Miranda Lambert ha paura della metropolitana di New York: “Non so come navigare”

Miranda Lambert e il marito Brendan McLoughlin sfoggiano un look alla moda e sofisticato a New York

Sapevi che Miranda Lambert è uno Scorpione? Mi ha colpito di più come Gemelli, ma anche lo Scorpione funziona. In realtà spiega molto sulla sua personalità. Ad ogni modo, Miranda sta attualmente promuovendo l'ultimo album di The Pistol Annies, motivo per cui abbiamo ricevuto così tante interviste da lei nelle ultime settimane. Questo è il suo primo grande tour promozionale da quando è scappata e ha sposato Hot Cop Brendan McLoughlin dopo averlo conosciuto solo per un paio di mesi. Ha superato con successo quella tempesta di PR e veramente, sono scioccata dal fatto che siano ancora insieme dopo nove mesi. Anche se Miranda sta funzionando, ha comprato un appartamento a New York e, secondo me, hanno diviso il loro tempo tra New York, Nashville e il Texas. Ecco alcune citazioni delle recenti interviste di Miranda con People e la stazione radio Country 94.7.

Sul sistema di metropolitana di New York: "Non so come navigare [la metropolitana]. Ho paura delle fermate. So che non presterò attenzione – sono ADD – quindi sognerò ad occhi aperti e mi mancherà il mio posto per uscire.

Vivere a New York invece di lavorare lì: “Sono stato a New York tante volte, ma ho solo lavorato. Non ho mai avuto il piacere di uscire e girovagare per la città e vedere davvero cos'è, il bene e il male. Ci sono questi fantastici rock bar e graffiti pazzi, mi piace davvero tanto. Adoro la città. Il mio cuore è in Texas e nel Tennessee, ma mio marito ha aperto gli occhi su un mondo completamente nuovo. "

Può prendere New York solo per un breve periodo, però: “Fa svuotare la tua energia. Trascorrendo molto tempo qui, comincio ad avere ansia e stress e vado, 'Ok, sono tre giorni. Niente più sirene. Sto bene '… Ecco perché tornare in fattoria mi fa rifornimento. Quando ero più giovane, prosperavo con più rumore, più gente in movimento e più gente. Adesso è opposto. Ho bisogno del silenzio contro il rumore. "

La sua fattoria vicino a Nashville: “Ho coniglietti e cavalli e cani, gatti, e non posso truccarmi e stare negli stessi vestiti per tre giorni. A loro non importa. È davvero un posto dove posso riorganizzarmi. ”

Al lavoro: "Mi aiuta perché è così energico e mi spingerà". D'altra parte, ha detto che gli sta anche insegnando una lezione preziosa sull'autocoscienza. "Penso che lo sto aiutando a capire che è fantastico, ma non è quello che ti definisce", ha spiegato. "Sei molto geneticamente benedetto e sono felice per te, ma chi sei non è come sembri."

[Dalle persone]

Mentre sono sicuro di sapere perché Miranda e Blake Shelton si sono lasciati (stava tradendo, MOLTO), a volte mi chiedo anche se abbia sabotato quel matrimonio perché era profondamente insoddisfatta del tentativo di "adattarsi" a ciò che Blake pensava che avrebbe dovuto essere, o quello che pensava che fosse "la moglie di Blake Shelton". Tipo, ricordi gli ultimi anni di quel matrimonio? Ha perso molto peso, ha ottenuto un parrucchiere che sapeva cosa fare con i suoi capelli e ha iniziato a indossare abiti più sofisticati. Stava cercando di essere questa "first lady della musica country", penso, e la rendeva infelice. È più felice di essere un pasticcio di f-king e di andare in giro costantemente e vagare per la fattoria con i suoi cani e cavalli.

Per quanto riguarda le sue paure per la vita di città … sì, voglio dire, sono cresciuto in periferia senza molto accesso ai trasporti pubblici. Ogni volta che ho usato una metropolitana, mi ha anche dato l'ansia.

Miranda Lambert e la moglie Brendan Mcloughlin si tengono per mano mentre sono in giro per la stampa a New York

Foto per gentile concessione di Backgrid e Avalon Red.

Miranda Lambert nella sala stampa durante la 53a Accademia di Country Music Awards alla MGM Grand Garden Arena
Miranda Lambert e il marito Brendan McLoughlin sfoggiano un look alla moda e sofisticato a New York
Miranda Lambert e la moglie Brendan Mcloughlin si tengono per mano mentre sono in giro per la stampa a New York

Commenta su Facebook