Natale e Capodanno: pranzi, cene e cene. Ecco quanti ne puoi incontrare: controlla il numero massimo

I dati sui nuovi casi di coronavirus iniziano ad essere meno negativi e si avverte un cauto ottimismo alla vigilia delle vacanze di Natale. Ora, anche se arrivano segnali di prudenza dal Governo, stiamo cercando di capire quali saranno le indicazioni su come comportarsi a Natale e Capodanno, soprattutto per quanto riguarda le cene e le cene. Intanto oggi si incontrano i capi delegazione ei presidenti di regione per decidere le regole da adottare a partire dal 4 dicembre.

Il nuovo Dpcm conterrà sicuramente due disposizioni su cui per il momento tutti sono d'accordo: impianti sciistici chiusi fino a gennaio, nell'ambito del coordinamento con Francia e Germania e quarantena obbligatoria per chi torna dall'estero dopo le ferie. Insomma, ci si può muovere, ma è chiaro che la quarantena rappresenta un forte deterrente per viaggiare oltre lo stivale. ( Continua a leggere dopo la foto )

Da un lato c'è chi vuole rilanciare l'attività economica, dall'altro chi vuole evitare a tutti i costi il ​​rischio di una terza ondata. E anche per quanto riguarda il numero di ospiti a tavola, si cercherà un equilibrio tra queste due priorità. C'è da dire che, più che un'imposizione, il nuovo Dpcm troverà probabilmente spazio per una raccomandazione sul numero di persone da invitare a casa. Si consiglia di invitare solo parenti stretti, fino a sei persone, massimo otto. ( Continua a leggere dopo la foto )

Ovviamente c'è anche chi, come il capo tecnico dell'OMS, Maria Van Kerkhove, afferma che la decisione più saggia per Natale sarebbe quella di non pranzare o cenare con la famiglia per limitare la diffusione del virus: "La difficile decisione di non riunirsi in famiglia per le vacanze è la scommessa più sicura ". Ma c'è anche la consapevolezza che, dopo mesi di difficoltà, sarebbe troppo chiedere agli italiani di non vedere i parenti più stretti o di aspettare da soli il nuovo anno. ( Continua a leggere dopo la foto )

Da qui l'idea di consentire il ricongiungimento dei parenti più stretti e la possibilità di trattenersi a pranzo e cena per un massimo di sei persone. Chi possiede una casa abbastanza grande da consentire la spaziatura potrà raggiungere otto persone attorno al tavolo. Le altre misure: dal 4 dicembre riapriranno i centri commerciali anche nei fine settimana e nei giorni festivi, almeno fino al 20 dicembre. Sugli spostamenti tra le regioni, a parte i parenti più stretti, ci si va verso la regola della zona arancione con spostamenti consentiti solo all'interno del proprio comune da 5 a 22. Il coprifuoco, infine, potrebbe essere prolungato fino alle 23.

Nuovo Dpcm, movimenti tra regioni a rischio in tutta Italia. Le misure allo studio del governo

L'articolo Natale e Capodanno: pranzi, cene e cene. Ecco quanti ne potrai incontrare: controlla il numero massimo proveniente da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)