Oltre il 70% dei colletti bianchi lavora ancora da casa

standome-worklifestyle-wZJUt5mCbR0-unsplash
Molte persone sono passate dal lavoro d'ufficio al lavoro da casa all'inizio del blocco 14 mesi fa. Molti hanno lavorato più a lungo e più duramente, pur dovendo fare i conti con i bambini a casa tutto il giorno. È stata dura, molte persone si sono sentite esauste e isolate, ma stiamo vedendo la luce alla fine del tunnel. Ci sono anche molti vantaggi nel lavorare da casa, ovviamente, ed è stato bello per le persone abbandonare il pendolarismo, non avere a che fare con colleghi fastidiosi e avere più tempo libero. C'è un nuovo sondaggio Gallup che mostra che circa il 72% dei colletti bianchi è ancora a casa ora, con circa l'80% delle persone in alcuni settori a casa.

Il sondaggio, pubblicato lunedì da Gallup, ha mostrato che il 72% dei colletti bianchi continua a lavorare da casa mentre i casi di COVID-19 precipitano negli Stati Uniti.La notizia arriva dopo che i Centers for Disease Control hanno annunciato la scorsa settimana che gli americani che sono completamente vaccinati non è più necessario indossare maschere al chiuso nella maggior parte dei luoghi.

Secondo Gallop, solo il 14% dei colletti blu, che l'organizzazione definisce come quelli con lavori che richiedono principalmente lavoro manuale o lavoro fisico, lavora da casa. Ciò è in contrasto con i dipendenti del settore informatico, dei media, della finanza e delle assicurazioni, che vedono almeno l'80% dei lavoratori timbrare in remoto.

"Le professioni costituite principalmente da persone che svolgono il loro lavoro dietro le scrivanie hanno sperimentato la rivoluzione del lavoro a distanza più intensamente nell'ultimo anno", ha detto Gallop nello studio. "Più di sette lavoratori su 10 in questi lavori da 'colletti bianchi' hanno lavorato da casa tutto o parte del tempo, in contrasto con meno di due operai su 10".

[Dalle persone]

Lavoro da casa da quasi 20 anni, ma ovviamente ricordo che dovevo guidare e sedermi in un ufficio annoiarmi e non poter fare un pisolino il pomeriggio. Lavorare in un ufficio sembra proprio un ritorno a un'altra epoca. I miei amici che sono entrati negli uffici prima della pandemia sperano che le loro aziende li lascino restare a casa. Le persone sono vaccinate, ma non è ancora del tutto sicuro stare in spazi chiusi e ho lavorato in molti posti dove le finestre non si aprono. Si spera che porteremo questo lavoro dalla cultura domestica al mondo post-pandemia, qualunque sia il suo aspetto. Sembra avvantaggiare anche le aziende perché costa meno e ottengono gli stessi risultati, se non migliori, dai lavoratori. Vorrei solo che questo tipo di grazia si estendesse ai servizi e ai lavori di produzione. So che cassieri e baristi non possono lavorare da casa, ma i datori di lavoro dovrebbero lasciarli sedere e dovrebbero concedere loro più pause. Le persone dovrebbero essere in grado di sedersi al lavoro, soprattutto quando percepiscono il salario minimo.

pexels-ekaterina-bolovtsova-4868381

superficie - unsplash

surface-HJgaV1qjHS0-unsplash

Credito fotografico: Standsome Worklifestyle e Surface su Unsplash, Ekaterina Bolovtsova su Pexels