“Non pubblicità ma non pubblicità”: 50 meme divertenti senza contesto

I meme casuali di solito sono incostanti. Quel riferimento incredibilmente di nicchia che ti stanno lanciando può solleticare un osso divertente che nessuno su Internet è riuscito a raggiungere o volare completamente sopra la tua testa.

Tuttavia, anche se l'account Instagram F Advertisements condivide meme assurdi e ridicoli, riesce regolarmente a far cadere il primo piuttosto che il secondo.

Sarebbe piuttosto difficile individuare di cosa trattano le immagini. Come dicono le persone dietro l'account, "non sono pubblicità ma [anche] non pubblicità".

Quindi continua a scorrere e controlla tu stesso cosa significa!

Maggiori informazioni: Instagram

# 1

Crediti immagine: fkaadvertisements

#2

Crediti immagine: fkaadvertisements

Per comprendere meglio la sensazione che proviamo guardando queste immagini apparentemente prive di senso, diamo un'occhiata a ciò che la scienza può dirci sull'assurdità.

Nathan A Heflick, Ph.D., è attualmente docente di psicologia presso l'Università di Lincoln nel Regno Unito. Per capire l'assurdità, dice, dobbiamo prima sapere cos'è uno schema.

"Uno schema si riferisce alle aspettative delle persone", ha scritto in Psychology Today. "Quindi, ad esempio, lo schema per un mazzo di carte è che i cuori sono rossi e le picche sono nere. Se dovessi giocare con un mazzo con i colori invertiti, questo interromperebbe i tuoi schemi".

Dal punto di vista cognitivo, gli schemi sono importanti perché ci consentono di elaborare e utilizzare una tonnellata di informazioni nel mondo molto rapidamente con il minimo sforzo e confusione. "Per mettere questo in prospettiva, immagina di andare in un posto completamente nuovo dove non hai idea di cosa aspettarti. Il puro sforzo esercitato nel tentativo di funzionare senza i tuoi schemi abituali sarebbe estenuante".

#3

Crediti immagine: fkaadvertisements

#4

Crediti immagine: fkaadvertisements

#5

Crediti immagine: fkaadvertisements

La scienza mostra che siamo motivati ​​a mantenere i nostri schemi esistenti. Ad esempio, il modello di mantenimento del significato di Steven Heine, Travis Proulx e Kathleen Vohs, afferma che il bisogno delle persone che le cose abbiano un senso (che siano significative e coerenti con i loro schemi e aspettative) è così forte che quando viene interrotto, le persone agire con maggiori sforzi per ripristinare i loro "quadri di significato".

In uno studio Proulx e Heine hanno esposto i partecipanti a una storia scritta da Franz Kafka. La storia inizia con una trama chiara (un dottore che va ad aiutare con il mal di denti di un bambino) e si conclude con una serie di affermazioni prive di significato.

Come ha sottolineato Heflick, dal punto di vista del modello di mantenimento del significato, ciò dovrebbe suscitare un maggiore bisogno di affermare e convalidare le proprie fonti di significato (i propri schemi e aspettative).

#6

Crediti immagine: fkaadvertisements

#7

Crediti immagine: fkaadvertisements

#8

Crediti immagine: fkaadvertisements

#9

Crediti immagine: fkaadvertisements

E nello studio, ciò è avvenuto attraverso una maggiore capacità di apprendere una nuova lingua. In particolare, i partecipanti sono stati esposti a un elenco di cifre e quindi erano più propensi a rilevare schemi in un sistema grammaticale inventato quando avevano appena letto la storia assurda e priva di significato di Kafka.

"In altre parole, quando le persone hanno avuto il loro schema minacciato dalla lettura di qualcosa che non aveva senso, hanno risposto con una maggiore capacità di apprendimento", ha spiegato Heflick.

# 10

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 11

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 12

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 13

Crediti immagine: fkaadvertisements

Lo psicologo ha affermato che questa ricerca ha diverse implicazioni interessanti. "Per cominciare, gli schemi svolgono molte funzioni utili. Ma, quando gli schemi vengono interrotti, aumentano l'apprendimento. Quindi, presumibilmente, le persone devono superare la loro naturale tendenza a proteggere i propri schemi per massimizzare la propria capacità di apprendimento".

In termini pratici, ciò potrebbe suggerire che quando le persone si isolano dalle informazioni esterne per proteggere i propri schemi (come solo guardare o leggere cose che verificano le loro opinioni), ostacolano non solo la loro capacità di conoscere altre prospettive (attraverso la mancanza di informazioni ) ma anche la loro capacità di imparare qualcosa di nuovo o diverso.

