensieri nei commenti qui sotto e, se hai dei fantastici commenti da lanciare ai membri della famiglia transfobici, sentiti libero di condividere anche quelli.

I lettori hanno inondato i commenti rassicurando il padre che ha fatto la cosa giusta difendendo suo figlio
























Il post che papà chiede a Internet se ha sbagliato a chiamare la sorella della sposa "Biggot" e andarsene durante il suo matrimonio dopo che lei ha soprannominato suo figlio trans è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)