Olivia Jade Giannulli ha più successo che mai, ha fatto crescere il suo marchio di influencer

Durante il culmine dello scandalo dell'Operazione Varsity Blues, ho pensato che Olivia Jade Giannulli fosse un'idiota per non aver sfruttato adeguatamente il suo "scandaloso" dramma di ammissione al college nella celebrità della realtà. Ad esempio, se Kris Jenner avesse gestito Olivia, Olivia sarebbe già nella terza stagione del suo reality show, avrebbe linee di trucco e abbigliamento sportivo di successo e sarebbe stata invitata a tutte le feste fantastiche. Non è che Olivia abbia "sbagliato" ad andarsene durante lo scandalo, è solo che sono così abituato a vedere le persone sfruttare i loro cinque minuti di fama. È stato una sorta di ritorno a un'altra epoca vedere che Olivia era davvero imbarazzata per tutto questo. Ha rilasciato la sua prima intervista a Red Table Talk e non 20/20, per carità!

Ad ogni modo, alla lunga ha funzionato. La cosa su Olivia Jade è che non ha mai avuto bisogno del "college" – da liceale, gestiva già abilmente il suo marchio di influencer. Stava già guadagnando centinaia di migliaia di dollari dallo spon-con di Instagram e dal suo canale YouTube. Ora che lo scandalo delle ammissioni al college è passato qualche anno in secondo piano, Olivia sa che le persone hanno tempi di attenzione brevi e può tornare a quello che faceva prima: influenzare, essere una YouTuber, sponsorizzare. La sua apparizione in Dancing with the Stars ha fatto crescere il suo pubblico e ora è una celebrità di C-list a pieno titolo.

DWTS l'ha rilanciata come una star ancora più grande di prima: ricevendo inviti a feste e sfilate di moda di alto profilo, per non parlare di essere pagata da un nuovo gruppo di marchi che vogliono che lei promuova i propri prodotti. Lo scorso fine settimana, Olivia, che è stata legata sentimentalmente all'attore di "Euphoria" Jacob Elordi, è stata vista festeggiare con celebrità come Lizzo e Cardi B alla festa pre-Super Bowl di Drake di sabato sera al Pacific Design Center di Los Angeles. La sera prima, era alla festa di Justin Bieber nello stesso luogo, insieme a Leo DiCaprio, Tobey Maguire, Kendall Jenner e Khloe Kardashian.

“'DWTS' è stata un'opportunità per le persone di vedere davvero chi è Olivia: una gran lavoratrice, devota e solo una giovane adulta che cerca di trovare la sua strada nel mondo. È stata un'opportunità per riconnettere il pubblico a ciò che l'ha resa così simpatica e rilevante sul suo canale YouTube", ha affermato una fonte vicina a Olivia. “È stata entusiasta di tornare a fare ciò che ama, che è tutto ciò che riguarda la bellezza, la moda e il collegamento con i follower. Parteciperà a più eventi, lavora con più marchi e ha in programma grandi affari per il 2022".

Non solo Olivia – che ha 1,82 milioni di abbonati sul suo canale YouTube e 1,3 milioni di follower su Instagram – è stata vista in tutta Hollywood durante il fine settimana alle feste più calde del Super Bowl. Ha anche ricevuto inviti per le sfilate e le feste della New York Fashion Week, si dice a Page Six, ma ha deciso di non volare sulla costa orientale. (NYFW è iniziata l'11 febbraio e termina il 16 febbraio). Tuttavia, la scorsa settimana si è presentata all'evento Jimmy Choo X Mugler al Terminal 27 di West Hollywood.

Sephora e Amazon potrebbero averla abbandonata dopo l'operazione Varsity Blues, ma la sua notorietà non è un ostacolo per altri marchi. Ha lavorato con la linea di jeans Garage, di recente ha modellato i suoi vestiti sul suo account Instagram, insieme a sneakers di Banana Bread Grails. Ha anche condiviso link a prodotti utilizzando link di affiliazione (il che significa che viene pagata se i suoi follower fanno clic e acquistano) dalla piattaforma RewardStyle ed è apparsa in contenuti sponsorizzati per i marchi Revice Denim e White Fox Boutique.

“Olivia Jade sa come aggirare il clickbait: ha una straordinaria abilità nel generare rumore. C'è sempre un modo per tornare indietro e … [alcuni marchi lo vedono] ha l'istinto e la volontà di coinvolgere nuovamente i sostenitori", ha detto al Post l'esperto di branding globale e pubbliche relazioni Mark Borkowski. “Molti hanno trasformato recriminazioni ben peggiori in una risorsa positiva. Lo scandalo non è più il gas nervino che mette fine alla carriera di una volta. Avere illustri genitori criminali potrebbe anche diventare una risorsa positiva nel clima odierno, dove tutti sono alla ricerca del retroscena più complesso e affascinante. Ho imparato come pubblicista di celebrità a dire "mai dire mai" quando si tratta di cose che si presume lascerebbero qualcuno troppo tossico per essere toccate".

[Da pagina sei]

Voglio dire… buon per lei. Penso ancora che sia una piccola truffatrice bugiarda, ma sono felice che abbia la sua nicchia. Forse non voleva avere un reality show, e forse ha sempre voluto solo essere una YouTuber e vendere prodotti di bellezza e jeans. Rimane nella sua corsia, dal punto di vista delle celebrità. E non mi sorprende che Olivia sia più accettata o appetibile per Hollywood/la moda: si crede che non fosse da biasimare, che i suoi genitori facessero tutto, che Olivia non ne fosse a conoscenza. La maggior parte delle persone non ha seguito il caso da vicino e non si rendono conto che Olivia e sua sorella sono state fortunate a evitare anche le accuse federali.

Sta davvero iniziando a somigliare così tanto a sua madre.

Foto per gentile concessione di Backgrid, Avalon Red.