Mossimo Giannulli è stato negato il rilascio anticipato

A dicembre, appena un mese dopo la sua condanna a 5 mesi per il suo ruolo nello scandalo delle ammissioni al college , Mossio Giannulli , un membro di alto rango della famigerata famiglia criminale Giannulli-Loghlin, disse ai suoi carcerieri che non gli piaceva in prigione e aveva paura di avere o potrebbe prendere COVID-19. Così Mossimo è stato posto in isolamento protettivo, ma nemmeno le condizioni erano adatte a lui. Così Mossimo ha chiesto se poteva andare avanti e servire il resto del suo tempo a casa. Da allora è risultato negativo al virus ed è stato rilasciato di nuovo nella popolazione generale dove presumibilmente il wifi è più forte. In un crudele scherzo del destino, è arrivato giusto in tempo per vedere il ritorno di sua figlia Olivia Jade su YouTube per quello che era,un disperato grido di aiuto . Purtroppo, il giudice ha deciso contro la richiesta di Mossimo di " liberazione compassionevole ". Ora non c'è nessuno che possa intercedere per impedire a sua figlia giglio bianco di pubblicare didascalie come " mi manca quel bagliore estivo " su Instagram.

Secondo Variety :

Martedì un giudice ha negato la richiesta dello stilista Mossimo Giannulli di uscire di prigione in anticipo, stabilendo che il suo caso non soddisfa le circostanze straordinarie richieste per un rilascio compassionevole.

Giannulli, il marito dell'attrice Lori Loughlin, sta scontando una condanna di cinque mesi presso la struttura federale di Lompoc, in California, per il suo ruolo nello scandalo delle ammissioni al college. Ha denunciato la prigione a metà novembre.

All'inizio di questo mese, i suoi avvocati hanno chiesto che a Giannulli fosse permesso di scontare il resto della sua pena al confino domiciliare. Hanno notato che Giannulli era stato messo in isolamento per quasi due mesi, poiché la prigione cercava di contenere la diffusione di COVID-19.

L'avvocato di Mossimo aveva sostenuto che il periodo di isolamento aveva " messo a dura prova " il suo " benessere mentale, fisico ed emotivo " e che "la sua incarcerazione era molto più grave di quanto inizialmente previsto. “Cosa, la massaggiatrice non era di suo gradimento? Bruno Tha Busta potrebbe non essere " certificato ", ma ho sentito che ha un tocco meravigliosamente leggero quando si tratta di Shiatsu. Non lasciarti spaventare dal rumore delle nocche, Mossimo. L'ex cellie di Bruno era un collega all'Istituto Esalen! Ecco cosa ha detto il giudice negando la richiesta di Mossimo.

"Sebbene la Corte riconosca il pericolo associato al COVID-19 e il particolare rischio di trasmissione nelle strutture penitenziarie, la paura del solo COVID-19, senza di più, è insufficiente a giustificare il rilascio", ha scritto Gorton.

Giannulli dovrebbe uscire ad aprile.

Hai capito, Mossimo! Prima che tu te ne accorga, condividerai una Corona Light con Olivia e riderai di quel pazzo periodo in cui tu e Lori siete andati in prigione pensando che sarebbe riuscita a hackerarlo anche per un solo semestre alla USC sapendo che non può nemmeno resistere in modo convincente una penna!

Pic: Wenn.com