# 14

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 15

Crediti immagine: fkaadvertisements

#16

Crediti immagine: fkaadvertisements

#17

Crediti immagine: fkaadvertisements

È interessante notare che Rebecca Schwarzlose, neuroscienziata cognitiva che ricerca cervello e sviluppo cognitivo presso la Washington University di Saint Louis, afferma che mancare il punto fa parte della natura umana.

"Percepisci solo una piccola parte dell'energia e delle informazioni che ronzano intorno a te", ha scritto Schwarzlose. "Gran parte di queste… informazioni rimangono invisibili e non percepite perché il tuo corpo non ha la capacità di rilevarle. Mentre gli uccelli possono vedere la luce ultravioletta, i serpenti possono vedere la luce infrarossa, gli insetti possono vedere la polarizzazione della luce, i topi possono sentire le frequenze ultrasoniche e i pesci elettrici possono rilevare deboli segnali elettrici con la loro pelle, non puoi fare nessuna di queste cose perché i tuoi occhi, la tua pelle e le tue orecchie non hanno il macchinario cellulare che ti permetterebbe di rilevarli".

#18

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 19

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 20

Crediti immagine: fkaadvertisements

#21

Crediti immagine: fkaadvertisements

Schwarzlose ha detto che il territorio nel nostro cervello è molto simile agli immobili di Manhattan. È sia limitato che costoso.

"I cervelli si evolvono e si sviluppano per sfruttare al meglio quel terreno modesto. Le tue mappe cerebrali sono distorte per risparmiare energia e spazio. E queste distorsioni, a loro volta, distorcono il modo in cui percepisci il tuo mondo", ha detto.

Considera il tuo senso della vista per un secondo. Puoi vedere molti più dettagli al centro del tuo sguardo, o dove stai guardando in un dato momento, che con la coda dell'occhio.

#22

Crediti immagine: fkaadvertisements

# 23

Crediti immagine: fkaadvertisements

#24

Crediti immagine: fkaadvertisements

#25

Crediti immagine: fkaadvertisements

"Idealmente, saresti in grado di vedere le cose altrettanto bene con la coda dell'occhio come al centro dello sguardo. Ma hai bisogno di più neuroni e più connessioni tra quei neuroni, per rappresentare i minimi dettagli", ha detto Schwarzlose.

"Per vedere altrettanto bene nella tua periferia visiva come fai al centro dello sguardo, le mappe visive nel tuo cervello dovrebbero essere tredici volte più grandi. Se questo cambiamento sembra innocuo, ripensaci. Renderebbe le tue mappe cerebrali visive da solo troppo grande per entrare nel tuo cranio. E questo non lascerebbe spazio alle mappe cerebrali su cui fai affidamento per sentire, sentire e muoverti. "

#26

Crediti immagine: fkaadvertisements

#27

Crediti immagine: fkaadvertisements

#28

Crediti immagine: fkaadvertisements

#29

Crediti immagine: fkaadvertisements

Per evitare tali risultati, le mappe cerebrali dedicano la maggior parte del loro patrimonio alla rappresentazione di informazioni dettagliate da "punti deboli" per la percezione, a scapito praticamente di tutto il resto.

"Stranamente, la tua capacità di percepire dipende in modo cruciale da tutto ciò che non percepisci. Grazie ai nostri sensi limitati e alle mappe cerebrali distorte, puoi sperimentare e interagire con il tuo mondo… e fare tutto con un cervello più piccolo di un portapane".

Quindi, se non ottieni alcune di queste immagini, non preoccuparti!

#30

Crediti immagine: fkaadvertisements

#31

Crediti immagine: fkaadvertisements

#32

Crediti immagine: fkaadvertisements

#33

Crediti immagine: fkaadvertisements

#34

Crediti immagine: fkaadvertisements

#35

Crediti immagine: fkaadvertisements

#36

Crediti immagine: fkaadvertisements

#37

Crediti immagine: fkaadvertisements

#38

Crediti immagine: fkaadvertisements

#39

Crediti immagine: fkaadvertisements

#40

Crediti immagine: fkaadvertisements

#41

Crediti immagine: fkaadvertisements

#42

Crediti immagine: fkaadvertisements

#43

Crediti immagine: fkaadvertisements

#44

Crediti immagine: fkaadvertisements

#45

Crediti immagine: fkaadvertisements

#46

Crediti immagine: fkaadvertisements

#47

Crediti immagine: fkaadvertisements

#48

Crediti immagine: fkaadvertisements

#49

Crediti immagine: fkaadvertisements

#50

Crediti immagine: fkaadvertisements

(Fonte: Bored Panda)