Memo di John Bolton: Donald Trump pensava che la Finlandia fosse parte della Russia

Trump dà il benvenuto al presidente della Romania Iohannis

Tutti questi vecchi tizi bianchi andarono volentieri a lavorare per Donald Trump, videro in prima persona quanto fosse incompetente, pazzo, criminale e vile, poi tutti lasciarono il loro lavoro e ottennero un contratto con un libro e si rifiutarono di dire a tutti di tutto il vile , criminali a cui hanno assistito fino a quando non hanno potuto guadagnare qualche soldo con i loro libri. Questo descrive almeno una dozzina di ex Trumpers, giusto? Lo stesso vale per John Bolton, il tricheco della casa di Alt-Right. Bolton era un neo-conservatore di lunga data dell'era Bush che pensava che l'America dovesse semplicemente invadere tutti i paesi e correre, iniziando continuamente guerre senza fine. Quindi è andato a lavorare con Donald Trump come consigliere per la sicurezza nazionale. Bolton ha avuto scrupoli! All'improvviso, Bolton fu sconvolto dalla cattiva politica estera in corso in una Casa Bianca repubblicana. Quindi Bolton ha smesso di fumare dopo 17 mesi, si è rifiutato di testimoniare su una cattiva merda criminale a cui ha assistito, ha ottenuto un contratto con il libro ed eccoci qui.

Il libro di memorie di Bolton si chiama The Room Where It Happened: A White House Memoir. Esce nel giro di pochi giorni ed è in cima all'elenco dei preordini di Amazon. Trump e il suo popolo sapevano che Bolton aveva assistito ad alcune cazzate e che il suo libro poteva essere "dannoso". Quindi hanno cercato di bloccarlo in alcun modo. Credo che uscirà ancora il 23, a meno che Trump non sia disposto a inviare l'FBI per chiudere Simon & Schuster e / o Amazon. È comunque troppo tardi: i media stanno già ricevendo copie o estratti anticipati, motivo per cui abbiamo già un uragano di cortesia per questo stupido libro. Ecco alcune storie:

Bolton ha affermato che la Camera avrebbe dovuto indagare di più: ricordi le indagini in Ucraina? Bolton afferma che era solo la punta dell'iceberg della corruzione.

Favori ai dittatori: Bolton descrive diversi episodi in cui il presidente ha espresso la volontà di interrompere le indagini penali "per, in effetti, concedere favori personali ai dittatori che gli piacevano", citando casi che coinvolgono importanti aziende in Cina e Turchia. "Il modello sembrava ostruzione alla giustizia come uno stile di vita, che non potevamo accettare", scrive Bolton, aggiungendo che ha riferito le sue preoccupazioni al procuratore generale William P. Barr.

Trump vuole disperatamente che la Cina interferisca nelle elezioni: Bolton aggiunge anche una nuova e sorprendente accusa dicendo che Trump ha apertamente collegato i negoziati commerciali alle sue fortune politiche chiedendo al presidente Xi Jinping della Cina di acquistare molti prodotti agricoli americani per aiutarlo a vincere gli stati agricoli nelle elezioni di quest'anno. Il signor Trump, scrive, stava "supplicando Xi per assicurarsi che avrebbe vinto. Ha sottolineato l'importanza degli agricoltori e ha aumentato gli acquisti cinesi di soia e grano nel risultato elettorale ".

Trump è stupido: [Il libro di memorie] è un ritratto appassito di un presidente ignorante di fatti persino basilari sul mondo, suscettibile di adulazione trasparente da parte di leader autoritari che lo manipolano e incline a false dichiarazioni, eruzioni con la bocca sporca e decisioni improvvise che aiutano prova a gestire o invertire. Trump non sembrava sapere, ad esempio, che la Gran Bretagna è un'energia nucleare e chiese se la Finlandia fosse parte della Russia, scrive Bolton. Si avvicinò al ritiro degli Stati Uniti dalla NATO di quanto precedentemente noto. Anche i migliori consiglieri che si posizionano come fedelmente fedeli lo deridono alle sue spalle. Durante l'incontro del sig. Trump del 2018 con il leader della Corea del Nord, secondo il libro, il segretario di Stato Mike Pompeo ha fatto scivolare al sig. Bolton una nota denigrando il presidente, dicendo: "È così pieno di cazzate".

La situazione ucraina: il libro conferma la testimonianza della Camera secondo cui il signor Bolton era diffidente nei confronti delle azioni del presidente nei confronti dell'Ucraina e fornisce prove in prima persona del fatto che il sig. Trump collegasse esplicitamente l'aiuto alla sicurezza alle indagini che coinvolgono il sig. Biden e Hillary Clinton . Il 20 agosto, il sig. Bolton scrive, il sig. Trump "ha detto che non era favorevole a inviare loro nulla fino a quando tutto il materiale di indagine della Russia relativo a Clinton e Biden non fosse stato consegnato". Bolton scrive che lui, il signor Pompeo e il segretario alla Difesa Mark T. Esper hanno provato dalle otto alle dieci volte per convincere il signor Trump a liberare gli aiuti.

[Dal New York Times]

Apparentemente Bolton si prende il tempo di sgridare i democratici di casa per non aver indagato su Trump per … tutto quello che lui (Bolton) ha visto personalmente e di cui non ha parlato a Dems. Sai, tutto quello che stava risparmiando per il suo libro. Voglio dire, dice di averlo detto a Bill Barr, il procuratore generale, ma letteralmente tutti sanno che anche Barr è compromesso, quindi sarebbe come dire a Ivanka qualcosa e incrociare le dita sperando che lei sia in grado di in qualche modo UN-SINK il Titanic .

E chiedendo se la Finlandia fa parte della Russia … Io solo … sono così stanca.

Conferenza stampa di John Bolton

Foto per gentile concessione di Avalon Red.

Conferenza stampa di John Bolton
Il presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump parte dalla Casa Bianca per Los Angeles, California
Trump dà il benvenuto al presidente della Romania Iohannis

Commenta su Facebook