“Morto in due posti diversi”. Viviana Parisi e Giole, l’avvocato di famiglia sono sicure: il giallo si infittisce

Nuovo sopralluogo, questa mattina, da parte della Polizia Scientifica, nelle zone dove sono state rinvenute le spoglie di Gioele e della madre, Viviana Parisi, nei boschi di Caronia (Messina). I due corpi giacevano a circa 300-400 metri di distanza in linea d'aria. "Pensiamo che Gioele e Viviana siano morti in due momenti e in due luoghi distinti e diversi, anche perché consideriamo complicato il trascinamento del corpo del bambino nella fitta boscaglia", dice l'avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia di Daniele Mondello . il marito del DJ.

“Forse la madre aveva perso Joel ed è salita sul pilone, poi è caduta accidentalmente – racconta – E, nel frattempo, il bambino forse è caduto da qualche altra parte e poi è stato aggredito dagli animali. Speriamo comunque che questi sopralluoghi possano chiarire la questione ". Continua dopo la foto

Intanto ieri pomeriggio, presso la Scientifica di Palermo, è stato effettuato un esame sugli abiti indossati dalla deejay ritrovata senza vita l'8 agosto sotto un graticcio nel bosco, undici giorni prima del ritrovamento del figlio di 4 anni. Un lungo e complicato esame, effettuato presso il laboratorio della Polizia Scientifica di Palermo sugli abiti ritrovati su Viviana quando è stata trovata senza vita in avanzato stato di decomposizione. Continua dopo la foto

Era presente anche il medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica di Patti (Messina) Elvira Ventura Spagnolo che ha eseguito le analisi su un campione. Successivamente la polizia forense effettuerà indagini genetiche forensi sui campioni. “Abbiamo prelevato dei campioni – ha spiegato il medico legale all'Adnkronos – per svolgere le successive indagini genetico-forensi. Poi l'estrazione del DNA per capire nel frattempo il tipo di materiale presente sull'indumento. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
E a quel punto si identifica se è materiale di natura umana e se ne estrae il DNA ”. "Va considerato che essendo un indumento indossato da un cadavere in avanzato stato di putrefazione può essere impregnato di materiali putrefattivi e quindi il DNA può essere deteriorato, quindi la sua estrazione potrebbe non essere necessariamente facile".

Potrebbe interessarti: "Balleranno così". Ballando, Milly Carlucci rompe il silenzio e lo svela, ma le critiche non mancano

L'articolo "Morti in due luoghi diversi". Viviana Parisi e Giole, l'avvocato di famiglia ne è certa: il giallo si addensa arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)