Mike Pence ha rifiutato di firmare un piano che avrebbe dirottato la certificazione elettorale

Incorpora da Getty Images

Donald Trump sa di aver perso, ma è determinato a essere il perdente più squilibrato di questo. Tutte le stupide cause legali sono svanite. Rudy Giuliani scorre rabbioso in pace. E sembrava che Trump stesse probabilmente mettendo tutte le sue speranze da re dei topi dell'ultimo minuto sulle tenere spalle del marito della madre. Mike Pence è presidente del Senato e deve essere in Senato il 6 gennaio per certificare la vittoria del presidente eletto Joe Biden. C'era una sorta di piano nazista in corso per convincere Pence a rifiutarsi di certificare e in qualche modo la gente non se ne sarebbe accorta e Trump sarebbe semplicemente rimasto presidente. Apparentemente, il marito di mamma non sta giocando a quel gioco ??

Gli avvocati del rappresentante Louie Gohmert (R-Texas) e degli 11 elettori repubblicani dell'Arizona hanno rivelato martedì che il vicepresidente Mike Pence ha rifiutato di firmare il loro piano per ribaltare la certificazione del Congresso della vittoria del presidente eletto Joe Biden. È la prima indicazione che Pence sta resistendo ad alcune delle richieste più estreme di invertire i risultati delle elezioni presidenziali, facendo quindi affidamento sul suo ruolo di presidente il 6 gennaio, quando il Congresso si riunisce per finalizzare la vittoria di Biden.

Gohmert e gli elettori dell'Arizona hanno citato in giudizio Pence questa settimana per eliminare le procedure su cui il Congresso si è basato dal 1889 per contare i voti elettorali. Invece, ha detto, Pence ha l'autorità unilaterale di determinare quali elettori dovrebbero essere votati dal Congresso, aumentando la prospettiva che Pence avrebbe semplicemente annullato le scelte fatte dagli elettori in stati come l'Arizona e la Pennsylvania che Biden ha vinto, per presentare gli elettori del presidente Donald Trump. anziché. Ma in una mozione per accelerare il procedimento, Gohmert e gli elettori hanno rivelato che i loro avvocati avevano contattato il legale di Pence nell'ufficio del vicepresidente per tentare di raggiungere un accordo prima di andare in tribunale.

"Nella teleconferenza, il legale dei querelanti ha fatto un tentativo significativo di risolvere le questioni legali sottostanti mediante accordo, incluso avvisando il consulente del Vice Presidente che i querelanti intendevano cercare un provvedimento ingiuntivo immediato nel caso in cui le parti non fossero d'accordo", secondo il deposito di Gohmert. "Quelle discussioni non sono riuscite a raggiungere un accordo e questa causa è stata intentata."

Martedì sera, il giudice del tribunale distrettuale degli Stati Uniti Jeremy Kernodle del distretto orientale del Texas ha accettato di accogliere parzialmente la richiesta di un programma accelerato, chiedendo a Pence di emettere una risposta alla causa entro il 31 dicembre alle 17:00 e a Gohmert di emettere un risposta a Pence entro il 1 gennaio alle 9 del mattino Kernodle non ha accettato di tenere un'udienza e ha detto che nessuna sarebbe stata programmata "in assenza di ulteriore avviso da parte della Corte". Kernodle ha anche ordinato a Gohmert e ai suoi colleghi querelanti di inviare immediatamente una copia dell'ordine a un avvocato di Pence, al Dipartimento di giustizia e all'avvocato degli Stati Uniti per il Distretto orientale del Texas.

[Da Politico]

Sì … ancora una volta, mi rendo conto di quanto ci siamo avvicinati al fatto che Donald Trump rubasse le elezioni e si dichiarasse re imperatore del MAGAmerica. Ad esempio, siamo arrivati ​​CRAZY vicini a questo evento. Ma sento che anche Mike F-king Pence sa che il gioco è finito, e penso anche che Louie Gohmert e le sue coorti di batsh-t non abbiano mai avuto un piano che avesse senso. Nel corso degli ultimi cinque anni o giù di lì, mi sono reso conto che l'unica affermazione di "entrambe le parti" con cui sono d'accordo è che entrambe le parti devono prendere alcune lezioni di diritto costituzionale e di educazione civica americana. Ci sono troppe persone da entrambe le parti che si rifiutano fondamentalmente di capire come funziona il governo, e c'è questo pensiero magico che accade, come questa situazione – Gohmert crede chiaramente che Pence possa agire come il re del Senato e introdurre improvvisamente gli elettori del MAGA e in qualche modo dirottare tutto con un gesto di una bacchetta magica. Non è così che funziona tutto questo f-king.

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Getty.